Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: fisso 30€
Data inizio: 07/04/2024
Orari: vedi programma
Indirizzo: Via Cellini, 11
Città: Lombardia
Provincia: Milano
Nazione: Italia
Regione: Lombardia
Stili: Ashtanga yoga

Contatti

Riferimento: Marcella Miceli
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Giulia Picchiàmi
Strutture: YogaSegrate

UNA MATTINA DI ROCKET YOGA con Giulia Picchiàmi


dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Il Rocket Vinyasa Yoga è una forma di yoga molto fluida e dinamica, che affonda le sue radici nell’Aṣṭāṅga Yoga. Questa pratica è stata fondata a San Francisco da Larry Schulz, praticante di Aṣṭāṅga, che ha ridefinito le sequenze della I-II-III-IV serie di Aṣṭāṅga al fine di renderle accessibili a tutte e tutti.
Lo scopo di questa classe è quello di far conoscere e avvicinare il/la praticante a questo tipo di pratica che, seppure dinamica e ricca di posizioni invertite, è sempre rispettosa delle possibilità psico-fisiche di ciascuno. È adatta anche a chi non ha mai praticato Rocket o Aṣṭāṅga.

QUOTE E ISCRIZIONI


La quota della mattina è 30,00 euro. C’è da aggiungere la quota d’iscrizione (15,00 euro per chi non è tesserato/a YogaSegrate). Al momento dell’iscrizione è necessario fornire i propri dati personali, se non si è già tesserati YogaSegrate.

Per info e iscrizioni: info@yogasegrate.it oppure 348.1384649
Il pagamento potrà essere effettuato in contanti/carta di credito/bancomat in sede oppure tramite l’applicazione YogaSegrate oppure attraverso bonifico bancario intestato a: YOGASEGRATE SSD A RL
IBAN: IT38D0200820600000103947177 Unicredit ag. Segrate.
Il seminario sarà confermato con un minimo di 6 partecipanti.

Chi è Giulia Picchiàmi?


Ha iniziato a studiare partendo dagli âsana. Ha praticato per diversi anni Haṭhayoga e Vinyāsa yoga insieme ai suoi maestri Antonio Spera e Maria Avaro, per poi passare allo studio dell’Aṣṭāṅga e dello Yin insieme a Max Gandossi e Silvia Romani. Con il tempo e la consapevolezza, ha deciso di approfondire anche gli aspetti teorici della pratica yoga. «Quando ho cominciato non pensavo che avrei intrapreso un viaggio attraverso la mia mente, partendo dallo studio del mio corpo. La pratica mi aiuta a conoscere me stessa, i miei limiti e anche i miei punti di forza. Mi incoraggia ad essere curiosa e scoprire sempre qualcosa di nuovo. I risultati non sono mai immediati ma il bello per me è proprio questo: apprendere l’arte della pazienza, della disciplina e della concentrazione. È un viaggio molto lungo e non sono garantite l’immediata felicità e soddisfazione, ma vale la pena provare».

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!