Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: a partire da 180€
Data inizio: 20/08/2022
Data fine: 21/08/2022
Orari: Sabato: 10:00-18:00 Domenica: 8:00-17:30
Indirizzo: località Bacinasco, 8
Città: Bognanco
Provincia: Verbania
Nazione: Italia
Regione: Piemonte
Stili: Pilates, Power yoga, Yoga Correttivo, Yoga del Respiro, Yoga e Trekking

Contatti

Riferimento: Ardente Giorgio
Telefono: mostra numero
Whatsapp: 393338798648
Insegnanti: Ardente Giorgio, Amantini Rossana

Due giorni Yoga-Pilates in paradiso

Programma 20-21 Agosto

Weekend immersi nel paesaggio naturale e incontaminato dell’alta Val Bognanco.Due giorni per connettere corpo e mente attraverso lo Yoga-Pilates, trekking, respirazione, nutrizione e idroterapia.Soggiorno presso rifugio in alta val Bognanco.
Il prezzo di 180 euro (fino al 10 Agosto ) include pernottamento, colazione, cena, pranzo, corsi di yoga-pilates, trekking; esclude il bagno nella piscina termale facoltativo (10 euro) e pranzo personale al sacco di Sabato 20 Agosto.Alla fine del periodo, dopo il 10 Agosto, il prezzo sale a 220 euro.

Sabato 20 Agosto. Ore 10:00 ritrovo nel parcheggio della località San Bernardo (Alta val Bognanco).trekking fino al rifugio (25 min).sistemazione negli alloggi (camere da 2 fino 8 posti, tutti con bagno e docce).risveglio muscolare con yoga-pilates nel terrazzo panoramico del rifugio.Teoria del respiro in salita e trekking esplorativo fino al lago inferiore del Paione (2003 mt).Stretching.Pranzo al sacco (Per chi vuole preparato dal rifugio)Teoria: Idratazione-respirazione-controllo della postura del cammino. Rientro al rifugio. yoga-pilates.al termine libero.cena.

Domenica 21 Agosto Ore 8:00 colazione. Risveglio muscolare e yoga-pilates nel terrazzo panoramico del rifugio. Trekking esplorativo con tecniche del cammino e del respiro al lago di mezzo del Paione (2145 mt).stretching e salita al lago superiore del Paione (2269 mt). Recupero muscolare equilibrio dell’eccesso di calore mediante l’acqua fredda del lago per stimolare la circolazione venosa degli arti inferiori. Discesa verso il rifugio. Pranzo al rifugio . Recupero dell’auto al parcheggio dell’alpe San Bernardo discesa alle terme di Bognanco con idroterapia nel padiglione Rubino e possibilità di bagno presso la piscina termale. Al termine rientro.

TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE……

Bognanco, a 7 Km da Domodossola, si situa in un angolo facilmente accessibile delle Alpi piemontesi confinante con la Svizzera, in una valle verdissima ricca di cascate e corsi d’acqua. In pochi minuti di auto si entra nella valle delle cento cascate, definizione che si lega alla ricchezza di cascate e torrenti del territorio bognanchese: un vero paradiso per il canyoning. Verde e fresca, la Val Bognanco, prende il nome dal torrente che l’attraversa, il Bogna. Comprende diversi centri che fanno capo al Comune di Bognanco, i più importanti sono San Lorenzo, sede, con la sua Parrocchiale ricca di affreschi, della vita religiosa e amministrativa, e la località Fonti, antico centro di imbottigliamento di acque e polo di benessere. Nelle molte altre caratteristiche frazioni si incontrano alcuni piccoli gioielli: la chiesetta del ‘500 a San Marco; i mulini di Possetto con le loro antiche e particolari ruote; Pizzanco con i grandi camini e gli antichi lavatoi; Camisanca e la sua “Polveriera”, una casaforte del ‘500 Graniga con il suo balcone naturale dal quale si può ammirare l’intero panorama della valle; infine Bacinasco e Bocodipinta con baite storiche e affreschi. Come tutte le valli dell’Ossola, anche l’Alta Val Bognanco offre numerosi itinerari per trekking estivi e ciaspolate invernali. Un percorso celebre ed importante anche da un punto di vista storico è il “Sentiero Stockalper”, che prende il nome dal grande mercante e uomo politico di Briga Kaspar Von Stockalper, chiamato anche “Re del Sempione”. Molte altre sono le escursioni per camminatori esperti e anche meno allenati: il Fornalino, la Cima Verosso, quella di Gattascosa, i tre Laghi di Paione, il Passo del Monscera, il Pizzo Straciugo.Itinerari circondati da ambienti naturali ancora intatti e suggestivi, in cui non è raro incontrare una ricca fauna di montagna. Natura, benessere e storia, a due passi da Domodossola. La Valle Bognanco vi aspetta in ogni stagione dell’anno! La località Fonti è il centro più importante di tutta la Val Bognanco e prende il nome dalla stazione termale, che non solo si è specializzata nella vendita di acque salubri e depurative, ma ospita un moderno centro benessere, le Terme di Bognanco Óniro, il luogo ideale per una sosta di puro relax.

ÒNIRO TERME DI BOGNANCO Rilassare la mente e modellare il corpo Agli inizi del ‘900, la costituzione di un importante complesso termale e la costruzione di diversi alberghi trasformarono Bognanco da centro termale in un rinomato luogo di villeggiatura. Negli anni 2000 le strutture delle cure idropiniche e termali sono state sottoposte ad un completo rinnovamento. All’interno del parco delle Terme di Bognanco si trovano le strutture d’epoca mantenute intatte che, ancora oggi sono motivo di ammirazione e che vengono usate come padiglione di bibitazione e sala da ballo (il famoso Rubino). Ad oggi, le Terme di Bognanco possono vantare la presenza di più di 20 milioni di visitatori, 10 milioni dei quali hanno usufruito delle cure idropiniche. L’aggettivo onirico riguarda tutto ciò che concerne il sonno ma anche ciò che presenta caratteri analoghi a quelli del sogno e appare dunque irreale, fantastico, rarefatto. Ad “Óniro” si dimentica il passare del tempo. L’area piscine dispone di una vasca da 25 metri riempita con acqua della sorgente Gaudenziana alla temperatura a 32 °C. Attive dal 1863, sono annoverate tra le fonti italiane storiche, vantando infatti le prime autorizzazioni alla vendita di acqua a livello nazionale. La storia delle acque di Bognanco è molto curiosa: una ragazza del luogo scoprì la peculiarità del suo sapore abbeverandosi alla fonte, scambiandola addirittura per acquavite. Il parroco del paese, Fedele Tichelli, esperto naturalista, ne intuì così le proprietà benefiche e curative, attestate nel 1863 da un chimico svizzero e sei anni dopo dal Dottor Albasini, e acquistò la fonte. Imbottigliate dal 1906, le acque di Bognanco diventarono note al grande pubblico negli anni Venti. L’acqua della fonte Ausonia è molto efficace per la cura dello stomaco, del duodeno e dei reni; l’acqua della fonte S. Lorenzo è indicata per la cura del fegato, delle vie biliari e dell’apparato digerente; l’acqua oligominerale della fonte Gaudenziana viene utilizzata per la cura della gotta e delle infiammazioni croniche delle vie urinarie e aiuta a prevenire l’insorgenza di calcoli. Bognanco è oggi località turistica d’eccellenza e offre ai turisti numerosi servizi termali tra cui i bagni carbonici, la cura idropinica termale e l’aerosol terapia. Presso le Terme di Bognanco è possibile sottoporsi a massoterapie, inalazioni alcaline caldo umide, balneoterapia, idromassaggio e sauna. Fitnessedanza.It da molti anni si occupa della salute delle persone!!Proprio per questo motivo ha deciso di intraprendere un percorso di benessere e collaborare con le strutture della val Bognanco . Proponendo stage di uno o più giorni dedicati alla fusione di yoga, pilates, trekking, idroterapia e alimentazione per uno stile di vita genuino e salutare.

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!