Prezzo: a pagamento
Data inizio: 01/03/2019
Data fine: 31/12/2019
Orari: 11:00 - 12:00 18:00 - 19:00 20:00
Indirizzo: Via Virgilio Melandri 36
Città: ROMA
Provincia: Roma
Nazione: Italia
Regione: Lazio
Stili: Yin Yoga

Contatti

Riferimento: Claudia Ciolli
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Claudia Ciolli
Strutture: YOGA ROMA COLLI ANIENE

YIN YOGA presso YOGA ROMA Colli Aniene Accademia di Arti Orientali “Il Tempio dei 5 Elementi” a Roma, offre classi di YIN YOGA.
La pratica intensa e profonda dello YIN YOGA stimola meridiani
e organi correlati attraverso l’attivazione del flusso di energia vitale,
riequilibrando stati emotivi e coscienza razionale.
Il corpo viene rinvigorito e la mente si rilassa per essere pronta al meditare.
Lo Yin yoga da un lato si contrappone e dall’altro completa gli stili di yoga
considerati più dinamici (che potremmo definire “yang”) come l’Ashtanga o il
Power yoga, il cui focus centrale è raggiungere l’attivazione di un calore interno e
ottenere l’allungamento e contrazione dei muscoli.
La pratica yin si concentra sui tessuti connettivi, cioè i tessuti più profondi come
legamenti, tendini, articolazioni ed ossa.
Tenere le posizioni nello yoga (o asana) per un protratto periodo di tempo è uno
dei traguardi iniziali e significativi nella pratica dello yoga tradizionale, sia nello
Hatha Yoga dell’India che nello yoga taoista tipico della Cina.
ESECUZIONE ASANA NELLO YIN YOGA
Le posizioni (asana) in una sequenza di Yin yoga sono passive e statiche e vengono
mantenute tali per un intervallo di tempo di circa 3/5 minuti, accompagnandole a
una respirazione profonda e consapevole. Lo scopo della pratica è rilassare i
muscoli e stimolare i tessuti connettivi applicandovi una tensione ottimale per un
certo tempo. In questo modo il tessuto si allunga, si fortifica e si apre
lentamente, recuperando ed incrementando così la flessibilità.
I tre principi fondamentali della pratica Yin:
Entrare nella posizione gradualmente, fino a raggiungere il punto di tensione
ottimale. Lasciare che il corpo conceda la dovuta apertura lentamente, senza
cercare di forzare subito la posizione fino al proprio limite. Ascoltare il corpo e seguire
quello che ci dice;
Restare fermi. Una volta trovato il punto di tensione ottimale, si deve rimanere
fermi nella posizione mantenendo uno stato di calma.
Tenere ogni posizione a lungo. Per questo c’è bisogno di tempo e pazienza.
Abbiamo già accennato ai tempi di tenuta di ogni posizione durante una pratica
normale; nel caso di un gruppo di principianti la durata può essere ridotta ad un
periodo compreso tra uno e tre minuti.
Vieni e pratica con noi!
Prenotazione obbligatoria.