Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: a partire da 425€
Data inizio: 03/01/2023
Data fine: 06/01/2023
Orari: Dalle ore 15 del 3 alle ore 12 del 6
Indirizzo: Via di S. Sebastiano, 13
Città: Genova
Provincia: Genova
Nazione: Italia
Regione: Liguria
Stili: Ritiro Yoga

Contatti

Riferimento: Marta Becco
Telefono: mostra numero

L’ombra e la grazia

L’ombra e la grazia
Seminario di yoga e meditazione

3-6 gennaio 2023
Genova – centro storico

“Non c’è luce senza ombre e non c’è pienezza psichica senza imperfezioni. La vita richiede per la sua realizzazione non la perfezione, ma la pienezza. Senza l’imperfezione non c’è né progresso né crescita.”
C.Jung

“Non ve lo posso confermare; ma, per riassumervi la mia impressione generale, vi dirò che qui tutto è affascinante sorpresa o brusca delusione. Se fossi stato in vena di lavorare, il pittoresco mi avrebbe trattenuto, dato che è ovunque in questa città che livella ogni cosa; bisognerebbe fermarsi davanti a tutte queste stradicciole che si torcono e precipitano da un piano all’altro, passando sotto molteplici arcate che collegano le case tra loro e proiettano, su quelle profondità luminose, ombre vellutate e di una trasparenza inaudite. Oh! se tutto fosse pittura, la vita intera di un artista minuzioso potrebbe consumarsi davanti a una di queste stradine dalla prospettiva movimentata! Ma si tratta di ben altro, si tratta di andare avanti, di comprendere, di vivere, se è possibile!”
George Sand

Una destinazione forse inusuale, per un seminario di yoga. Genova, un inestricabile groviglio di
ombre e luce, fiera e decadente, intensa, vivida, spigolosa, verticale. Uno specchio, amorevolmente spietato, in cui riconoscere profondità di sé inesplorate.


Il centro storico, i suoi caruggi, ci accolgono per un’immersione di tre giorni nella pratica dello
yoga, non necessariamente orientata alla sperimentazione di idilliache sensazioni estatiche, ma
all’esplorazione curiosa, allo svelamento, alla scoperta di ciò che ci muove, ci abita, ci attraversa.
Un percorso di verità, di conquista di nuove ampiezze e profondità nello sguardo. In cui l’idea di
ombra perde la connotazione moralmente negativa e a tratti orrorifica che talvolta le viene
riservata, per tornare a rappresentare –semplicemente – ciò che di noi ancora non è in chiaro,
visto e compreso, portato insomma alla luce della nostra consapevolezza.


Jung, il cui lavoro fu influenzato dalle letture delle scritture orientali, chiamò l’ombra: ‘la
persona che preferiremmo non essere’: ciò che è nascosto alla nostra consapevolezza, ciò che
rifiutiamo e a cui ci opponiamo, tende a dirigere le nostre emozioni, ed i comportamenti, in modi imprevedibili.
Rifiutare di ‘possedere’ un’ombra ci rende solo meno consci di come stia distorcendo la nostra prospettiva.
Perché inevitabilmente, quando non comprendiamo qualcosa in noi, proiettiamo quella caratteristica su qualcun altro,
giudicandolo, o sulla nostra esperienza, deformandola, viziandola.

Praticheremo dunque nel corpo il limite, per valorizzarlo quale occasione di liberazione ed
integrazione. L’equanimità che illumina e scioglie, non solo sul tappetino. L’equilibrio tra una
volontà focalizzata ed un’accettazione morbida ed inclusiva. Eserciteremo il nostro sguardo ad
essere innocente, e a non imporsi sulla realtà delle nostre sensazioni, emozioni, pensieri con
preferenze e fobie. Ci radicheremo nel vero per poterci aprire alla grazia della nostra reale
natura: pura energia, pura luce.

Le pratiche di hatha yoga flow (aperte a tutti i livelli), saranno contrappuntate da momenti di
meditazione, pranayama, letture e confronto in gruppo. Compatibilmente con le condizioni
metereologiche saranno previste attività collaterali durante le quali amplieremo il lavoro impostato in
sala. Leggerezza, gioco, dedizione e impegno orienteranno il clima di queste giornate.

Il pernottamento, in camere triple, sarà organizzato presso il Best Western Plus City
Hotel, elegante hotel 4 stelle, situato nel pieno centro, a soli 200 metri dal Palazzo
Ducale, vicinissimo alle principali attrattive turistiche della città (https://www.hotelcitygenova.it/).
La colazione a buffet sarà servita presso l’hotel stesso.
Le pratiche si svolgeranno presso la Meeting Venue di Ladidà, Italian brasserie e club, sito
a pochi metri dall’hotel. Le cene, a menù fisso vegetariano, saranno servite presso il
ristorante Ladidà. Il menu strizza l’occhio alle specialità del territorio unendo tradizioni antiche a
tecniche contemporanee. Ogni ingrediente deriva dall’attenta selezione da parte di Chef Gabriel
Ulivieri e l’accostamento tra sapori, colori e sensazioni è il risultato di una costante ricerca
innovativa della brigata di cucina. (https://ladidagenova.it/).
Il pranzo sarà libero, così da lasciarvi modo di esplorare la città e lo street food locale.
Il prezzo, comprensivo di pernottamento in camera tripla per tre notti, colazioni e cene (bevande escuse), 6 pratiche di un’ora e mezza
circa, due passeggiate guidate, è di 425 euro. Le iscrizioni, obbligatorie entro il 15 dicembre, saranno
confermate tramite versamento di una caparra non restituibile di 140 euro.

Marta Becco (sarangiyoga), insegnante diplomata Yoga Alliance presso la Nada Yoga school di
Rishikesh (India) ‘Yoga and meditation teacher training’, si occupa da più di un decennio di tecniche
di meditazione. Da due anni facilita gruppi e seminari di hatha yoga flow in Italia e all’estero, offre
consulenze Ayurvediche, conduce percorsi individuali di Yoga e meditazione in Torino.
Per info e iscrizioni sarangiyoga@gmail.com
3454508217

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!