Curarsi con il sale si può? La risposta è sì. Lo sapevano bene anche i popoli più antichi, sia orientali che occidentali. Il sale grosso veniva, infatti, usato come agente terapeutico per curare diverse patologie da Ippocrate in persona; il padre della medicina faceva, infatti, inalare ai suoi pazienti suffumigi di acqua calda salata a scopo disinfettante, emolliente e decongestionante.
L’haloterapiahalos in greco antico significa sale – è, dunque, una pratica curativa antichissima; oggi è considerata in molti paesi un trattamento sanitario efficace soprattutto per le vie respiratorie, ma non solo.
Il sale grosso antinfiammatorio può essere, inoltre, usato per curare i dolori muscolari e articolari tramite l’applicazione di impacchi di sale caldo.
Si tratta, in pratica, di un rimedio universale, completamente naturale, adatto a grandi e piccini perché quasi privo di controindicazioni.

Qualche consiglio per iniziare

Traffico, inquinamento, malattie di stagione e stress sono i nostri compagni quotidiani e sono le principali cause di disturbi alle vie respiratorie, infiammazioni e patologie anche più serie. Un rimedio naturale e non invasivo come l’utilizzo di sale grosso antinfiammatorio può risultare un vero toccasana, in grado di supportare le terapie tradizionali. L’haloterapia è quindi indicata per tutti, anche per i soggetti più fragili, quali gli anziani e ii bambini.

Va subito detto che per ottenere i migliori risultati non deve essere usato il comune sale da cucina, perché è troppo trattato. Se desideri preparare dei cuscini di sale caldo, procurati un sale di prima qualità; o sale marino integrale o salgemma, ricchi di minerali e privi di sostanze inquinanti, sono i più indicati.

In particolare viene consigliato il sale rosa dell’Himalaya, che non subisce nessun trattamento sbiancante e contiene almeno 80 minerali utili per il nostro benessere. Vuoi qualche esempio? Il calcio serve per fortificare il sistema immunitario, il magnesio ha un effetto rilassante sui muscoli contratti e il rame migliora la circolazione sanguigna.
Le stanze del sale che si utilizzano durante l’haloterapia hanno solitamente pareti, pavimento e soffitto realizzati proprio con questo tipo di sale.

Haloterapia: cos’è

Quante volte hai sentito dire che l’aria di mare fa bene? Molte, vero? Ed è proprio così, perché in riva al mare l’aria è piena di microparticelle di sale, della dimensione di qualche micron, che sono le responsabili dei benefici cui ho accennato. L’inalazione del sale presente nell’aria, infatti, influenza proprio l’attività cellulare, intervenendo a livello chimico; gli ioni negativi di sale si legano, infatti, alle molecole dannose e le inattivano.

Se ne accorse nel XIX secolo Felix Boczkowski, un medico polacco, il quale formalizzò questa importante terapia, dopo aver osservato che i minatori che lavoravano nelle miniere di sale avevano non presentavano disturbi alle vie respiratorie. Gli ioni di sale caricati negativamente che venivano respirati nella miniera contrastavano l’insorgenza di patologie a carico di polmoni, gola e vie nasali.

Il sale ha, infine, effetti benefici sulla pelle. Depositandosi durante la seduta di haloterapia la ossigena, la nutre e, grazie al suo potere igroscopico, ne assorbe i liquidi in eccesso. Il sale grosso antinfiammatorio è, dunque, anche indicato per chi ha problemi di psoriasi, eczemi, dermatiti e irritazioni della pelle.

Le stanze del sale riproducono proprio quel microclima naturale che si forma in riva al mare o all’interno delle miniere di sale presenti nell’Est dell’Europa. Gli ambienti sono realizzati in modo artificiale e devono avere temperature e umidità comprese in certi parametri ed essere perfettamente “incontaminati”.

Haloterapia contro lo stress

Gli ioni negativi del sale hanno un effetto benefico anche sull’umore. Spesso le grotte del sale sono arricchite da effetti scenici, quali cascate d’acqua, giochi di luce suggestivi o sottofondi musicali d’ambiente,  che creano un’atmosfera rilassante e contribuiscono a far calare il livello di stress. Per i più piccoli viene solitamente messo a disposizione un angolo attrezzato con i giochi, in modo che possano passare il tempo della seduta divertendosi.

Non è un caso, infatti, che l’haloterapia venga consigliata anche in abbinamento ad altre attività, come la pratica dello yoga, la musicoterapia, l’art therapy o la meditazione.

Sale grosso antinfiammatorio: i benefici

Vediamo, quindi, nello specifico quali sono i benefici con l’utilizzo di sale grosso a fini terapeutici:

  • riduce l’infiammazione di muscoli e articolazioni
  • ha un’azione antireumatica
  • attenua i dolori cervicali e fa passare il torcicollo
  • riduce i sintomi della sinusite e dell’asma
  • ha un’azione mucolitica in caso di raffreddore
  • libera le vie respiratorie
  • attenua il mal di gola
  • attenua i dolori mestruali
  • è efficace contro il mal di denti e le otiti
  • ha un’azione antibatterica
  • rafforza il sistema immunitario
  • aiuta ad espellere le sostanze inquinanti
  • migliora il tono dell’umore
  • dà energia
  • protegge dalle onde elettromagnetiche
  • allevia il mal di testa
  • attenua il prurito in caso di disturbi della pelle

Sale grosso antinfiammatorio: le controindicazioni

Prima di sottoporsi all’haloterapia è comunque consigliato consultare il proprio medico, soprattutto in presenza di patologie accertate; è controindicata, infatti, nel caso di insufficienza renale, di problemi cardiaci, di ipertensione, di disturbi alla tiroide e per i pazienti che si stanno sottoponendo a cicli di chemioterapia.

L’utilizzo o l’esposizione al sale grosso presente nelle grotte di sale può, infine, procurare:

  • irritazione oculare
  • arrossamento della pelle
  • fenomeni di epistassi
The following two tabs change content below.

Fiamma Larosa

Scrittrice, pubblicista, web writer e, più in generale, domatrice di parole. Curiosa. E questo è il motivo principale per cui scrivo. Appassionata di astrologia karmica, di psicologia e di discipline olistiche. Cosa amo? I miei figli, la Natura, il mio cane, i miei gatti, l'alba, il mare, viaggiare, studiare, leggere. Mi potete contattare all'indirizzo mail larosafiamma@gmail.com.