Insegnare-Yoga-Online-Aspetti-Giuridici-Blog

Non hai mai proposto lezioni di yoga sul web ma ora hai deciso di provare? Sì ma non sai da che parte iniziare? Nessun problema, noi di Eventi Yoga abbiamo scritto una serie di articoli proprio per accompagnare gli insegnanti di yoga che vogliono fare questo passo. Dopo aver visto come insegnare e promuovere corsi yoga online, le piattaforme per insegnare yoga online e cosa serve per fare un buon video per insegnare yoga online, in questo articolo ci focalizziamo sugli aspetti giuridici da sapere per insegnare yoga online. Non ci resta che augurarti buona lettura e buon insegnamento, online naturalmente!

Perché insegnare yoga online?

Prima di focalizzarci sugli aspetti giuridici, vediamo perché per un insegnante yoga o un centro yoga è utile proporre corsi yoga online. I vantaggi sono davvero numerosi, vediamoli insieme:

  • puoi allargare di molto i tuoi utenti e intercettare potenziali allievi molto distanti dal tuo solito bacino territoriale;
  • hai la possibilità di salvare le tue lezioni e gestire un archivio che potrai utilizzare di volta in volta in base alle tue necessità;
  • insegni una volta sola, ma la tua lezione può essere rivista decine o centinaia di volte al giorno;
  • puoi generare una nuova fonte di guadagno per la tua attività;
  • ci sono pochi costi per l’avvio dell’attività, è sufficiente una dotazione minima di attrezzature per poter iniziare. Inoltre, nessun costo di struttura o affitto per ampie sale;
  • liberi tempo che potrai sfruttare per approfondire, formarti e promuovere le tue attività.

Insegnare yoga online: la parola all’avvocato

Per poter illustrare al meglio gli aspetti giuridici per insegnare yoga online abbiamo consultato il nostro avvocato di fiducia, Massimo Spanò. Ecco le risposte alle nostre domande.

Quali sono le principali differenze nelle responsabilità tra le lezioni svolte in un luogo fisico e quelle svolte online?

Doverosamente premesso che, a seguito di un infortunio di un corsista, possono insorgere sia una responsabilità di natura civile, consistente nel risarcimento del danno, sia una responsabilità penale ex art. 590 c.p. (lesioni personali colpose) o, addirittura, ex art. 589 c.p. (omicidio colposo), occorre prendere in considerazione nello specifico la vicenda del corso di attività motoria online.

In un contesto tradizionale il gestore di un centro (solitamente una ASD o una SSD) è tenuto a garantire la sicurezza dei clienti, assicurando loro la conformità degli ambienti alla normativa in tema di sicurezza e mettendo a loro disposizione attrezzature adeguate e idonee. In caso di corso online, pur non essendo addebitabile al responsabile del centro la non idoneità della struttura o dell’attrezzatura, sarebbe, tuttavia, auspicabile, a scanso di ogni possibile ricaduta di responsabilità, che il corsista produca una dichiarazione liberatoria preventiva, esonerando l’organizzatore della sessione virtuale dalla verifica dell’ambiente e delle attrezzature.

E per quanto riguarda la sorveglianza sull’attività svolta dai praticanti?

Sempre in un contesto tradizionale il gestore è tenuto a garantire una idonea sorveglianza sulle attività svolte mediante istruttori adeguatamente formati, del cui operato potrà, ex art. 2049 c.c., essere chiamato a rispondere in caso di infortunio del corsista, determinato da omessa vigilanza dell’istruttore (in questo caso la responsabilità del gestore viene definita solidale in quanto essa si cumula con quella dell’istruttore). La fattispecie ora presa in considerazione può – come è evidente – essere traslata senza alcuna difficoltà all’ipotesi di sessione online.

Può farci un esempio concreto?

Basti pensare al caso del corsista che si procura una lesione muscolare poiché l’istruttore lo ha sottoposto a un carico di lavoro superiore al proprio limite o al caso di un corsista con problemi cardiaci colpito da malore per essere stato sottoposto a un’attività a intensità eccessiva. Poiché in simili ipotesi sussistono la responsabilità diretta dell’istruttore e la responsabilità del gestore ex art. 2049 c.c., è consigliabile, in via preventiva, che il corsista, per poter essere ammesso a fruire delle sessioni, presenti adeguata certificazione medica e che sia l’istruttore sia il gestore siano muniti di adeguata copertura assicurativa r.c.

Si resta in ogni caso indenni da responsabilità in tutti i casi in cui si riesca a dimostrare di aver fatto tutto il possibile per prevenire o, comunque, per evitare l’infortunio.

Sei interessato a una consulenza legale?

Nel caso tu abbia bisogno di approfondire aspetti legali relativi alla tua attività, è possibile usufruire della consulenza legale da parte del nostro avvocato, Massimo Spanò. Contattaci per informazioni e richieste.

Cosa può fare Eventi Yoga per te

Vuoi far conoscere il tuo corso online a decine di nuovi studenti in poco tempo? Eventi Yoga ti mette a disposizione uno strumento molto semplice e gratuito per caricare il tuo evento e poter vendere i tuoi biglietti. Puoi raggiungere così una community che raccoglie ogni mese più di 100.000 praticanti di yoga.

Con Eventi Yoga sarai guidato nella creazione del tuo evento online, avrai i suggerimenti giusti per coinvolgere un pubblico interessato alle tue proposte. E in più, potrai offrire la possibilità ai tuoi allievi di pagare direttamente online. Non ti dovrai più occupare di gestire gli incassi e potrai concentrarti sulla creazione e organizzazione del tuo corso online.

Diversi insegnanti ci hanno già scelto. Nell’articolo Corsi Yoga Online: 10 corsi da non perdere su Eventi Yoga puoi vedere una selezione dei corsi online pubblicati sul nostro portale, così puoi farti un’idea più concreta di cosa si tratta.
Qui di seguito, invece, una testimonianza di chi ha iniziato fin da subito a vendere i suoi eventi online.

Ho pensato anche io di continuare ad insegnare in formula online. Creare lezioni online mi ha permesso di raggiungere anche tante persone di altri luoghi. 
Grazie ad Eventi yoga gli utenti sono riusciti a collegarsi alle mie lezioni e ho mantenuto una continuità nella mia attività. 

Vanessa fabbrilei

Cosa aspetti?

Pubblica ora gratuitamente il tuo evento online nella sezione dedicata e vendi i biglietti per il tuo corso online.

Come pubblicare eventi online

In questa infografica abbiamo visivamente riassunto i vari passaggi necessari per poter gestire il tuo evento online sul nostro portale.

insegnare yoga online Eventi Yoga

VAI ALLA PAGINA DEDICATA PER SCOPRIRE TUTTI I VANTAGGI DI PUBBLICARE IL TUO EVENTO ONLINE CON NOI.

Vuoi insegnare yoga online? Eccoti un corso semplice e chiaro

Stiamo preparando un corso dettagliato per chi vuole insegnare online. Se vuoi saperne di più compila il modulo sotto oppure invia una richiesta via e.mail.

Inoltre, se non sei ancora iscritto al nostro portale, fallo, è gratis: inserisci subito il tuo profilo nella sezione Centri o Insegnanti. Ti aspettiamo!

Tre risorse interessanti per te

Come usare al meglio il portale Eventi Yoga

Come insegnare e promuovere corsi yoga online?

Come promuovere online un evento di yoga

Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...