Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: a pagamento
Data inizio: 03/06/2019
Data fine: 07/06/2019
Orari: da definire una decina di giorni prima
Indirizzo: Via della Camminata Est
Città: Bibbona
Provincia: Livorno
Nazione: Italia
Regione: Toscana
Stili: Meditazione, Raja yoga

Contatti

Riferimento: Enrico
Telefono: mostra numero

Yoga, Mare e Trek. Da Bibbona a San Gimignano – Ritiro infrasettimanale, per godersi la Pace e la Quiete del mare e della Natura.

Una breve ma rigenerante Vacanza con Yoga (multilivello), Meditazione, e Camminate . Sia al mare che nell’entroterra.

a stretto contatto con la natura. Percorreremo i sentieri collinari che attraversano borghi bellissimi ed immersi in una tranquilla atmosfera di pace e di silenzio.

Dal borgo storico di Bibbona, andremo poi a Montescudaio inserito nel circuito dei “borghi più belli d’Italia” e quindi Lajatico, un paese collinare di rara bellezza.
Lajatico sorge su una collina situata alla sinistra del fiume Era, in un’area poco abitata e molto verde. E’ senz’altro uno dei più belli e ricchi di storia di tutta la Val d’Era.
Il Comune di Lajatico, nella sua piena toscanità, ha un’altitudine di 578 metri ed è facilmente raggiungibile da Volterra, San Gimignano, Siena, Pisa e Firenze.
Molto interessante, dal punto di vista ambientale e storico-culturale è il vicino borgo di Orciatico.
Nel Comune di Lajatico si trova l’imponente Rocca di Pietracassia. Costruita in epoca longobarda, aveva lo scopo di sorvegliare la strada che conduceva alle miniere di rame di Montecatini. E’ considerata uno degli esempi di architettura altomedievale più importanti della Toscana. Lajatico è divenuta negli ultimi anni meta turistica internazionale. E’ infatti il paese natale di Andrea Bocelli. Ogni anno a luglio, nella cornice suggestiva del Teatro del Silenzio, si svolge un concerto a cui partecipa lo stesso Bocelli insieme ad artisti di livello internazionale.
Meta finale delle nostre escursioni sarà poi la favolosa cittadina di San Gimignano. Un tempo importantissimo centro lungo la celebre Via Francigena. Da qualunque luogo si arrivi, San Gimignano svetta sulla collina, alta 334 metri, con le sue numerose torri. Ancor oggi se ne contano tredici. Si dice che nel Trecento ve ne fossero settantadue, almeno una per ogni famiglia benestante, che potevano così mostrare, attraverso la costruzione di una torre, il proprio potere economico (molte sono ancora visibili nel corpo dei palazzi benché “scamozzate”).

Le prime torri nascono isolate, in un tessuto sgranato, ben diverso da quello compatto che vediamo oggi. Diverso era soprattutto il modo in cui si viveva nella torre. Gli ambienti all’interno erano piccoli, in genere un metro per due; poche erano le aperture, mentre lo spessore murario, di circa due metri, garantiva fresco in estate e caldo in inverno. Quasi a tutte le torri venivano addossate strutture in materiali deperibili come legno e terra. La torre era, nell’epoca medievale, il massimo simbolo di potenza, soprattutto per il fatto che il processo costruttivo non era certo semplice o economico.

San Gimignano è davvero uno spettacolo straordinario, ancora di più i suoi dintorni con sentieri bellissimi e più tranquilli. Dove praticare la Meditazione Camminata e rilassarsi su qualche bel prato a fare Yoga Outodoor.

prenotare entro 20 maggio.

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!