viaggio yoga

Chi pratica lo yoga sa che gli insegnamenti non sono fini a se stessi. Dopo una lezione ti senti in pace con la tua anima e più concentrato sui tuoi obiettivi? Bene, impara a portarti queste pratiche anche in viaggio! Il viaggio è vita e lo yoga ti aiuterà ad affrontare il tuo prossimo percorso!

Gli insegnamenti dello yoga in viaggio

Durante un viaggio zaino in spalle spesso non abbiamo posto anche per il nostro amato tappetino. Ma tranquillo, i benefici dello yoga restano impressi nella nostra mente e non avranno bisogno di spazio nel nostro bagaglio. La concentrazione, il respiro, la consapevolezza, la meditazione: fanno ormai parte di te e ti seguiranno ovunque senza la necessità di praticare.

I benefici dello yoga

Da quando pratico yoga ho imparato a respirare in modo diverso. Più consapevole. Cerco di concentrare il respiro in quella parte di corpo in cui sento più bisogno. Respiro con la testa. Quel respiro, profondo e lento, mi aiuta a vivere qui e adesso, a godermi il qui e ora. La mente non viene presa più d’assalto da mille pensieri. Siamo io e il mio caro amato respiro.

Il viaggio e lo yoga

Durante un viaggio lasciamo a casa i pensieri della nostra quotidianità, la routine con cui conviviamo ogni giorno. Siamo mentalmente più predisposti a concentrarci su noi stessi, su quello che vogliamo e su come fare per raggiungerlo. Il viaggio ricarica le batterie interiori e ci fa tornare a casa energici e pieni di vita. Senza il bisogno di praticare, quindi, siamo più propensi a portare con noi i benefici dello yoga, della pratica quotidiana che svolgiamo durante tutto l’anno.

Consigli pratici per mettere in pratica gli insegnamenti dello yoga in viaggio

  • Respira profondamente ogni volta che ti trovi di fronte a un ostacolo;
  • Fai spazio nella tua mente e concentrati;
  • Lascia andare il superfluo;
  • Isolati mentalmente per trovare la massima concentrazione;
  • Goditi il momento, viviti il qui e ora;
  • Concentrati su chi sei veramente e dove vuoi andare;
  • Lascia a casa la quotidianità;
  • Vinci le paure consapevolmente;
  • Festeggia il traguardo;
  • Trasforma una vittoria contro le tue paure in carica e adrenalina.

meditare

Gli insegnamenti dello yoga in viaggio e la mia esperienza

Viaggio a Cuba
Mi ritrovo in un posto magnifico, in un parco naturale divino, in uno di quei luoghi in cui ti senti libero e a stretto contatto con la natura. Ero nella penisola di Zapata, un paradiso per gli ecoturisti. Una roccia, alta 6 metri. Tutti iniziano ad usarla come trampolino per tuffarsi in uno specchio d’acqua meraviglioso. E io!? Impaurita resto a guardare.
Ad un certo punto mi chiedo, ma perché?! Ho lasciato da parte le mie paure e sono salita. Arrivata in vetta dovevo tuffarmi ma le gambe mi tremavano e il cuore batteva all’impazzata.
E ora che faccio!? Tutti mi incitavano da sotto ma io ero lì da sola con le mie paure. Ho creato un vuoto intorno a me, ho lasciato andare via i suoni delle voci, ho isolato il mio udito e ho iniziato a respirare. Lentamente, consapevolmente. Dopo il terzo respiro concentrato mi sono lanciata nel vuoto. Le paure se ne erano andate e io avevo vinto. La sfida contro me stessa. Quella più ardua.

Viaggio nelle Filippine
Una nuova situazione di pericolo e paura, almeno per la mia mente. Loboc Eco Adventure Park, qui dove si trova una zipline che ti fa sorvolare una natura incontaminata e imponente e ti fa avere una vista pazzesca su tutto il territorio circostante. Tutti emozionati e contenti di volare attaccati a un cavo d’acciaio a 100 metri di altezza. Io no, io ho paura. Ma chissà se e quando potrà capitarmi di nuovo, non posso tirarmi indietro. Però ho paura, come faccio?! Questi i pensieri che, come palline di un ping-pong frullavano nella mia testa. Mi stavano già imbracando e io ero ancora lì che avevo paura. La paura non ti fa godere il momento, mi sono detta. Ed ho volato. Fiera di me, mi sono goduta lo spettacolo. Con un sorriso smagliante, la curiosità negli occhi, le braccia aperte e la concentrazione focalizzata solo nella magia del volo. Arrivata a destinazione avevo l’adrenalina a mille… e le paure?! Se ne erano andate e avevano lasciato il posto alla felicità di aver superato di nuovo un’altra prova di vita.

vivere meglio

Viaggio a Fuerteventura
Un gruppo di persone sconosciute si ritrovano in quest’isola selvaggia e pittoresca per passare insieme una settimana di condivisione. Anche in questo viaggio i benefici dello yoga mi sono serviti per capire tante cose di me. Qui non è entrata in gioco la paura di qualcosa, il respiro è stato necessario ma non fondamentale. Il ruolo decisivo in questo viaggio lo ha giocato la consapevolezza. Dove vai? Chi sei? Cosa cerchi dalla vita? Chi ti sta accanto? Sei felice della tua vita? Questi quesiti mi hanno accompagnato in quest’esperienza, durante tutto il retreat yoga. Alla fine del viaggio sono stata invasa da una concentrazione su me stessa e da una consapevolezza infinita che le cose andavano cambiate.

Un nuovo percorso da affrontare, non lasciarsi vivere ma vivere, non lasciare accadere le cose ma concentrarsi su quelle che realmente vogliamo far accadere.

Lo yoga come stile di vita, sempre e per sempre, anche in viaggio. Io ne sono consapevole, e tu?

The following two tabs change content below.
Ci occupiamo dei contenuti di EventiYoga e delle traduzioni dei contenuti da siti partner. Contattaci per avere maggiori informazioni su come promuoverti su e tramite Eventi Yoga. Puoi scriverci a info@eventiyoga.it.

Ultimi post di Redazione EventiYoga (vedi tutti)