migliori app yoga per principianti

Diventare uno yogi fa bene, continuiamo a ribadirlo, sono infatti numerosi i benefici e gli effetti dello yoga che durano nel tempo. E se non ti è possibile frequentare un corso in un centro yoga, praticare yoga a casa è una valida alternativa.

Ma se non sai da che parte iniziare, improvvisare può risultare dannoso, sia perché rischi di fare qualche posizione in modo errato nuocendo al tuo corpo, sia perché improvvisando e non seguendo un programma è più facile perdere l’interesse e quindi desistere.

Come fare quindi? Un’opzione utile è senz’altro quella di affidarsi alle app yoga, strumenti che ti aiutano a effettuare gli asana in modo corretto e, nel contempo, ti danno la possibilità di seguire un “calendario” ben strutturato. In questo articolo focalizzeremo l’attenzione sulle migliori app per lo yoga per principianti.

Praticare yoga a casa

Prima di addentrarci nel tema delle migliori app yoga per principianti, facciamo un salto indietro e soffermiamoci sulla possibilità di praticare yoga a casa. È inconfutabile che nella vita così rapida di oggi, non sempre c’è tempo per andare a una lezione di yoga. E così, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, ci ritroviamo immersi nella routine e ci dimentichiamo di noi stessi e della nostra salute, fino a quando il corpo ci ricorda con forza che ha bisogno delle giuste attenzioni.

Sembra quasi scontato ribadirlo, ma trovare spazio e tempo per noi stessi – che sia per lo yoga, per camminare, per andare a visitare una mostra – è vitale non solo per la salute fisica ma anche per quella psicologica ed emotiva.

Ma se proprio – per i motivi più vari – non c’è tempo per andare a lezione di yoga, perché non costruire una pratica personale a casa, da fare nei momenti in cui si è liberi, spegnendo il telefono e chiudendo la porta? Chiaramente, come in tutte le cose, bisogna praticare con criterio, con gradualità e consapevolezza. E come in tutte le attività, anche nella pratica “domestica” ci sono vantaggi e svantaggi. Per avere un’idea più chiara, ricapitoliamo brevemente i pro e i contro del praticare yoga a casa.

I pro

  • Puoi praticare quando vuoi, senza vincoli di orari e spostamenti;
  • Puoi decidere quanto praticare, come e se fermarti quando hai bisogno di una pausa;
  • Puoi risparmiare.

I contro

  • Se sbagli, nessuno ti corregge;
  • Limitate possibilità di migliorare la tua conoscenza della pratica;
  • Assenza di confronto con altri praticanti e con insegnanti qualificati;
  • Mancanza di stimoli a fare meglio: se non hai voglia, rinunci.

Perché usare app yoga?

Se sei principiante, come già detto, è assolutamente consigliabile non improvvisare ma avvicinarsi allo yoga con costanza e in modo progressivo. Non avere fretta di riuscire a fare una determinata asana: il riuscirci non è l’obiettivo, ciò che conta è il percorso che ti porta a riuscirci. Il vero cambiamento risiede proprio lì. Altrimenti significa che consideri lo yoga non uno stile di vita, ma una mera disciplina fisica.

Quindi se sei principiante e hai deciso di praticare a casa, oltre a documentarti il più possibile sul web e sui libri, è meglio che ti affidi a “lezioni” online: queste possono essere sia video che trovi nella Grande Rete (nel paragrafo finale “Tre risorse interessanti per te” ti segnaliamo le migliori lezioni gratis di yoga su YouTube) sia app yoga.

La differenza tra i due è che le app ti consentono di strutturare un vero programma, di essere “invogliato” a seguire le lezioni e, in genere, ti danno anche la possibilità di tenere monitorato il tuo livello di apprendimento.

La nostra selezione delle migliori app yoga per principianti

Ed eccoci al focus del nostro articolo: le migliori app yoga per principianti. Ne abbiamo selezionate tre, tutte molto attive anche sui social. Ecco i dettagli per filo e per segno.

Daily Yoga

Daily Yoga app

Un’app che è anche un’immensa community di yogi. Con Daily Yoga è possibile comunicare con centinaia di migliaia di utenti in tutto il mondo sugli stili di yoga, le posizioni, ma anche rispondere a domande altrui e dare suggerimenti. Disponibile anche in italiano e utilizzabile sia su iOS che Android, è scaricabile gratuitamente ma prevede la sottoscrizione di un abbonamento per accedere a tutti i contenuti: 9,99 dollari per un mese, 39,96 per un anno, 199 per tutta la vita.

I video sono realizzati con una qualità molto alta e le istruzioni per la pratica degli asana sono chiare e precise. L’app è strutturata e organizzata per difficoltà, consentendo di fare gli esercizi con gradualità, ascoltando i propri limiti e le proprie potenzialità.

Ampia sia la proposta delle posizioni, sia delle melodie per accompagnare la pratica. La durata delle sessioni è varia (5, 10, 30 o 45 minuti) e puoi fare pratica guardando i video in alta definizione in orizzontale o a schermo intero. Puoi anche scegliere tra istruzioni vocali o scritte.

Asana Rebel

Asana Rebel app

Disponibile oltre che in inglese anche in italiano, Asana Rebel è scaricabile da AppStore e da Google Play, utilizzabile quindi sia con sistema operativo iOS che Android. Con più di un milione di download nel mondo, migliaia e migliaia di recensioni e un ottimo seguito sui social, è da annoverare tra le app yoga più apprezzate.

Asana Rebel è facile da usare e contiene video tutorial che spiegano le posizioni passo dopo passo: pur essendo scaricabile gratuitamente, per accedere a tutti i workout messi a disposizione è necessario sottoscrivere un abbonamento: 37,99 dollari per tre mesi o 58,99 per un anno.

Da mettere in evidenza che l’approccio di questa app è molto fitness oriented, sprona infatti a praticare yoga per rimanere in forma o per perdere peso. Ecco, diciamo che non è pensata per i puristi dello yoga: Asana Rebel insegna le posizioni dello yoga con un registro “sportivo”. E questo si evince dal modo in cui è strutturata.

Propone infatti diversi metodi di “allenamento”, a seconda degli obiettivi da raggiungere:

  • Perdere peso;
  • Rafforzare i muscoli; Incrementare la flessibilità;
  • Rendere il corpo più equilibrato;
  • Imparare la corretta respirazione e a rilassarsi con la meditazione.

I programmi sono per principianti, per praticanti di medio livello e per yogi esperti. Ha anche una sezione magazine, con news e consigli.

Down Dog

Down Dog app

Ideale anche per chi non ha mai praticato yoga e anch’essa disponibile anche in italiano e valida per i sistemi operativi iOS e Android, Down Dog ti dà la possibilità di scegliere tra sette diversi insegnanti di yoga, per essere guidato dalla voce che più ti ispira.

Puoi personalizzare la lezione a seconda del tuo livello scegliendo tra le tipologie Intro, Esperto, Allenamento breve, Restorative, Quick Flow, Avanzato e tanti altri. Puoi scegliere anche la durata della lezione, da 5 a 110 minuti. Le configurazioni, nel complesso, sono più di 30.000.

Il download è gratis, ma per accedere a determinati contenuti e ad alcune opzioni aggiuntive bisogna fare un abbonamento: 5,99 dollari al mese, 34,99 all’anno, 174,99 a vita.

Da sottolineare: la musica dinamica, che si alza e si abbassa con il tuo respiro, e la possibilità di sincronizzare automaticamente i contenuti su tutti i dispositivi utilizzati (cellulare e computer).

Tre risorse interessanti per te

Le migliori lezioni gratis di yoga online su YouTube

Abbigliamento yoga online: dove comprarlo

Musica per fare yoga a casa: la playlist perfetta per la tua pratica

The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...

Ultimi post di Daniela Stasi (vedi tutti)