Buoni propositi per settembre

September is the new January. Questo modo di dire, che ormai da qualche anno imperversa sui social, a pensarci bene, calza a pennello. Anche se secondo il calendario gregoriano è il nono mese dell’anno, settembre è considerato come l’effettivo inizio d’anno.

Le vacanze estive, infatti, per la maggior parte delle persone, rappresentano la sosta più lunga durante il corso dell’anno: una parentesi dalla quotidianità affollata di pensieri e preoccupazioni.

Settembre è a tutti gli effetti il mese degli inizi: comincia l’anno scolastico, i ritmi lavorativi tornano alla consueta routine, la maggior parte dei corsi (professionalizzanti, per hobbisti, sportivi, creativi, etc) inizia a settembre. Quindi, facciamocene una ragione. L’importante, come sempre, è affrontare il passaggio col piede giusto (oltre che con la testa e con il cuore!).

Come? Eccoti la nostra “lista” di buoni propositi per settembre. Premessa-promessa: non ti diremo nei dettagli cosa fare e cosa non fare, quello sta a te valutarlo e deciderlo. Ciò che faremo, è consigliarti come orientare al meglio la tua personalissima lista. E buoni propositi siano!

Buoni propositi per settembre: guarda il bicchiere mezzo pieno

La fine delle vacanze è sempre un momento drammatico. Soprattutto se la realtà che ci aspetta ci va stretta, o non ci soddisfa. E al di là della soddisfazione personale, diciamolo, la vita di tutti i giorni è faticosa proprio per definizione: è costellata di responsabilità, scadenze, bollette da pagare, impegni personali, professionali, famigliari.

Primo buono proposito: guardare il bichiere mezzo pieno. Come? Pensando a settembre come il mese delle possibilità, appunto dei nuovi inizi, delle nuove spetimentazioni: puoi iscriverti a un nuovo corso, fare qualcosa di mai fatto finora, migliorare un aspetto di te che proprio non ti piace, stare più tempo con la tua famiglia o i tuoi amici, abbracciare uno stile di vita più sano.

Insomma, puoi ricominciare il tuo solito quotidiano ma vivendolo meglio, con un’energia diversa, rinnovata. Comincia a considerare gli impegni non solo come doveri, ma come sfide, stimolanti e interessanti. In poche parole, cambia un po’ la prospettiva con cui guardi il tuo presente.

Buoni propositi per settembre: non pensare di continuo alle vacanze, vivi nel presente

Ok, le vacanze ti hanno rilassato, rigenerato, ricaricato. Ma continuare a pensare a quanto siano state belle, non ti fa (stare) bene: rischi di alimentare il senso di nostalgia, che contribuisce ad allontanarti ancora di più alla voglia di tornare alla quotidianità. Uscire dal loop è abbastanza semplice: scaccia via la negatività e conserva l’energia positiva di cui hai fatto scorta in vacanza. Ti tornerà utile per affrontare la nuova stagione con grinta.

Se poi il fatto di rimanere ancorato al passato è uno dei problemi con cui fai spesso i conti, allora tra i buoni propositi di settembre perché non iniziare a meditare? Tra gli effetti della mediazione sul nostro cervello di sicuro spiccano l’attenuazione dell’agitazione e l’attenzione al presente: concentrandosi, infatti, col tempo, si allena la mente a stare nel qui e ora.

Buoni propositi per settembre: abbandona le cattive abitudini

Sei consapevole di trascinarti abitudini non sane ma fai fatica a liberartene? Settembre è di certo una buona occasione per iniziare a cambiare.

Tra i passi per eliminare le cattivi abitudini di sicuro il primo è non pensare al passato. Non accumulare oggetti e smetterla di procrastinare seguono a ruota. Ti sembreranno banali e scontati, ma credici, non lo sono affatto. Cambieranno il tuo modo di relazionarti sia con le cose materiali sia con il tempo. Certo, si tratta di abitudini difficili da scardinare, in quanto radicate in noi, ma con “esercizio” è assolutamente possibile ridurne l’impatto sulla nostra esistenza.

Buoni propositi per settembre: cambia alimentazione e stile di vita

Tra i buoni propositi di settembre non può mancare la volontà di vivere in modo più sano ed equilibrato. E un cambiamento di questo tipo passa per forza dal modo di nutrirsi.

Il cambio di alimentazione per stare meglio deve essere infatti un tassello di un cambiamento più profondo e radicale.

Modificare le abitudini, come ben sai, è tutt’altro che semplice, quindi cerca di cambiare gradualmente. Tra gli altri consigli, che qui ci limitiamo a ricapitolare, ricordiamo:

  • l’assunzione di cibi integrali
  • maggiore consumo di verdura e frutta di stagione
  • limitare zucchero e sale
  • contenere il consumo di carne e latte

Buoni propositi per settembre: impara a gestire il tempo

Settembre fa paura anche perché si è consapevoli che il livello di stress si alza a dismisura in poco tempo, con la quotidianità che torna a pieno ritmo. Cosa fare? Un buona buona sana nuova abitudine è migliorare la gestione del tempo.

La continua mancanza di tempo, e il conseguente senso di frustrazione e stress, sono cronici nella frenesia del nostro quotidiano. Se non si ha tempo, è fondamentale scegliere su cosa concentrare l’attenzione, definire le priorità. Anche evitare il multitasking può venirti in aiuto per una migliore gestione del tempo: dedicarsi a un’attività per volta, aiuta a evitare errori. E poi, è indispensabile eliminare le distrazioni: siamo assediati da notifiche sui social, chat, mail, telefonate: un insieme esplosivo e continuo di distrazioni, che spostano la nostra attenzione. Come fare? Basta allontanare o silenziare lo smartphone o non rispondere al telefono. Certo, è più facile da dirsi che a farsi, ma allenarsi a farlo quando è possibile, di sicuro, alla lunga, aiuta.

Infine, lo abbiamo già scritto sopra ma lo sottolineiamo ancora: evita di procrastinare. In genere le attività che tendiamo a rinviare sono quelle che temiamo di più. Rimandarle però non fa altro che alimentare un turbinio di ansia, stress e frustrazione che bene non fa.

Buoni propositi per settembre: considera di più l’ambiente in cui viviamo

Volente o nolente dobbiamo annoverare tra i buoni propositi di settembre – tra i buoni propositi di sempre, a dire il vero – una maggiore attenzione dell’ambiente in cui viviamo. Le conseguenze di tutti i danni che noi umani abbiamo creato sono ormai cronaca quotidiana: è giunto il momento che ciascuno, nel suo piccolo, diventi più consapevole. Ciò significa anche acquisire più consapevolezza nei confronti di se stessi e del proprio stare nel mondo. Tra le mosse per il bene dell’ambiente e della nostra salute ricordiamo di:

  • prediligere l’acqua del rubinetto, se possibile
  • difendere l’aria che respiriamo
  • rispettare l’ambiente anche a tavola, con un consumo più consapevole
  • ridurre i rifiuti, a partire dalla plastica

Buoni propositi per settembre: inizia a praticare yoga

Infine, tra i buoni propositi per settembre cerca di inserire più tempo per te e per il tuo benessere psicofisico. Se stai leggendo questo articolo, forse non c’è nemmeno bisogno di ricordartelo, ma lo facciamo ugualmente. Una buona abitudine da introdurre nella nostra quotidianità è lo yoga. Non sei ancora un praticante? Allora, ecco perché iniziare a fare yoga.

Tre risorse interessanti per te

Le buone abitudini della mattina per iniziare al meglio la giornata

12 consigli per una sana e corretta alimentazione

A cosa serve lo yoga

The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...

Ultimi post di Daniela Stasi (vedi tutti)