Ritrovare la propria routine dopo le feste di Natale

Vacanze, vacanze, meravigliose vacanze di Natale! A chi non piacciono? Niente scuola, niente lavoro, grandi tavolate con amici e parenti, le luminarie che illuminano le città e Babbo Natale che non si scorda mai di passare a trovarci. Impossibile, insomma, non rimanere catturati dalla meravigliosa atmosfera natalizia. Il problema nasce quando la vacanza finisce e bisogna tornare alla vita di tutti i giorni: come ritrovare la propria routine dopo le feste di Natale senza entrare in depressione?

Ecco qualche consiglio utile e qualche prezioso suggerimento per affrontare meglio la fine delle vacanze, ritrovare la giusta concentrazione e combattere il cattivo umore.

Le vacanze di Natale terapeutiche: ritrovare l’energia

Partiamo da una premessa: le vacanze fanno bene alla salute. A dirlo è la scienza: concedere una pausa al cervello sovraffaticato stimola la creatività e favorisce la capacità di risolvere i problemi quotidiani. Mettere la mente in stand by significa, infatti, concederle la possibilità di staccarsi dalle preoccupazioni e dai problemi; paradossalmente è proprio quando la lasciamo vagare libera che arrivano le soluzioni e le idee più creative.

Lo stress continuato nel tempo fa aumentare la produzione di cortisolo, che, a sua volta, se presente in quantità eccessiva, può danneggiare l’ippocampo, la struttura del nostro sistema nervoso centrale deputata all’apprendimento e alla conservazione delle tracce di memoria.

Le vacanze non sono, quindi, solo un’occasione per fare baldoria, ma un vero e proprio toccasana per tutto: papille gustative, umore, performance cognitive e benessere in generale.

Ritrovare la propria routine dopo le feste di Natale: consigli e suggerimenti

Spesso, però, non è semplice ritrovare la propria routine dopo le feste di Natale. Stanchezza, cattivo umore, qualche chilo in più e qualche acciacco di stagione sono lì ad attenderci e quasi sempre vincono loro.

Da aggiungere che le vacanze natalizie non sono molto lunghe e la maggior parte delle volte non sono sufficienti per soddisfare le aspettative di riposo che vi avevamo riposto. Tra corsa ai regali, panettoni e cotechini, settimane bianche, viaggi e le mille cose da fare messe in programma, a volte si arriva alla fine del periodo di festa più stanchi di prima.

Le vacanze estive appaiono, poi, un miraggio ancora troppo lontano e la stagione invernale di certo non aiuta a vedere le giornate in arrivo come qualcosa di positivo. Che fare? Come riuscire a tornare alla propria routine senza entrare in crisi?

Parola d’ordine: gradualità

Facendo tutto con gradualità. Sembra una banalità, ma è una strategia consigliata da molti psicologi. Non possiamo, infatti, pensare di avere un pulsante on/off che ci permette di passare in poche ore dalla modalità vacanza alla modalità impegno.
Prenditi il tuo tempo, insomma, e abituati piano piano al trauma del rientro.
Come? Ecco qualche suggerimento:

  • ritrova l’equilibrio sonno-veglia cominciando ad andare a letto prima qualche sera prima della fine delle feste;
  • non ti buttare su diete drastiche, ma riprendi a mangiare in modo sano, evitando zuccheri, bevande alcoliche e fritti;
  • sempre nei giorni precedenti la fine delle vacanze prenditi un po’ di tempo per il lavoro, alternando i momenti di dovere a momenti di piacere; smaltisci magari qualche mail, riprendi i contatti più impegnativi, imposta un programma di rientro.

Buoni propositi e progetti

È cominciato un nuovo anno, giusto? Perché non approfittare del periodo di pausa vacanziera per programmare qualcosa di nuovo e porsi qualche obiettivo? Avere pensieri positivi e spendere energia in qualche buon proposito aiuta, infatti, a vedere la pausa estiva non così lontana.
Qualche idea?

  • Compra un’agenda simpatica, su cui appuntare tutti i progetti da realizzare e gli avvenimenti importanti del nuovo anno.
  • Comincia ad organizzare un viaggio da fare – o cerca qualche retreat yoga interessante cui partecipare – nei primi mesi dell’anno; l’idea di avere un’altra vacanza ad attenderti, anche se breve, ti permetterà di sentirti più ottimista.
  • Iscriviti a un corso nuovo che stimoli la tua parte creativa, da svolgere almeno una volta alla settimana.

Prendersi cura di sé

Altro “must do it” che aiuta a ritrovare la propria routine dopo le feste di Natale è di non smettere di prendersi cura di sé, anche se si avvicina il tanto temuto giorno di rientro in ufficio. Cosa intendo?

  • Di’ ciao a dolci, zuccheri raffinati e cibi grassi.
  • Bevi tanta acqua, depurati con qualche tisana e mangia frutta e verdura.
  • Dormi con regolarità e non fare tardi la sera.
  • Pratica yoga e meditazione. Ti aiuta a ritrovare il tuo Sé.

Come affrontare il primo giorno di lavoro: trucchi e suggerimenti

C’è poi “lui”, il tanto odiato giorno del rientro al lavoro; vi garantisco che ansia, stanchezza e depressione non risparmiano quasi nessuno. Tuttavia c’è qualche piccolo trucco che si può rivelare utile per affrontare con più slancio la giornata:

  • viziati con una colazione golosa. La dieta più rigida la puoi rimandare di qualche giorno e concederti uno strappo alla regola. Aiuta ad avere un umore migliore;
  • sfoggia il tuo outfit preferito. Guardarti allo specchio con soddisfazione ti aiuterà ad affrontare il grigio gennaio;
  • non pretendere troppo. Sicuramente il lavoro si sarà accumulato sulla scrivania e tutti vorranno qualcosa da te; ricorda che non puoi fare tutto e subito. Prenditi il tuo tempo.
  • non tornare subito a casa alla fine della giornata lavorativa: organizza un aperitivo con gli amici o, ancora meglio, corri a fare la tua lezione di yoga. Il mondo ti sembrerà meno triste, garantito!
The following two tabs change content below.

Fiamma Larosa

Scrittrice, pubblicista, web writer e, più in generale, domatrice di parole. Curiosa. E questo è il motivo principale per cui scrivo. Appassionata di astrologia karmica, di psicologia e di discipline olistiche. Cosa amo? I miei figli, la Natura, il mio cane, i miei gatti, l'alba, il mare, viaggiare, studiare, leggere. Mi potete contattare all'indirizzo mail larosafiamma@gmail.com.