bagnoschiuma naturale

Il bagnoschiuma è uno dei prodotti che, insieme al sapone per le mani, usiamo più di frequente e che per questo motivo deve essere poco aggressivo e soprattutto contenere meno componenti chimici possibili. Scegliere un buon prodotto che rispetti la nostra pelle e che ci faccia sentire bene è dunque fondamentale, anche nel rispetto dell’ambiente che ci circonda. Come scegliere un bagnoschiuma da supermercato allora? Ed è possibile farsi il bagnoschiuma a casa?

Come scegliere un bagnoschiuma da supermercato

Per scegliere un buon prodotto per il bagno o la doccia al supermercato o in profumeria è necessario verificarne l’INCI ovvero la composizione e gli ingredienti con i quali è stato preparato.

Sono da evitare quelli contenenti:

Tensioattivi (Sodium Lauryl Sulfate (SLS)), Amonium Lauryl Sulfate, Magnesium Laureth sulfate, MEA Laureth sulfate, TEA-lauryl sulfate);
Conservanti e parabeni (Methyl paraben, Propyl paraben, Butyl paraben, Ethyl paraben)
Additivi (Polyethyleneglycole, Propylen glycol, Butylen glycol, Polypropylene glycol, Ethylene glycol).

Per verificare la “bontà” o meno degli ingredienti che si trovano nei prodotti per la cura della pelle è possibile consultare il Biodizionario che classifica i componenti assegnando loro dei pallini: rosso, giallo, verde.

Un ottimo articolo di Altroconsumo ci fornisce maggiori informazioni sulla scelta del bagnoschiuma e su cosa scegliere ed evitare.

 

L’alternativa al bagnoschiuma in commercio? Quello fatto in casa!

bagnoschiuma fatto in casa

Preparare il bagnoschiuma in casa, la ricetta

Il valore di un prodotto fatto in casa è altissimo sia in termini di composizione che di effetti sulla pelle e diventa anche, simbolicamente, un modo reale tramite il quale ci prendiamo cura di noi e dell’ambiente che ci circonda, regalandoci un preparato artigianale e studiato appositamente per noi.

Per realizzare un bagnoschiuma naturale a casa sono necessari davvero pochissimi ingredienti e nessuna conoscenza tecnica o chimica: il profumo può variare in base al gusto personale e anche all’uso che se ne deve fare visto che possono essere utilizzati oli essenziali di diverso tipo.

Per fare il bagnoschiuma a casa ti servono:

Sapone neutro liquido (questo, per esempio)
Miele
Olio di oliva (o di cocco per una profumazione più forte)
oli essenziali a piacere

Per preparare il bagnoschiuma a casa devi fare queste cose:

Metti il sapone in una ciotola e mescolalo al miele fin quando i due ingredienti non saranno amalgamati completamente. Continuando a mescolare, sempre a mano, aggiungi l’olio a filo quindi, alla fine, incorpora gli oli o l’olio essenziale che hai scelto. Trasferisci il composto in una bottiglia e usalo come un normale sapone da supermercato ricordandoti di mescolarlo per bene ogni volta che lo usi.

Bagnoschiuma da supermercato vs bagnoschiuma fatto in casa

Il bagnoschiuma classico da supermercato produce schiuma in base alla tipologia di ingredienti che vengono utilizzati mentre quello fatto in casa difficilmente ne produce; ovviamente un prodotto acquistato in erboristeria e totalmente naturale (per esempio quelli di Lavera) non produce molta schiuma comportandosi quasi come quello fatto in casa.
In termini di profumo, il sapone fai da te può essere personalizzato e se ne possono produrre quantità diverse con profumazioni diverse per averne sempre di diversi; allo stesso tempo, per via della presenza di soli ingredienti naturali, il composto che prepariamo a casa con il tempo tende a perdere profumo ed è per questo che si consiglia la preparazione in piccole quantità.

E tu, da che parte stai? Scegli consapevolmente al supermercato o preferisci il fai da te?

The following two tabs change content below.
Sono Elena e sono una marketing manager e business coach specializzata in Yoga. Aiuto Insegnanti di Yoga a trasformare la loro passione per lo yoga in un business profittevole e raggiungere l'indipendenza economica.