Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: a partire da 335€
Data inizio: 22/03/2024
Data fine: 24/03/2024
Orari: dalle 14 del 22 alle 16 del 24
Indirizzo: Località Payer, 1 10062 Luserna San Giovanni (TO)
Città: Luserna San Giovanni
Provincia: Torino
Nazione: Italia
Regione: Piemonte
Stili: Week end Yoga

Contatti

Riferimento: Marta Becco
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Marta Becco
Strutture: Casa Payer

Il custode della lotta – yoga, meditazione, shinrin yoku

Il custode della lotta
Yoga e meditazione – pratiche di Shinrin yoku

Casa Payer, Luserna San Giovanni (TO)
22-24 marzo
Dalle 14.30 del venerdì alle 16 della domenica.

La lotta è una dimensione naturale, che nulla ha a che vedere con il conflitto.
Il germoglio lotta per farsi strada verso la luce del sole, trapassando il terreno. Le piccole tartarughe marine, appena uscite dalle uova, devono affrontare una miriade di insidie per rispondere al richiamo ancestrale che le porta all’acqua. C’è grande lotta nella metamorfosi di una larva. La sterna artica, un uccello che non pesa più di un cucchiaino da tè, migra da polo a polo, percorrendo fino a 77.000 chilometri l’anno. Non è questo un epico combattimento per la vita?

La vita è una spinta continua e costante ad evolvere. La tensione naturale verso la realizzazione – che sia di un ideale, di una nuova possibilità, della propria vocazione innata – implica sempre una lotta, il superamento di limiti, attaccamenti, abitudini, paure. L’Amore stesso – di cui la Natura è espressione – è lotta perché implica dialetticamente lo scioglimento delle resistenze all’Amore e alla libertà. Il conflitto invece promana dalla paura, dal giudizio ed è sempre rivolto ad obiettivi egoici, separativi, di appropriazione.

Viviamo in un mondo conflittuale, competitivo, orientato alla prevaricazione, alla contrapposizione. Vediamo nemici ovunque, fuori di noi.
E allo stesso tempo rifuggiamo – in noi – la dimensione naturale della lotta, dell’impegno, dell’asperità, dell’imperfezione, facendone un grande rimosso. “Quando un fatto interiore non viene reso cosciente, si produce fuori, come destino”, sostiene Jung. Vogliamo una vita senza problemi, senza difetti, senza dolore. E ne diventiamo vittime. Ci auto-releghiamo in una condizione di inerzia, di passività, ci depriviamo del nostro potere realizzativo, irrigidendoci nelle nostre certezze (che sono le nostre più grandi bugie, a detta di Nietzsche).

Per questo uno yoga che ci seda, che propone illusorie prospettive di evasione dai problemi quotidiani, non è uno strumento che può portare alla realizzazione. Ci vuole un altro yoga, un’altra meditazione, che porti in sé la “carica sacra dell’originale”. Che sia comprensione della realtà e al contempo aspirazione ad emergere. Che sia ribellione o anelito alla ribellione, che è poi una forma di amore.

La vita non è lo sforzo di resistere nella tempesta, ma la gioia di danzare nella pioggia.

A questi temi dedicheremo le nostre pratiche di hatha yoga, yoga sciamanico, forest bathing (metterei link alla pagina) e meditazione durante le giornate di ritiro, ispirati dal bosco e coccolati dall’accoglienza delicata e attenta di Paola e Luca. Trasformare gli ostacoli, i limiti, i disagi, i problemi che ci predisponiamo ad incontrare con onestà, in opportunità per ampliare il nostro sguardo e raggiungere obiettivi più grandi, più elevati di quelli la mente ci propone.

Ritovare il guerriero in noi, risvegliare il custode della lotta.

Iscrizioni entro il 30 gennaio.


Pasti, pernottamenti, pratiche, uso esclusivo della struttura: 335 euro

Per info e programma martabecco@gmail.com

Le sessioni, i corsi, i seminari, i ritiri, il materiale offerto da Sarangi sono rivolti allo scopo della ricerca interiore, del problem solving e della crescita personale, non si sostituiscono al lavoro di medici e psicoterapeuti poiché non considerano, non trattano e non si pongono come obiettivo la risoluzione di patologie e sintomi di pertinenza medico-sanitaria.

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!