Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Prezzo: fisso 295€
Data inizio: 11/06/2021
Data fine: 13/06/2021
Orari: 16.30/17.00
Indirizzo: Via Roma, 81
Città: Celleno Vecchio
Provincia: Viterbo
Nazione: Italia
Regione: Lazio
Stili: Campane Tibetane, Hatha yoga, Massaggi, Meditazione, Reiki, Yin Yoga

Contatti

Riferimento: Subala
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Subala Vassallo, Alberta Fochi, Nirbhay Carlodalatri
Strutture: Il Convento

Weekend Rigenerante – Yoga, Meditazione, Suoni

Un weekend lungo nel quale potersi rigenerare prendendosi amorevolmente cura di sé stessi, avvolti dal silenzio de “Il Convento” immerso nella natura e nell’abbraccio dei suoni ancestrali e dello yoga.
Il weekend si svolgerà nell’accogliente e rilassante cornice de “Il Convento”, lontano dall’inquinamento acustico, in un’atmosfera magica, proprio dove sorgeva il Convento di San Giovanni Battista nel 1610, nel Borgo Medioevale di Celleno Vecchio e all’incrocio di tre regioni: Lazio, Umbria e Toscana.

Gli esterni sono abbelliti da giardini, orti e un parco di lecci dove poter passeggiare e prendersi una pausa di riflessione indisturbati e le camere sono prevalentemente singole e con bagno interno.

I CONDUTTORI

Subala Vassallo conduce classi di Yoga Integrale e Yin Yoga, incontri di Meditazione Attiva di Osho® e di meditazione tradizionale; si è formata sia in Italia che in India, dove ha vissuto per tre anni; è 2° livello Reiki ed è specializzata in diverse tecniche ayurvediche che ha insegnato dal 2007 al 2019 presso l’Università di Tor Vergata di Roma.
Ha iniziato a studiare e ad appassionarsi allo yoga durante la metà degli anni ’90 ed è RYT 200 con la Yoga Alliance USA.

E’ in possesso di diploma nazionale istruttore yoga di II livello e tesserino tecnico nazionale entrambi dell’Endas – Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI.

Ha svolto lo Yin Yoga Teacher Training YACEP (Yoga Alliance Continuing Education Provider – USA) in Yin e Anatomy con Arely Torres Delfin (Teacher Training basato sugli insegnamenti di Paul Grilley e Sarah Powers).

Ha fondato nel 2009 l’Associazione “Surya Yoga Marga” presente nel registro CONI 2.0 per la diffusione delle discipline indiane e del benessere naturale e cerca di portare attraverso il suo percorso, il benessere, l’armonia e la consapevolezza che queste antiche discipline ci regalano.

Alberta Fochi

Alberta Fochi è Advance Gong Master, cantante e musicista.

Dopo vari incontri e seminari di Nada Yoga (yoga del suono) e meditazione con il maestro Krishna Das, si è avvicinata sempre di più al suono, come strumento di armonia e benessere, facendolo diventare parte integrante della sua vita e ad oggi, il suo lavoro.

Dal suo primo incontro con il gong, da subito se n’è innamorata; è rimasta incantata, profondamente colpita ed illuminata e la sua chiamata l’ha portata a diventare quasi da subito Gong Master.

È stata accompagnata in questo percorso della sua formazione, dalle colonne portanti del settore, come Christof Bernhard (Gong Planet), la Gong Universe, Aidan McIntyre e Don Conreaux (Gran Gong Master) che incarna il suo Guru Spirituale, il suo Grande Gong di riferimento.

Effettua massaggi sonori con due gong planetari, gong intonati e accordati sulle frequenze dei pianeti.

Il massaggio vibrazionale dei gong viene accompagnato da altri piccoli strumenti ancestrali insieme a campane tibetane, tamburo sciamanico, didgeridoo, shruti box e la sua stessa voce.

Ancora oggi continua la sua formazione personale, musicale e vocale.

Grazie agli incontri con Tran Quang Hai e Martina Lupi (Tupa Ruja) ha scoperto il potere del canto armonico (overtone singing), tradizionalmente usato come mezzo di guarigione attraverso la voce.

Successivamente, con il maestro Christof  Bernhard, ha conseguito l’attestato di massaggio sonoro con le campane tibetane come strumento di meditazione e crescita personale.

I suoi bagni di gong sono l’amore espresso di tutto questo, strumento di grazia divina, per lei e per gli altri.

Nirbhay Carlodalatri

Nirbhay dal 2010 conduce classi di Hatha Yoga con formazione del 1° livello dell’Istituto di Scienze Umane di Roma in Hatha Yoga, Kundalini Yoga, Tantra Yoga, Oki Do Yoga, Yoga-Terapia; conduce Incontri di Meditazione; 1° livello di Reiki Metodo Tradizionale Usui; specializzato in massaggio Meditativo e Shirobhyangam (massaggio della testa indiano) studiato con la Dott.ssa in Medicina Ayurvedica del “Rasovai Center” (Aswem-Pernem, Goa – India).

Nel 2009 ha fondato l’associazione Surya Yoga Marga per la diffusione delle discipline indiane e del benessere naturale.

Insegna yoga settimanalmente a Frosinone e online; inoltre insegna in ritiri e seminari in tutta Italia anche insieme ad altre figure professionali inerenti allo yoga e alla meditazione.

Il focus di Nirbhay è quello di accompagnare le persone nel viaggio verso la scoperta del proprio corpo e dei suoi innumerevoli messaggi di guarigione e di armonizzare così la triplice natura dell’uomo “corpo-mente-spirito” sempre presente in ognuno di noi.

Cibo

Viene offerto cibo vegetariano (su richiesta anche vegano o per eventuali intolleranze comunicandolo prima)

Livello di pratica

Per partecipare a questo ritiro, non è richiesta nessuna esperienza specifica; si rivolge a persone che vogliono allentare la morsa dello stress e che hanno soprattutto voglia di rigenerarsi e rilassarsi al tempo stesso, attraverso il raccoglimento, il silenzio, ma anche una buona compagnia.
Il livello delle pratiche yoga proposto è principiante-intermedio.

Cosa serve

COSA PORTARE PER LE ATTIVITA’ YOGICO-MEDITATIVE
– Tappetino (se non si possiede verrà fornito da noi comunicandocelo prima)
– Copertina per le attività di rilassamento
– Cuscinetto (facoltativo)

Prenotazioni

SCADENZA PRENOTAZIONI E VERSAMENTO ACCONTO
Essendo “Il Convento” molto richiesto per le sue caratteristiche come sede di eventi spirituali, le prenotazioni devono pervenire entro il 1 GIUGNO 2021
L’acconto richiesto per confermare entro la data suddetta la prenotazione è del 50%
Per partecipare alle attività yoga è necessario svolgere il tesseramento incluso nel costo complessivo ma che va effettuato sempre entro il 28 MAGGIO 2021

NB: Il costo menzionato è da considerarsi complessivo e quindi che include l’intero periodo di vitto (dalla cena del venerdì al pranzo della domenica + relativi tea break), di alloggio (2 notti) e tutte le attività in programma.
Eventuali spostamenti personali nel tempo libero non sono compresi nel costo menzionato, sono attività extra.
Nel tempo libero e sempre da intendersi come attività extra, è possibile ricevere sessioni di Massaggio Meditativo o Reiki.

PROGRAMMA

Venerdì 11 giugno:
ore 16.30: Arrivo e Sistemazione
ore 17.00: Cerchio di Presentazione
ore 17.30: Pratica Yoga Tradizionale
ore 20.00: Cena
ore 21.30: Bagno di Gong e Strumenti Ancestrali

Sabato 12 giugno:
ore 7.00: Yin Yoga con Suoni
ore 8.30: Colazione
ore 10.00: Cantiamo Insieme i Bija Mantra
ore 11.30/13.00: Tempo libero
ore 13.00: Pranzo
ore 16.00: Yoga di Purificazione per i Chakra
ore 18.00: Meditazione Respiro nei Chakra
ore 20.00: Cena
ore 21.30: Bagno di Suoni (Didgeridoo, Campane Tibetane e Voce)

Domenica 13 giugno:
ore 7.00: Meditazione
ore 8.30: Colazione
ore 10.00: Yin Yoga e Mantra
ore 12.00/13.00: Tempo Libero
ore 13.00: Pranzo
ore 15.00 Cerchio di Condivisione e Saluti
(il programma può essere suscettibile di lievi variazioni)

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!

  1. Lasciato da sarazaffiri@gmail.com il

    Ho partecipato a un ritiro in questo luogo, guidato da Subala e Nirhbay, è stata una esperienza molto positiva, rigenerante. Il convento è un posto unico, caldo e accogliente, allo stesso tempo affascinante ed evocativo. Due giorni in serena solitudine ma anche piacevole compagnia, ricca di spunti e conversazioni significativi. Anche il borgo di Celleno è davvero magico, un po’ in sospeso tra medioevo e realtà. Le pratiche si sono svolte senza stress, dando modo a ciascuno di viverle secondo la propria individualità. Weekend di scoperte e indagini interiori profonde, e anche di conoscenza, di luoghi e persone. Lo rifarei subito!

    (5/5)
  2. Lasciato da meravigliosopiffero il

    Mi sono veramente voluto bene e tanto coccolato nel partecipare qualche tempo fa a questo weekend di yoga, meditazione e di immersione nei suoni ancestrali. Un’esperienza di silenzio e di cura verso se stessi molto positiva e rigenerante. Il convento di Celleno vecchio che ospiterà l’evento è una struttura molto suggestiva e immersa nel verde. A due passi si può visitare il borgo medievale, luogo pieno di risonanze spirituali e atmosfere arcaiche, in cui mi sono sentito profondamente immerso. Sotto l’amorevole e sapiente guida dei conduttori Subala e Nirbhay, ho trascorso tre giornate di pratica yogica e meditativa altamente energizzante e in totale condivisione con il gruppo. Molto piacevoli anche i momenti di tempo libero e di condivisione di esperienze ed emozioni con gli altri partecipanti al ritiro. Un’esperienza che mi sento di consigliare a tutti coloro che sono alla ricerca di esperienze di crescita personale e che vogliono sperimentare un assaggio di pace interiore e di vero stato di integrità tra corpo, mente e spirito. Io mi sono già prenotato.

    (5/5)
  3. Lasciato da m.colabattista@libero.it il

    Il bagno armonico di gong è un’esperienza davvero fantastica da provare almeno una volta nella propria vita. I suoni e le vibrazioni, sono in grado di condurci in uno stato profondo di rilassamento e di benessere interiore e molto dipende da chi lo conduce. Con una professionista come Alberta Fochi è come entrare in un mondo magico. La sua preparazione e la sua passione per la musica, insieme alla sua voce straordinaria, calda ed avvolgente, rendono questo viaggio una vera e propria celebrazione in cui abbandonarsi a un incontro con se stessi resta più semplice e spontaneo. Insieme al gong e al canto armonico unisce altri strumenti ancestrali ma è soprattutto la sua sensibilità a conferire al massaggio sonoro quel tocco in più.
    Monica Colabattista