Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Prezzo: a partire da 460€
Data inizio: 19/09/2019
Data fine: 22/09/2019
Orari: 8.00 - 18.00
Indirizzo: Via dei Cappuccini 18
Città: Collevecchio - Rieti
Provincia: Rieti
Nazione: Italia
Regione: Lazio
Stili: Meditazione, Più stili yoga

Contatti

Riferimento: Nicola Petrocchi
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Nicola Petrocchi, Antonella D'Innocenzo
Strutture: L’ex-Convento Sant’Andrea Di Collevecchio (RI)

Ritiro Esperienziale di Compassion Focused Therapy
19 – 22 Settembre 2019

Le diverse pratiche meditative, corporee e di visualizzazione, che compongono la Compassion Focused Therapy hanno lo scopo di rendere più compassionevole la nostra relazione con noi stessi (migliorando il nostro “attaccamento interiore” e la connessione con le diverse parti di noi) e con gli altri. Ci aiutano inoltre ad aumentare la nostra disponibilità alla compassione che deriva dagli altri.
l ritiro è aperto a tutti coloro che desiderino sperimentare in modo diretto e profondo o le pratiche più efficaci della Compassion Focused Therapy (CFT; Gilbert, 2005, 2010).
Il ritiro è dunque aperto a chiunque sia nelle professioni di aiuto, psicoterapeuti, psichiatri, educatori, laureati in psicologia, medicina, scienze dell’educazione, ma a anche istruttori di yoga e tecniche meditative che abbiano interesse nello sperimentare direttamente la CFT.

Il ritiro esperienziale è organizzato dalla Compassionate Mind – ITALIA in collaborazione con la Scuola di psicoterapia Cognitiva s.r.l e l’Associazione di Psicologia Cognitiva ed è riconosciuto da The Compassionate Mind Foundation (UK).

IL RITIRO PUO ‘OSPITARE FINO A 30 PARTECIPANTI

Il ritiro prevede il pernottamento presso l’Ex convento di Sant’Andrea di Collevecchio (Rieti). La quota include anche vitto e alloggio.

Per info scaricare il depliant informativo: https://www.dropbox.com/s/oe363whcl6nynf9/Ritiro%20COLLEVECCHIO%202019.pdf?dl=0

Per iscriversi:
https://forms.gle/veovwQDYc9gezQDB6

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!

  1. Lasciato da Carla Boccini il
    (5/5)

    Ho partecipato ai primi 2 ritiri, esperienze molto illuminanti, sia per lavoro su noi stessi, che per strumenti che si acquisiscono, partecipo , con molto piacere, lo psicoterapeuta Petrocchi molto coinvolgente. Ho avuto l’onore di ascoltare il dr. Gilbert fondatore della Compassion therapy

  2. Lasciato da Chanty il
    (5/5)

    Questo esperienza di meditazione è stata una delle cose più importanti del mio percorso per migliorare il mio rapporto con me stessa…
    i miei amici mi dicevano di provare la meditazione ma ero spaventata; non sapevo cosa aspettarmi. Avevo paura di dover rimanere sola per 4 giorni con i miei pensieri e di stare addirittura peggio. Invece l’esperienza è stata magnifica! il gruppo che si è formato durante le giornate è stato di grande supporto. eravamo tutti li, insieme, e ho capito che il mio entrare nel mondo della meditazione poteva essere un processo dolce…non aggressivo o solitario. é quello che mi piace della compassione e della compassion focused therapy. Si lavora su se stessi, con gentilezza pazienza ma a fondo..ma si rimane connessi agli altri. la location è magnifica e iniziare la giornata alle 7 con lo yoga è stato bellissimo.

  3. Lasciato da Edoardo_mindfulness il
    (5/5)

    una mia amica psicoterapeuta mi ha detto che mi avrebbe fatto bene e così…ho provato. che bello! soprattutto che bello scoprire che la compassione non è quello che credevo. pensavo che fosse pena o qualcosa del genere ma attraverso questi 4 giorni ho capito che la compassione è coraggio. coraggio di darsi le cose di cui abbiamo bisogno, e ancor prima coraggio di ascoltarsi. Nicola e Antonella magnifici!! leggeri, dolci. sempre pronti a ricordare che eravamo tutti insieme, nessuno lavorava da solo. cibo buonissimo!!! stanze piccole ma suggestive

  4. Lasciato da Noemi Grappone il
    (5/5)

    Il ritiro è stata un’esperienza di elevata intensità sia umana che professionale . I conduttori eccellono in preparazione , professionalità e caratura umana. Nonostante ci sia stato proposto una nuova modalità di esistere che consiste nel lasciar andare, accogliere ed accudirsi, nulla durante il ritiro viene lasciato al caso o improvvisato ma menti super partes guidano i partecipanti in un viaggio davvero significativo.