Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: fisso 45€
Data inizio: 22/03/2020
Orari: 10-14
Indirizzo: via degli Albari 4a
Città: Bologna
Provincia: Bologna
Regione: Emilia Romagna
Stili: Più stili yoga

Contatti

Riferimento: Simona Ramazzotti
Telefono: 051 235643 - 051 223331
Insegnanti: Marco Passavanti

Seminario di studio Il prāṇāyāma dalle origini alla modernità con Marco Passavanti

In India, a partire già dal periodo vedico, il respiro (prāṇa) è stato oggetto di uno studio e di un interesse che non ha pari nel mondo antico. Le tradizioni yogiche premoderne hanno dato un contributo decisivo allo sviluppo di molte concezioni riguardanti il respiro e le sue funzioni, e nel corso dei secoli hanno elaborato tecniche raffinate di manipolazione del soffio vitale, spesso legate ad una elaborata fisiologia sottile. Se oggi siamo abituati ad associare le tecniche fisiche dello yoga soprattutto con la pratica degli āsana, nell’India premoderna era soprattutto il prāṇāyāma a rappresentare la forma di esercizio yogico per eccellenza.
In epoca moderna e contemporanea la nozione stessa di prāṇa e le diverse forme di controllo del respiro hanno subìto in alcuni casi una trasformazione radicale: le tecniche di prāṇāyāma sono state adottate da molti praticanti soprattutto per le loro virtù terapeutiche e salutistiche, mentre gli aspetti marcatamente ascetici di queste pratiche hanno finito per essere messi in ombra.
Nella prima parte del seminario analizzeremo una serie di passi tratti da fonti brahmaniche, buddhiste, jaina e tantriche, allo scopo di mettere in luce le concezioni essenziali relative al prāṇāyāma, per poi esaminare, nella seconda parte del seminario, le modalità con cui le tecniche di controllo del respiro e le concezioni a esse associate sono state interpretate e ripensate a partire all’incirca dalla fine del XIX secolo.

Marco Passavanti consegue nel 2008 il dottorato di ricerca in civiltà, società ed economia del Subcontinente indiano presso l’Università «La Sapienza» di Roma, specializzandosi nelle tradizioni yogiche del buddhismo indo-tibetano. Parallelamente alla formazione accademica ha coltivato lo studio e la pratica dello yoga secondo la tradizione di Krishnamacharya e Desikachar, ottenendo nel 2006 il diploma di insegnante presso l’ETY di Claude Maréchal. È autore di diversi studi e traduzioni, fra cui di recente l’importante testo Le radici dello yoga di J. Mallinson e M. Singleton per Ubaldini. Svolge attività di insegnante-formatore presso l’AYCO di Roma e il Mondo Yoga di Parma.

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!