Prezzo: a pagamento
Data inizio: 29/07/2019
Data fine: 11/08/2019
Orari: 9-18
Indirizzo: Viale America 93
Città: Roma
Provincia: Roma
Nazione: Italia
Regione: Lazio
Stili: Vinyasa Flow yoga

Contatti

Riferimento: Rossella Visconti
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Rossella Visconti, Alice Iemali

CORSO DI FORMAZIONE 250 HRS

Obiettivi
Il nostro corso di formazione ha come scopo, quello di fornire il bagaglio tecnico e culturale necessario per insegnare la disciplina dello yoga, attraverso diversi approcci, mettendo in luce le capacità di ognuno. Alla fine di ogni corso di formazione da 250 ore verrà effettuato un esame di idoneità e verrà rilasciato un diploma professionale per insegnanti di Yoga e un titolo di Insegnante di ginnastica da primario Ente di Promozione Sportiva EPS/CONI.

Programma di studio
Le asana che andremo a studiare durante il corso di formazione, saranno accompagnati da un’introduzione sui principi di allineamento e sul loro significato ma soprattutto sulla loro funzionalità.
ASANA FONDAMENTALI
• Tadasana
• Adho Mukha Svanasana
•Virabhadrasana I • Virabhadrasana II • Virabhadrasana III
• Utthita Parvsakonasana • Utthita Trikonasana
• Utkatasana
ASANA DI EQUILIBRIO IN PIEDI
• Vrksasana
• Garudasana
• Ardha Chandrasana
• Utthita Hasta Padangustasana
ASANA CON FLESSIONE DEL BUSTO ALL’INDIETRO
• Bhujangasana
• Urdhva Mukha Svanasana
• Salabhasana
• Dhanurasana
• Supta Virasana
• Matsyasana
• Setu Bandha Sarvangasana
ASANA CON FLESSIONE DEL BUSTO IN AVANTI
• Uttansana
• Parsvottanasana
• Prasarita Padottanasana
• Baddha Konasana
• Gomukasana
• Pachimottanasana
• Janu Sirsasana
• Upavista Konasana
• Adho Mukha Virasana
ASANA IN TORSIONE
• Parivritta Parsvakonasana
• Parivritta Trikonasana
• Parivritta Ardha Chandrasana
• Ardha Matsyendrasana
• Jathara Parivartanasana
ASANA DI FORZA
• Navasana
• Chaturanga Dandasana
ASANA IN INVERSIONE
• Salamba Sarvangasana
• Halasana
• Sirshasana
ASANA DA MEDITAZIONE E RILASSAMENTO
• Savasana
• Siddhasana e Sukhasana

Filosofia e storia dello yoga
La filosofia e la storia dello Yoga sono parte integrante del programma del corso insegnanti 250 ore. Questa sezione del programma consente di comprendere le origini storico-culturali dello yoga, le diverse tradizioni, culture e filosofie che si sono occupate del rapporto corpo-mente.
Questi saranno gli argomenti trattati:
• Cenni storici sulle origini dello Yoga
• Cos’è lo Yoga: un’analisi dei diversi sistemi Yoga e delle loro origini
• Yamas e Nyamas: ovvero il rapporto con il sé e l’etica verso gli altri
• Introduzione al Samkhya
• Ashtanga: gli otto stadi dello Yoga
• Karma Yoga: la via dell’azione; Bhakti Yoga: la via della devozione; Jnana Yoga: la via della conoscenza; Raja Yoga: la via reale

Anatomia sottile
L’Anatomia sottile è connessa al corpo fisico e ci parla del prana che scorre nel corpo sottile. E’ oggi un sistema riconosciuto e costantemente ridefinito e ci insegna che non siamo costituiti solo dal corpo fisico, quello che abitiamo e vediamo nello specchio, ma che i corpi sono molti ed ognuno ha la sua specificità.
I contenuti principali sono i seguenti:
• Le Nadi o i canali energetici che attraversano il corpo umano;
• Definizione dei Chakra: i 7 chakra evolutivi;
• I Kosha o gusci energetici: come interagiscono con i tre corpi e i Chakra;
• Kundalini/Shakti: metodi e tecniche per il risveglio.

Pranayama

Pranayama è un termine sanscrito composto da due parole: Prana (forza vitale) cioè l’essenza della vita stessa e Yama (controllo). La principale fonte di Prana è in assoluto l’aria che respiriamo, quindi possiamo senza dubbio rilevare che il Pranayama è una vera e propria “scienza del respiro”.
Il programma è diviso in differenti moduli, ognuno comprendente una parte pratica, in cui i partecipanti sono guidati a sperimentare direttamente le tecniche di Pranayama, e una teorica, in cui si spiegano le origini storico-culturali delle pratiche e i loro effetti psico-fisici.
Le tecniche base
• Ujjay
• Nadi Shodana
• Anuloma; • Viloma
• Sheetali e Seetkari
Le tecniche energizzanti e riscaldanti
• Kapalabhati
• Bhastrika
• Samavritti e Asamavritti

Mantra e Mudra
Il mantra è una sequenza di parole che, ripetuta con la pronuncia e specialmente l’attitudine mentale corretta è in grado di dare più potere alla nostra mente e creare degli effetti tangibili nella nostra vita. I mudra sono determinate posizioni delle mani assunte durante le sequenze e le meditazioni e partecipano in modo prezioso e determinante ad apportare i benefici alla nostra pratica.
Questi i principali contenuti:
• L’Om come vibrazione originaria del mondo
• Il suono e lo Yoga: accenni al Nada Yoga
• I Bija Mantra o suoni seminali
• I mantra della tradizione
• La pratica del Kirtan (canto devozionale)
I Mudra delle mani
• Jnana/Chin
• Anjali
• Dhyana
• Bhairava/i
• Padma
• Abhaya
• Matangi
• Uttharabodhi
• Shiva Linga
• Garuda

Consapevolezza e Meditazione
La meditazione, o Dhyana, è un argomento fondamentale del corso; ci si sofferma sul significato di meditazione e sui suoi effetti su mente e corpo e ci permette di entrare nel vivo dei benefici di cui la meditazione ci fa dono.
Questi i punti fondamentali:
• La meditazione: le varie tecniche nelle differenti culture
• Il sistema nervoso: accenni al suo funzionamento in relazione allo yoga e alla meditazione
• Come insegnare la meditazione e i consigli più semplici per fare della quotidianità un campo attivo per meditare e vivere serenamente il presente

Anatomia umana
L’anatomia e la fisiologia del corpo umano sono sviluppati attraverso un dettagliato programma che parte dall’osservazione dei vari sistemi che strutturano l’essere umano fino alle complesse interrelazioni tra muscoli, articolazioni, respiro e mente nell’esecuzione di movimenti e asana. Lo studio dell’anatomia del corso insegnanti costituisce una base di partenza per far sì che lo studente sia in grado di comprendere gli allineamenti, i benefici e le controindicazioni delle diverse posture e dei movimenti ad esse sottesi, nonché il funzionamento biomeccanico del corpo umano e le ripercussioni sul sistema corpo-mente. Particolare attenzione sarà posta sull’immediata sperimentazione di queste nozioni, l’applicazione dei fondamenti dell’anatomia alle asana e più in generale al movimento. Questi i principali argomenti trattati: Il mondo al nostro interno/il corpo umano • Il sistema corpo umano; • I muscoli: le catene muscolari; il tessuto connettivo;

Alimentazione Yogica
La nostra alimentazione è alla base della salute e del benessere, e secondo lo Yoga, è fondamentale scegliere il cibo più adatto al proprio organismo.
La dieta dello yogi è una dieta vegetariana, questo fattore è legato al concetto di vita: la vita viene dalla vita. La carne con tutti i suoi derivati, il pesce e tutti i “frutti” di mare sono alimenti che arrivano morti nel nostro piatto. Il nostro corpo potrà prendere da questi alimenti le sostanze nutrienti ma non prenderà certo una buona dose di energia vitale, in quanto questa ha già abbandonato la parte materiale, fisica dell’alimento da tempo. Inoltre uno yogi, impegnandosi a conseguire la pace, segue la via della “non violenza”.