Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: a partire da 10.00€
Data inizio: 22/05/2020
Data fine: 30/06/2020
Orari: VENERDì ORE 18.00/19.15

Contatti

Riferimento: Claudia Tosarello
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Claudia Tosarello

Insegnante:
Claudia è un’allieva di fine corso della nostra scuola di formazione, ha già insegnato yoga occhi agli stage estivi in Toscana, oltre a insegnare yoga a Lodi, dove vive.
Come ogni altro muscolo del corpo, anche i muscoli degli occhi devono muoversi: per gli occhi il movimento è importante, è essenziale e occorre esercitarsi a mantenere tonici, flessibili, attivi, i muscoli che li muovono. “Gli occhi accompagnano il nostro procedere, gli occhi procedono con il nostro passo”.
Gli occhi, con il passare del tempo, perdono la loro elasticità naturale, ma possiamo mantenere o migliorare la vista con esercizi semplici ma efficaci, consapevoli che lo stress che vivono gli occhi ha ripercussioni su tutto il corpo. “Se fissiamo lo schermo di un computer tutto il giorno, con lo stesso tipo di luce, perdiamo in varietà, acuità, perdiamo la passione di vedere la diversità della vita attorno a noi; il nostro corpo si sente esausto, il livello di energia si abbassa” …
In questo periodo particolare che stiamo vivendo, che ci vede a casa, a lavorare, studiare, leggere per tenerci informati, guardando computer, iPad, cellulari, televisione, la nostra vista è sempre più direzionata solo centralmente: sforzando la visione centrale per guardare, dimentichiamo di usare la visione periferica, di battere le palpebre, di respirare correttamente; ci stringiamo nelle spalle e irrigidiamo il collo e queste tensioni ci portano a sforzare ancora di più gli occhi.
E anche i nostri stati emotivi, lo stress, le preoccupazioni, inevitabilmente incidono sulla vista … portare attenzione ai nostri occhi cercando di ridare loro tono e vitalità ci consente di tornare a vedere “con lenti nuove” … Ricercando la salute degli occhi, possiamo “riguadagnare la fiducia nel potere che abbiamo sulla nostra visione e sulle nostre vite”.
Inoltre, il nervo ottico è espansione periferica dell’encefalo ed è collegato a una parte antica del cervello: queste ancestrali vie di comunicazione tra compartimenti del corpo, che nell’uomo appaiono completamente separati, costringono a riflettere sulle parole degli yogin, che affermano di poter riattivare percorsi e comunicazioni all’interno del corpo, normalmente chiusi. È l’epifisi o pineale, ghiandola endocrina che si trova nella sfera di influenza del 3^ occhio – AJNA Chakra – sembra che rappresentasse un occhio dorsale filogeneticamente molto antico. è come se la sua funzione visiva, prima diretta, fosse stata in grado di interiorizzarsi.
Il lavoro sugli occhi diventa quindi un percorso per riappropriarci della nostra capacità di guardare il mondo e la vita con occhi puliti, flessibili, aperti, presenti, vivaci, in grado di cogliere le infinite sfumature che contraddistinguono ogni essere vivente con tutta l’empatia che, attraverso gli occhi, possiamo comunicare…
tutti i venerdì ore 18.00-19.15

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!