Come usare Instagram per promuovere il proprio centro yoga

Nel nostro blog l’argomento social viene affrontato molto spesso. Il perché è presto detto: oggigiorno, che piaccia o no, essere presente sui canali social è vitale. Puoi avere il centro yoga migliore al mondo, ma se non lo fai sapere, purtroppo la tua attività non decollerà mai.

Abbiamo già visto come usare Facebook e Linkedin, in questo articolo spieghiamo, invece, come usare Instagram per promuovere il proprio centro yoga.

Come scegliere i social network

Nell’ormai immenso universo web, i social accrescono sempre di più la loro influenza. E questo aspetto è preponderante non solo nella sfera privata ma anche in quella professionale e lavorativa.

Le aziende usano i social per incrementare la propria visibilità e il loro business. Il mondo yoga chiaramente non ne è escluso. Per comprendere come scegliere il social network perfetto per la propria attività yoga è necessario conoscere i social (come usarli, come non usarli, gli obiettivi per cui sono stati creati, il pubblico a cui si rivolgono, etc…), fare un’analisi del target e avere ben chiari gli obiettivi da raggiungere.

È importante avere presente le peculiarità di ciascun social per capire che uno non esclude l’altro. Anzi, se usati in modo complementare tra loro possono portare risultati importanti. Devi sempre ricordare che le caratteristiche specifiche di ogni social lo rendono adatto a un determinato obiettivo.

Come presentarsi sui social

Avere le antenne tese su ciò che accade sul web e sui canali social che hai deciso di usare, di sicuro è una mossa vincente. Così come analizzare la concorrenza: come si propone sui social, quale pubblico coinvolge, quali contenuti pubblica; ma anche cosa non propone e cosa non fa. Quel “vuoto” può essere occupato dal tuo centro.

Comprendere cosa propongono gli altri insegnanti/centri yoga e cosa cercano sui social i praticanti è fondamentale per strutturare una tua strategia. Non significa copiare o emulare gli altri. Tutt’altro, significa capire la base da cui partire e individuare un modo di proporti sui social che rappresenti bene il tuo modo di proporre lo yoga.

Altro suggerimento è quello di non essere troppo autoreferenziale: certo, è vero che devi promuovere la tua attività, ma parlare solo di chi si è, di cosa si fa, alla lunga non paga, anzi produce effetti controproducenti. È importante quindi alternare contenuti che riguardano il tuo centro con contenuti che riguardano lo yoga con un respiro più ampio. Questo vale per tutti i social, Instagram compreso.

Perché Instagram?

Instagram, più orientato sulle foto, è frequentato da una fascia di età più giovane e in linea con tutto ciò che fa tendenza. Instagram è immagine, è nato come social legato alle foto e, nel tempo, ha mantenuto questa dimensione.

Le immagini, in generale, fanno comunicazione in modo immediato, diretto. Spesso – come insegna la storia della fotografia – sono in grado di veicolare un messaggio in modo più impattante di mille parole.

Quindi Instagram, come social network yoga, deve essere utilizzato in modo “emozionale”, “esperienziale”. Nel caso specifico dello yoga, sono ormai molti gli yogi diventati “famosi” anche grazie a Instagram. Nell’articolo Yoga su Instagram: i profili Instagram da seguire se si pratica yoga abbiamo presentato yogi che hanno migliaia, alcuni anche milioni, di follower!

Usare Instagram per promuovere il proprio centro yoga

Veniamo al dunque e vediamo come usare Instagram per promuovere il proprio centro yoga. Tieni conto questo concetto: gli utenti su Instagram si fanno l’idea dell’immagine di un’attività. Quindi quando imposti la strategia per questo social, devi avere davvero presente l’immagine che vuoi dare al tuo centro.

Il punto di forza di Instagram è il suo impatto visivo e, nel decidere i contenuti da postare, questo aspetto non devi mai e poi mai dimenticarlo.

Le persone vanno su Instagram non per leggere, ma per “guardare”. Certo, se poi l’immagine è corredata da un testo (caption) efficace, tanto meglio: poche righe di testo possono daremaggior valore all’immagine, consentendoti di ampliare la storia dietro la foto.

Imposta la strategia

Tenendo sempre a mente quanto detto finora, è giunto il momento di elaborare la strategia dei contenuti. Devi decidere:

  • con che frequenza pubblicare
  • quando pubblicare
  • il programma dei contenuti
  • il tema dei contenuti
  • il mood, lo stile, cosa e come vuoi comunicare

Anche su Instragram, così come sugli altri social, pubblicare in modo regolare è fondamentale. Pubblicare un post e poi sparire, non fa andare molto lontano. Costanza e regolarità, proprio come nello yoga.

Per quanto riguarda quando pubblicare, dipende dal tuo pubblico: se hai (come dovresti avere) un profilo business, usa gli strumenti di Analytics.

In ogni strategia che si rispetti, lo abbiamo già detto anche per gli altri canali, è fondamentale redigere un piano editoriale, una sorta di calendario (va benissimo un file excel) dove appuntarsi quali contenuti pubblicare e quando.

Crea un’identità visiva riconoscibile

Ciò che abbiamo appena scritto, è fondamentale per usare Instagram in modo appropriato e proficuo. Questo social non può prescindere dall’impatto visivo, per cui è importante che il tuo centro abbia un’identità riconoscibile. Se non ce l’ha ancora, Instagram può conribuire a crearla. Non sottovalutare questo aspetto, è prioritario per questo social.

Come fare? Scegli lo stile da usare e utilizza sempre lo stesso, diventa riconoscibile per i tuoi follower. Per farlo, puoi selezionare un filtro o un insieme di filtri da utilizzare sulla maggior parte delle foto.

A livello visivo, devi anche decidere su che tipo di contenuti incentrare le tue foto. E qui ripetiamo ciò che abbiamo detto per Facebook e Linkedin: parla del tuo centro senza parlare solo del tuo centro. Crea una linea “editoriale” (chiaramente legata allo yoga) e pubblica contenuti che ti facciano diventare un punto di riferimento per il settore. Se ci pensi, a livello visivo, sono tantissime le immagini che possono intrecciarsi allo yoga.

Occhio all’hashtag

Devi trovare hashtag – senza abusarne – che rappresentino il tuo centro su Instagram, incoraggiando i follower a condividere foto che siano riconducibili alla tua immagine.

In questo modo, il tuo centro aumenta la sua visibilità tra i potenziali praticanti, mentre gli utenti hanno l’opportunità di comparire sul tuo profilo, aumentando il numero di follower.

Cosa fare per usare Instagram al meglio

Per illustrare come usare Instagram per promuovere il proprio centro yoga, stiamo dando per scontato tu abbia già un account Instagram. Se non dovessi ancora averlo, ricordati di aprire un profilo business.

Come foto profilo, l’ideale sarebbe usare il logo del tuo centro e utilizzare la stessa immagine sugli altri profili social, in modo da creare un’immagine coordinata e coerente.

Diamo anche per scontato tu abbia attivato le notifiche, fondamentali per l’engagement degli utenti e per le campagne che usano contenuti generati dagli utenti: se qualcuno ti tagga in una foto, le notifiche permettono di scoprirlo e di ringraziare l’utente, commentare o condividere la loro foto sul tuo profilo.

Un altro fattore che concorre a fare di Instagram un social efficace è l’interazione: segui altri utenti, scegli i maggiori influencer del tuo settore, clienti e utenti coinvolgenti. Scopri quali sono gli hashtag più importanti nel mondo yoga e diventa visibile commentando le foto e seguendo gli utenti che partecipano alle conversazioni.

Non comprare follower: avere follower finti che non interagiscono e non fanno circolare il tuo nome, non ha alcun senso, se non per il portafolgio di chi propone questi servizi. Agisci tu. Aggiungi anche il pulsante di Instagram sul sito web del tuo centro e il link sulle pagine dei tuoi altri social.

Infine, metti in conto di dedicare budget agli Instagram Ads. Così come per Facebook, predisporre un budget è fondamentale.

Usa le Storie, il format che va per la maggiore sui social. Non significa che devi diventare un videomaker, puoi fare video anche molto semplici ma che raccontino qualcosa. Oppure puoi aggiungere un po’ di estro ai contenuti che pubblicheresti normalmente sul profilo.

E ancora, Instagram è ideale per creare contest. Come? Promuovi il tuo centro interagendo in modo creativo con gli utenti. Per esempio, chiedi di condividere una foto con uno specifico hashtag o lancia un concorso a tema. Monitora i risultati, se hai un buon riscontro il contest può diventare un appuntamento fisso, atteso e partecipato dai follower.

Instagram per centri yoga: i nostri consigli

Occuparsi di social sembra immediato – del resto quasi tutti disponiamo di un profilo personale sui principali social network – ma non lo è affatto: occuparsi dei social in modo professionale, per promuovere se stessi e il proprio lavoro, non è per nulla scontato. Bisogna conoscerne le dinamiche, le modalità di promozione pubblicitaria (gestione delle inserzioni) e soprattutto bisogna sapere realizzare dei contenuti che colpiscano l’attenzione dei follower. Tutti i social media sono strumenti e proprio per questo è necessario saperli usare.

Per usare Instagram per promuovere il proprio centro yoga è bene ricordarsi sempre che, anche questo social, così come tutti gli altri, non dà risultati immediati: bisogna essere costanti nel tempo. A volte ti sembrerà non proficuo occupartene, perché, è vero, occuparsi dei social distoglie le energie, il tempo e le risorse. Però se sei costante vedrai che alla lunga sarai ripagato dei tuoi sforzi.

Infine non dimenticare che noi di EventiYoga siamo un team di professionisti specializzati in marketing e comunicazione al servizio di chi opera nel mondo yoga. Contattaci per saperne di più su come utilizzare i social nel mondo ottimale e per promuoverti sui nostri canali. Ti aspettiamo!

Tre risorse interessanti per te

Come usare LinkedIn per promuovere un centro yoga

Come usare Facebook per promuovere il proprio centro?

Cosa scrivere sui social per avere visibilità

The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...