in forma dopo l'estate yoga

Fine dell’estate, senza esagerare e drammatizzare, è un passaggio che segna. Per affrontarlo al meglio è bene affrontare la quotidianità con un’energia positiva e annoverare, tra i buoni propositi, quello di dedicarsi del tempo per sé, per il proprio benessere psicofisico.

Innanzitutto c’è il passaggio di stagione che, volente o nolente, influenza il nostro stato psicofisico. E poi vogliamo parlare delle vacanze? Le vacanze, così tanto agognate da tutti, hanno l’enorme potere di fare staccare la spina e di ricaricare le energie. Quando si torna si ha la sensazione che tutta quella energia venga vanificata dalle attività quotdiane, da quel senso di apnea che spesso si avverte quando si è sopraffatti dalle cose da fare e dalle responsabilità. Come fare quindi? Un’idea utile e sana può essere quella di rimettersi in forma dopo l’estate con lo yoga. In questo articolo vediamo perché e come.

In forma dopo l’estate con lo yoga: i principali benefici psicofisici

Lo yoga è una disciplina utilissima per il benessere generale della persona, anche per perdere peso e tornare in forma. Ma i benefici e gli effetti dello yoga che durano nel tempo sono molto più di un mero cambiamento fisico, di un corpo notevolmente più flessibile e di muscoli tonici. A crescere e migliorare sono anche la flessibilità e la forza nella quotidianità, fuori dal tappetino: lo yoga consente di acquisire consapevolezza di sé e di metterla in pratica, in modo concreto, giorno dopo giorno, per migliorarsi.

Nella pratica di asana, pranayama e meditazione l’effetto è immediato: ci si sente meglio, più tranquilli e stabili, senza cambi di umore e più flessibili. Con il passare dei mesi ciò che si scopre è un cambio di punto di vista, si apprezza e si accetta con gratitudine ciò che si è e ciò che si ha.

Lo Yoga, che come già specificato non è solo la pratica fisica sul tappetino, entra nella vita fuori dal tappetino senza neanche accorgersene: il corpo e la mente reagiscono in modo spontaneo e spesso ci accorgiamo del risultato e degli effetti solo dopo molto tempo.

Gli effetti dello yoga:

  • aumenta la concentrazione
  • riduce lo stress
  • diminuisce la rigidità del corpo e aumenta la flessibilità
  • migliorano le funzioni del cervello come la memoria e la capacità di apprendimento
  • il corpo si rilassa
  • riequilibra la pressione del sangue
  • migliora la capacità polmonare per respirare più profondamente
  • riduce i dolori cronici e il mal di schiena
  • diminuisce l’ansia e combatte la depressione
  • migliora l’equilibrio e le funzioni del sistema nervoso
  • i muscoli diventano più tonici
  • migliora la percezione del proprio corpo

Insomma, lo yoga aiuta a ritrovare l’equilibrio psicofisico, a scegliere un’alimentazione sana, a contrastare la pigrizia e ad ascoltare il corpo. Tutte azioni mentali, che poi diventano “pratiche”.

Per toccare con mano gli effetti bastano pochi minuti al giorno, poi con il tempo praticare yoga diventa parte integrante della giornata. Se possibile ritagliati qualche minuto al mattino, ma puoi praticare anche in altri momenti, possibilmente a stomaco vuoto.

In forma dopo l’estate con lo yoga: come attivare il metabolismo

Lo yoga, come detto, è un vero toccasana anche per la forma fisica, perché attiva il metabolismo e fa perdere peso. Come è possibile che questo accada? Lo yoga regola i chakra, i centri energetici responsabili del nostro benessere, e per questo motivo aiuta la circolazione dell’energia e rimette in moto un metabolismo lento permettendo al corpo di bruciare più grassi.

Inoltre, la pratica promuove l’allungamento e la tonificazione del muscolo rendendo, nel tempo, il corpo più snello. A seconda della tenuta di un’asana, dell’asana stessa e della sequenza proposta, si possono creare pratiche perdi-peso. Le asana apportano agli addominali una costante attivazione lavorando sul centro del corpo, quei muscoli spesso dimenticati e lasciati da parte un po’ per tutti.

È importante sottolineare che lo yoga non fa perdere peso in modo convenzionale, come fanno per esempio le attività aerobiche se abbinate a uno stile di vita corretto.

Quindi ecco come e perché lo yoga fa dimagrire:

  • brucia grassi e calorie durante la pratica delle asana
  • dà una maggiore consapevolezza del corpo che innesca una serie di reazioni orientate a una maggiore attenzione su sé
  • la pratica delle asana e di alcune tecniche di pranayama aiutano l’eliminazione di tossine dal corpo.

In forma dopo l’estate con lo yoga: tecniche e posizioni con effetti positivi sul corpo

Ecco quindi cosa fare per rimettersi in forma dopo l’estate con lo yoga. Utilizzare le tecniche del pranayama, che riscalda l’addome aiutandone le funzioni necessarie, ed eseguire torsioni, che disintossicano massaggiando il colon, favorendo l’eliminazione di tossine. Praticare posizioni prone, in grado di attivare tutti gli organi principali delle funzioni vitali ed eseguire sempre il Saluto al sole, che fa lavorare bene il cuore per migliorare la circolazione sanguigna.

La posizione del pesce (Matsyasana) e la posizione della candela (Sarvangasana) sono la combinazione perfetta per una tiroide sana, la meditazione e le posizioni di rilassamento come la posizione del bambino (Balasana) la posizione del cadavere (Savasana), Viparita Karani rilassano il corpo e la mente, diminuendo lo stress.

Posizioni di forza come Navasana o Bakasana attivano gli addominali riducendo il grasso intorno il punto vita.

In forma dopo l’estate con lo yoga: il nostro consiglio

Ed eccoci al consiglio finale per rimettersi in forma dopo l’estate con lo yoga: perché non frequentare un corso tenuto da un insegnante qualificato? Alla sezione Corsi del nostro portale puoi trovare il corso che fa per te in tutta Italia.

Affidarsi a un insegnante qualificato è fondamentale non solo per migliorare nella pratica, ma anche per comprendere il significato più profondo della pratica stessa, grazie alla guida di una persona esperta.

Praticare yoga a casa chiaramente è una scelta rispettabilissima, che può essere dettata dai motivi più vari. L’importante è procedere con gradualità, non improvvisare mai ed essere in totale ascolto di quanto accade nel corpo e nella mente: se sbagli, nessuno può correggerti, quindi fai attenzione! Buona pratica!

Tre risorse interessanti per te

Le migliori posizioni yoga per affrontare l’autunno

I vari tipi di yoga per dimagrire

Quando praticare yoga?

The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...

Ultimi post di Daniela Stasi (vedi tutti)