Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: fisso 390€
Data inizio: 31/12/2020
Data fine: 03/01/2021
Orari: 08,00 - 24
Indirizzo: Sacre Terre, strada di Sciola 61
Città: Capoponte
Provincia: Parma
Nazione: Italia
Regione: Emilia Romagna
Stili: Bakti Yoga, Hatha yoga, Mantra Yoga, Vinyasa Flow yoga

Contatti

Riferimento: Massimo Cantara
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Massimo Cantara, Sara Della Torre, Dott. Raffaele Meo
Strutture: Sacre Terre

Ritiro Yoga ultimo dell’anno “Coraggio, Umiltà, Creatività”

Ritiro Yoga ultimo dell’anno “Coraggio, Umiltà, Creatività”

Ogni fine anno ci troviamo di fronte all’inevitabilità di tirare delle somme, delle conclusioni sull’anno passato e su come la nostra vita, anno dopo anno si stia manifestando in questo nostro mondo. Non sempre le conclusioni che ne traiamo corrispondono alle nostre aspettative e per molti di noi, l’inizio di un nuovo anno diventa comunque un momento di riflessione e di promesse.

Ancora più difficile è cercare di fare una sintesi costruttiva in questo periodo di pandemia ed insicurezza globale. Siamo spesso in preda all’ansia dell’incertezza; che cosa potrà accadere nei prossimi giorni, nel prossimo anno? Sarò in grado di lavorare? Mi ammalerò? Ed il mondo, soccomberà, ci saranno guerre e disastri ambientali?

Cogliamo l’occasione del passaggio di testimone dal vecchio al nuovo anno per riformattare lo schema-pensiero che ha condizionato quasi tutto il 2020. Gli eventi sono stati inaspettatamente eccezionali, ma è soprattutto il battage mediatico che è entrato ogni giorno nelle nostre case, con un linguaggio da “bollettino di guerra”, accompagnato da immagini forti, che ha influenzato e colorato con colori scuri ed ombreggiature, il nostro modo di vivere la realtà. Una cosa è certa, possiamo fare del nostro meglio per attenerci alle norme sanitarie di protezione dal contagio del virus e questo è giusto, ma per quanto noi cerchiamo di difenderci, di proteggere il nostro orticello, è importante non dimenticare l’esistenza di un Karma collettivo, superiore al Karma personale di ognuno di noi. Dobbiamo imparare ad avere coraggio ed affrontare a testa alta le avversità, ma anche ad arrenderci, di fronte all’inevitabilità degli eventi, ed affidandarsi al Divino. Tutto ha un suo corso, tutto ha un inizio e una fine.

Come nella BHAGAVAD GITA, quando il principe Arjuna vacilla in preda all’ angoscia ed alla paura, Il Signore Krisna lo riconduce sulla via del coraggio, al fatto che non ci si può nascondere e sottrarre ad un Karma molto più grande ed importante del Karma del singolo, che la battaglia va affrontata con forza e determinazione “ Ucciso tu otterrai il cielo; vittorioso, tu godrai la terra; quindi rialzati o figlio di Kunti, risoluto a combattere!” – Primo discorso versetto 37.

La pratica corretta dello Yoga, seguendone i precetti e gli insegnamenti, ci porta inevitabilmente ad osservare il mondo con occhi diversi, da angloazioni diverse. Possiamo risvegliare il guerriero che è in noi, l’artista che si cela dentro, possiamo alimentare la scintilla divina e diventare guerrrieri del Dharma. “ Non cedere all’impotenza, Oh Arjuna, figlio di Pritha! Questo non si confà a te. Allontana questa vile debolezza d’animo. Sorgi, Oh terrore dei nemici!” Bhagavad Gita, secondo discorso versetto 3.
In questo seminario residenziale vogliamo lavorare per risvegliare queste tre qualità fondamentali indispensabili per affrontare con successo qualsiasi sfida che inevitabilmente incontreremo sul nostro cammino: Il CORAGGIO del guerriero, che mette tutto se stesso nell’azione “ come se i suoi capelli fossero in fiamme” – Taisen Deshimaru- L’UMILTÀ dell’asceta che controlla il suo Ego impedendogli di identificarsi negli aspetti effimeri della vita, la CREATIVITÀ dell’artista, che osserva il mondo con occhi diversi trovando nuove prospettive, nuove soluzioni.
Coraggio, Umiltà e Creatività insieme diventeranno uno strumento infallibile ed indispensabile ad attraversare queste acque turbolente dell’oceano della vita che si apre davanti a noi.

LO YOGA

Lo stile praticato prevalentemente dalla nostra scuola è Hatha Yoga classico con influenze Vinyasa Flow. Questa disciplina sta riscuotendo un enorme successo per la sua duttilità intrinseca in quanto questa è una pratica totalmente inclusiva, che si adatta a qualsiasi esigenza ed a qualsiasi credo o percorso di vita la persona stia seguendo. Alla pratica delle Asana, del Pranayama (tecniche di respirazione) alterneremo anche dei canti sia di origine indiana sia provenienti da popoli e culture più vicini alla nostra. Costruiremo insieme il cerchio, uno spazio sacro che ci faciliterà la celebrazione del passaggio tra il vecchio ed il nuovo anno la sera del 31 Dicembre. Accoglieremo l’inizio del 2021 con canti sacri, suoni e ritmi, una celebrazione che avverrà tramite l’innalzamento della vibrazione collettiva operata con il suono e l’apporto di tutti i partecipanti, in una sorta di rito collettivo estemporaneo. Una catarsi che sancirà il passaggio tra il vecchio ed il nuovo anno.

Ritiro Yoga ultimo dell’anno: PROGRAMMA

Arrivo Giovedì 31 Dicembre nel primo pomeriggio.
Ore 18;00 presentazione dei partecipanti, degli insegnanti e del programma
Ore 18;30 – 20;00 Yoga, Pranayama e canto
Ore 20;00 cena
Ore 21,30 Nel cerchio per condividere, cantare e suonare
Ore 24.00 Rito di passaggio e trasformazione

Venerdì 1 Gennaio
Ore 07;30 – 9;00 yoga, meditazione, pranayama e canto
Ore 9;00 10;00 Colazione
Ore 10,00 – 13,00 il coraggio, l’umiltà e la creatività a cura del Dott. Raffaele Meo
Ore 13;00 pranzo
Dopo pranzo visita al lago di Lagdei 40 min in auto
Di fronte al Rifugio, a 1250 metri di altitudine, incorniciata da un bosco di faggi e conifere, si apre la splendida Piana di Lagdei. Ampi prati ideali per una sosta rilassante, zone di torbiera ricche di emergenze naturalistiche, piccoli ruscelli in cui possono giocare i bambini. Il Rifugio ospita un nuovo ed attrezzato Punto Informazioni del parco e da Lagdei partono i principali sentieri che portano ai luoghi più belli dell’Appennino, tra cui il suggestivo Lago Santo, raggiungibile anche in seggiovia. Itinerari più semplici e di grande pregio naturalistico possono essere percorsi con partenza ed arrivo al Rifugio.
Ore 19,30 cena
Ore 21 visione di un film documentario

Sabato 2 Gennaio
Ore 07;00 – 9;00 yoga, meditazione, pranayama e canto
Ore 9;00 10;00 Colazione
Ore 10,30 – 12,30 Il Coraggio, l’umiltà e la creatività con Massimo Cantara
Ore 13;00 pranzo
Dopo pranzo breve trekking sul percorso delle antiche pievi. La struttura del R&B Sacreterre sorge lungo l’antica strada che in epoca antica univa la città di Parma alla Toscana attraverso il Passo del Lagastrello. Una testimonianza è data dalla presenza di un piccolo oratorio che verosimilmente costituiva una sosta per il culto durante il lungo viaggio. E’ possibile ancora oggi percorrere a piedi il tratto di sentiero che unisce l’oratorio di Sacreterre alla medioevale suggestiva Pieve di Tizzano. Molte sono inoltre le pievi presenti nel territorio limitrofo, facenti parte di quel sistema cultuale legato alla viabilità antica.
Ore 18,00 rientro in struttura per una breve pratica di yoga Nidra.
Ore 19,30 cena
Ore 21,30 Nel cerchio per condividere, cantare e suonare
Domenica 3 Gennaio
Ore 08;00 –09;30 yoga, meditazione, pranayama e canto
Ore 09;30 10;30 Colazione
Ore 10,30 – 12,30 Il guerriero del Dharma, imparare a vivere con coraggio e senza attaccamento
Ore 13;00 pranzo
Ore 15,00 cerchio di condivisone, saluti e partenza

Ritiro Yoga ultimo dell’anno: LOCATION

La struttura è ospitata in un edificio risalente all’epoca medievale, di recentissima ristrutturazione. Il restauro è stato condotto secondo i criteri conservativi e della bioarchitettura, utilizzando materiali naturali e tecniche appartenenti alla tradizione costruttiva locale. La casa sorge in posizione panoramica, a 500 metri s.l.m., sul crinale spartiacque tra i torrenti Parma e Parmossa ed ha a disposizione 24 ha tra prati e boschi.
In posizione appartata ma vicino alle strade di comunicazione, da cui è facilmente raggiungibile, si trova a metà strada fra Parma (che dista 30 minuti di auto) e le stazioni turistiche del crinale appenninico.
La struttura ricettiva sorge all’interno del Villaggio SacreTerre, un Villaggio–Comunità, un centro culturale dove si svolgono molteplici attività tra cui corsi formativi e divulgativi, eventi culturali e ricreativi organizzati dal villaggio stesso oppure anche ospitati. La casa sorge in posizione panoramica, a 500 metri s.l.m., sul crinale spartiacque tra i torrenti Parma e Parmossa ed ha a disposizione 24 ha tra prati e boschi.
Nella struttura ci sono 4 camere doppie con bagno e due camere doppie con bagno in comune per un totale di 12 persone.

CHI SIAMO

MASSIMO CANTARA
Massimo è un insegnante Yoga formatosi con SYM (Shiatsu Yoga Mediterraneo 500h) ed un terapista ed insegnante di Shiatsu. Massimo è anche un Kinesiologo qualificato e terapista Cranio Sacrale da oltre 30 anni. Nel 1999 ha fondato Holismos arti per la salute, un centro per lo studio e diffusione dello Yoga e terapie complementari a Poggibonsi, provincia di Siena. Insegna anatomia, Fisiologia e bodywork per diversi corsi per insegnanti di Yoga da 10 anni circa. Massimo ha la qualifica di cintura nera (2° Dan) avendo praticato per 12 anni Shorinji Kempo (arte Marziale Buddista Giapponese) ma la sua storia di passione più lunga è con le percussioni iniziata ben 40 anni fa. In questo arco di tempo ha collezionato un enorme bagaglio di esperienze e conoscenze avendo collaborato con numerosi musicisti internazionali ed avendo suonato con molti gruppi sia italiani che inglesi.

Dott. RAFFAELE MEO
Raffaele ha conseguito la laurea con lode in Medicina e Chirurgia nel 1971 all’Università di Bologna, successivamente ha conseguito le specializzazione in Psichiatria, Neurologia, Psicoterapia (Società Italiana di Psicosintesi), Sessuologia Clinica. Specializzato in Agopuntura ( Università di Canton-Cina), Medicina Tradizionale Cinese, Diploma in Medicina Ayurvedica. Ha esercitato la professione di Psichiatra presso l’ospedale psichiatrico di Parma in Colorno dal 1973 al 1993 concludendo il suo rapporto con l’incarico di direttore sanitario dello stesso ospedale. Raffaele è tutt’ora didatta della scuola di specializzazione della “ società di Psicosintesi Terapeutica” Firenze. Fin dalla sua giovane età ha nutrito un profondo interesse per l’area “ spirituale” e l’aspetto “ energetico” dell’esistenza e dell’universo. Grazie allo studio e alla pratica di alcune tra le più significative culture spirituali e religioni del mondo, la sua visione dell’esistenza umana si arricchita di molti spunti e riflessioni. In particolare l’Induismo e la Tradizione Lakota sono state le più influenti; di quest’ultima pratica tutte le cerimonie sacre.

SARA DELLA TORRE
Insegnante yoga ( 200hYAI), operatrice Shiatsu, co-direttrice del centro Holismos yoga & wellness. Ha studiato Yoga in Italia ed in India con diversi insegnanti internazionali, diploma di facilitatore Mindfulness, sta al momento seguendo un Master “Yoga Educational” dell’università di Bologna.

Ritiro Yoga ultimo dell’anno: COSTO

Il costo per il soggiorno in pensione completa è di 240€ in camera doppia condivisa
Il costo per le lezioni con 3 insegnanti è di 150€ per i 4 giorni
Cosa è incluso nel prezzo: tutte le lezioni, alloggio in camera doppia (dipendente dalla disponibilità, si potrebbe considerare la prenotazione in camera singola con un sovrapprezzo), tutti i pasti. I posti sono limkitati possiamo ospitare un massimo di 12 persone.

Ritiro Yoga ultimo dell’anno: Cosa portare

Vestiti caldi, scarpe da trekking, impermeabile, il vostro entusiasmo e la voglia di mettersi in gioco.

Iscrizioni

Per iscriversi è necessario il versamento di un acconto di 100€, non rimborsabile dopo il primo Dicembre 2019. Scrivere una email o telefonare.

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!