Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: a partire da 250€
Data inizio: 01/08/2024
Data fine: 04/08/2024
Orari: 10/18 con tea break e pausa pranzo
Indirizzo: strada comunale pizzitelli 1
Cittร : putignano
Provincia: Bari
Nazione: Italia
Regione: Puglia
Stili: Crescita Personale, Meditazione

Contatti

Riferimento: anna taddonio
Telefono: mostra numero

IL CORPO COME ATTO CREATIVO IN GESTALT – RESIDENZIALE

RETREAT DAL 1 AL 4 AGOSTO 2024
โ™›๐ˆ๐‹ ๐‚๐Ž๐‘๐๐Ž ๐‚๐Ž๐Œ๐„ ๐€๐“๐“๐Ž ๐‚๐‘๐„๐€๐“๐ˆ๐•๐Ž ๐ˆ๐ ๐†๐„๐’๐“๐€๐‹๐“โ™›

Armonie interiori di sensi, pensieri, emozioni e terre sconosciute.
Questo retreat vuole offrire uno spazio emotivo e fisico per esperire, accogliere, osservare e ascoltare il proprio corpo sensibile e immaginifico: impulsi, fantasie, sapori ed emozioni.
Il Movimento, il suono e la voce, l’ascolto, i contatti e i non contatti, i racconti, come mediatori di incontro in territori di esplorazione, di consapevolezza e di creazione.
Numerosษ™ relatorษ™ e conduttorษ™, si faranno tramitษ™ di esperienze di Contatto, di Respiro, di Movimento, di Attraversamento, Rottura e Ricostruzione Creativa.
Il percorso esperienziale di tipo multisensoriale si estenderร  per 4 giornate che si svolgeranno in formula residenziale al Villaggio KEYOU, nella campagna del sud est barese.
IL RETREAT sarร  aperto anche a chi volesse pernottare nei dintorni.
Lo spazio che ci ospiterร  รจ una masseria degli inizi dell’800, che รจ diventata un contenitore di “Azioni”, volte a recuperare e scrutare nel nostro essere con vari “strumenti” di indagine: la Gestalt, la Suonoterapia, il Movimento Consapevole, le Arti tutte, in uno sguardo di piรน ampio respiro.


4 giorni per vivere lo spazio della Natura, 4 giorni per incontrare un gruppo che utilizza lo stesso linguaggio, 4 giorni per contattare il Sรฉ!!
Seguici e scopri con noi conduttorษ™ e laboratori!!
Per ulteriori informazioni puoi scrivere ai seguenti numeri:
3281628353 AnnA
3931186464 Rossana

1 agosto
โžธ ๐‹๐€ ๐ƒ๐€๐๐™๐€ ๐ƒ๐„๐‹๐‹๐„ ๐„๐Œ๐Ž๐™๐ˆ๐Ž๐๐ˆ, ๐”๐ ๐•๐ˆ๐€๐†๐†๐ˆ๐Ž ๐†๐„๐’๐“๐€๐‹๐“๐ˆ๐‚๐Žโค
“Cosa accade intorno a noi mentre percorriamo il nostro cammino nella vita? Accade di tutto un po’, forse riusciamo davvero ad ascoltare la conversazione di qualcuno accanto a noi o sentire un profumo che giunge da lontano. Se inforchiamo gli occhiali giusti, potremmo scorgere qualcuno che ci attende dall’altra parte della strada, o addirittura il mare se disponiamo di un buon binocolo! Mentre camminiamo, qualcuno potrebbe notare poi la nostra presenza. E se ci incontrassimo, anche solo per un istante? Potrebbe accadere che da lรฌ il nostro percorso prenda una nuova direzione?”
Durante questa prima giornata di terapia Gestalt in movimento, esploreremo il legame tra le nostre emozioni e il nostro cammino. Il movimento e la voce, la respirazione e l’apnea ci faranno viaggiare, come se avessimo un biglietto aereo โ€œapertoโ€ con cui magari cambiare destinazione ad ogni aeroporto.

2 agosto
โœฟโœค๐€๐“๐“๐‘๐€|๐•๐„๐‘๐’๐Ž ๐ˆ ๐’๐„๐๐’๐ˆโœคโœฟ
La dimensione dei 5 sensi, tatto, gusto, olfatto e udito, giร  sviluppati in ordine nel feto e la vista, unico senso che si sviluppa con la nascita, costituisce il patrimonio della memoria e saggezza del nostro corpo. Attraverso una meditazione sensoriale e esperienze di relazione con l’altrฦ e con gli elementi del suono e della voce, della luce, del cibo e della materia gusteremo, sperimenteremo e assorbiremo, nel qui e ora e in assenza di giudizio, le percezioni sensoriali e i messaggi non verbali del nostro organismo.
Come dice Andrรจ Holley: “quando annusiamo non sentiamo solo un odore, quando assaggiamo non sentiamo solo un gusto, abbiamo ricordi, soffriamo, gioiamo, speriamo, odiamo. Dialoghiamo con il corpo nella sua totalitร , pretendiamo, osserviamo…”.
Lasceremo liberamente fluire i sensi e esperiremo il contatto e, come dice Perls, andremo oltre le parole e il razionale e ascoltaremo quello che ci dice il suono della voce, quello che ci dicono i movimenti e le esitazioni, quel che ci dice l’immagine e che ci dicono le espressioni del nostro corpo tutto.
Questo lavoro di consapevolezza ci permetterร  di entrare in contatto con noi stessษ™ e con l’ambiente, con la nostra essenza e con il sapore che ha ciรฒ che scambiamo con gli altri e se per noi ha “un buon sapore oppure no”.

3 agosto
โ˜ž๐ˆ ๐‹๐”๐Ž๐†๐‡๐ˆ ๐ƒ๐„๐‹๐‹’ ๐„๐‘๐Ž๐’โ˜œ
In questa esperienza andremo alla ricerca del nostro potenziale erotico che non รจ solo collegato alla sessualitร  genitale, ma a tutto ciรฒ che รจ creativo, intimo, vitale e fonte di piacere sensoriale.
Attraverso una meditazione in movimento e il lavoro di gruppo, guarderemo i momenti della nostra esistenza in cui la sessualitร  รจ stata appagante e gli altri in cui รจ stata ferita , esploreremo le differenze tra i vissuti sessuali degli esseri umani e i possibili fraintendimenti o blocchi nella comunicazione, le difficoltร  ad essere se stessi, le paure e le fantasie in un clima di sicurezza e di rispetto dei confini.
Ciascun partecipante potrร  sperimentare e osservare come permette all’eros di esprimersi nelle sue forme piรน creative.

4 agosto
่ฉฆใ—ๅ‰ฒใ‚Š ๐“๐€๐Œ๐„๐’๐‡๐ˆ๐–๐€๐‘๐ˆ_๐Ž ๐ƒ๐„๐‹ ๐๐€๐’๐’๐€๐‘๐„ ๐€๐“๐“๐‘๐€๐•๐„๐‘๐’๐Ž
The only way to go out is to go through
(F. Perls)
Il primo accesso che abbiamo alla realtร  accade nel sentire. Esso ci permette di andare oltre, di
trascendere noi stessi come orizzonte di conoscenza proprio perchรฉ รจ intenzionato con un oggetto e
una direzione. Per mezzo del sentire, riceviamo il mondo presso di noi e contemporaneamente lo
restituiamo nella risposta emotiva che ci suscita. In tale movimento, rendiamo la relazione al mondo
entrando in connessione con esso e con lโ€™Altro. รˆ in questa sorta di danza, che facciamo della nostra
esistenza una quotidiana opera dโ€™arte. Non vi รจ piรน una mera relazione causa-effetto, ma una
connessione. Non piรน una derivazione ma una direzione. Ecco che le nostre azioni acquistano un
senso solo se ci connettiamo verso ciรฒ a cui tendono, non ciรฒ da cui provengono. Ricercare un senso
รจ tendere verso il proprio, singolare e irripetibile vissuto.
Attraverso il lavoro che integra la teoria e la pratica dellโ€™arte marziale con la Psicoterapia della
Gestalt, sarai guidatษ™ verso unโ€™esperienza di Tameshi-Wari (prova di rottura). Proveremo ad
attraversare le nostre ingombranti fissitร , facendoci largo per rintracciare il filo della nostra
esistenza in questo momento. Lโ€™indicibile potrร  cosรฌ trovare spazio e potremo rivolgerci
nuovamente al mondo come campo di possibilitร  e pro-gettualitร , in continuo divenire.

QUALCHE CENNO SU CHI CONDUCE:

Primo giorno


โ–Elisa Lubello, si รจ formata come Gestalt Thรฉrapeute a Bruxelles, presso lโ€™IBG Institute Belge de Gestalt Thรฉrapie che sta per compiere il suo 40 anniversario dalla fondazione ed รจ riferimento europeo della terapie Gestalt.
Fa parte del CEGT, โ€œCollรจge European Gestalt Thรฉrapieโ€ e lavora come terapeuta in Francia offrendo sessioni e workshop in 4 lingue: italiano, francese, inglese e spagnolo.


โ–Nina Rosa Paeda
Rosapaeda ha allโ€™attivo una carriera musicale di 30 anni.
Esordisce a Bari con la prima band reggae italiana, con cui produce 2 lp, partecipa a diverse compilation internazionali e si esibisce su palchi prestigiosi.
Si forma vocalmente con insegnanti gitane, messicane e argentine con cui approfondisce la tecnica vocale e respiratoria che amplia alla luce della sua esperienza live, in studio e in teatro. Allโ€™uso di questa tecnica dedica numerosi laboratori in Italia ed allโ€™estero.
Dal 1994 si dedica alla reinterpretazione del canto popolare del sud Italia, producendo 4 cd distribuiti in tutto il mondo, di grande successo di pubblico e di critica e con cui vince vari premi prestigiosi.
La sua ricerca sfocia nella creazione di un nuovo personale stile nel quale si scorge la radice popolare ma in una autentica ed originale forma che fa di Rosapaeda un punto di riferimento nella world music italiana e internazionale, che รจ alla base dei suoi workshop sulla Voce e sulle Emozioni.


โ–Nicla Marzano
Fotografa professionista, Naturopata e Operatrice olistica.
Inizia a formarsi come facilitatrice Spex (self portrait experience) un dispositivo artistico creato da Cristina Nuรฑez nel 2004, che utilizza lโ€™arte autobiografica con la fotografia e il video, per la trasformazione individuale e sociale.
E’ dall’unione tra queste discipline che nasce la sua volontร  di utilizzare la fotografia come mezzo utile nella relazione di aiuto.
La fotografia diventa esperienza e ricerca relazionale, scoperta di se stessi, del proprio corpo e delle proprie emozioni.
Un modo per scoprire se stessi e “Scoprirsi”, raccontarsi all’altro.
La famiglia, le origini, quello che muove le dinamiche tra le persone, tra gli spostamenti e gli scambi. Radici anche come percorso e faro per non perdere di vista quello che davvero conta. In questo percorso ancorato alla consapevolezza del proprio vivere, emerge un forte desiderio e necessitร  di scambio come modo per crescere, dare e darsi. La fotografia diventa il linguaggio come punto di riflessione e strumento per smuovere le coscienze umane.

Secondo giorno


โ– AnnA Taddonio
Gestalt Counsellor di base, Trainer in percorsi Olistici dedicati alla Crescita personale, A.S. specializzata in problemi alcol|droga correlati con il Metodo Hudolin, Suonoterapeuta e Formatrice per Scuole di Naturopatia, Emotional Singer. Ha scritto “I Vortici della Vita” ed. Gagliano, Cofondatrice dell’ASD KEYOU che si occupa di Crescita personale attraverso le Arti, i Suoni e il Movimento Consapevole. Cofondatrice della Scuola di Formazione per Operatori olistici e Naturopati “ArmoNรฌke” con sede a Putignano (Ba)


โ–Rossana Rubino
Counsellor professionista della Gestalt. Socia fondatrice e membro del direttivo della Associazione Italiana Sessuologia Gestalt, che si sta istituendo proprio in questi mesi. Presidente della cooperativa sociale AL.I.C.E. che si occupa da anni di ascolto, sostegno psicologico, orientamento e counseling e progettazione di interventi socio culturali e artistici, tra cui, da 10 anni, il Big, un festival di arti multidisciplinari su differenze di genere, identitร , orientamenti sessuali, linguaggi del corpo e delle relazioni. Segue gruppi di counselling in formazione e si occupa da anni di counselling individuale e di gruppo a favore di adulti e adolescenti.
Conduce workshops esperenziali multisensoriali che attraverso i principi della gestalt e gli strumenti dell’arte visiva e sonora veicolano il nostro corpo nell’ incontro creativo con l’ ambiente.

Terzo giorno


โ–Barbara Bellini
Psicologa, sessuologa, psicoterapeuta della Gestalt e pedagogista. Didatta della Scuola Gestalt di Torino e Supervisora accreditata Fisig (Federazione Italiana Scuole e Istituti Gestalt).
Mi occupo di tematiche legate alla salute sessuale, ho scritto vari contributi tra cui “Sessuologia della Gestalt. Manuale imperfetto per continuare la rivoluzione sessuale” (Franco Angeli) e ho fondato insieme ad altrษ™ colleghษ™ di Torino il Centro di Sessuologia della Gestalt. Sono presidentessa della Associazione Italiana Sessuologia Gestalt, che stiamo istituendo proprio in questi mesi.


โ–Mariano Pizzimenti
Psicologo e psicoterapeuta fondatore nel 1980 e direttore della Scuola Gestalt di Torino, giร  presidente della FISIG (Federazione Italiana Gestalt School Institute). Da oltre 40 anni forma terapistษ™ e consulentษ™ della Gestalt a livello nazionale e internazionale. Direttore della rivista web: Figuremergenti.it. Autore del libro โ€œAggressivitร  e sessualitร ”. Coautore del libro “ABC Gestalt” e coautore con Barbara Bellini di “Gestalt Sexology Manual”, che รจ in via di traduzione in vari paesi. Cofondatore del Centro di Sessuologia della Gestalt di Torino.

Quarto e ultimo giorno


โ–Laura Virgili
Psicologa, psicoterapeuta della Gestalt fenomenologico esistenziale, post graduate in Gestalt
Body Work e Gestalt Play Therapy, pratictioner EMDR.
Didatta Federazione Italiana Scuole ed Istituti Gestalt. Esperta presso il Tribunale di Sorveglianza
de Lโ€™Aquila, supervisorษ™ รฉquipe Hospice di Lanciano e Torrevecchia Teatina.
Studiosa e praticante di meditazione e Arti Marziali Kyokushin Karate e Taiko.
Conduce workshops esperenziali in Italia e allโ€™estero, in cui coniuga i principi della Gestalt con la
bioenergetica e la filosofia orientale.
Svolge lโ€™attivitร  di psicoterapeuta e supervisorษ™ presso le sedi di S. Benedetto del Tronto (AP), Pescara e Bari.

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!