yoga a natale

Il Natale, a prescindere dalla fede di appartenenza, per chi vive in Italia, è intimamente legato a una sensazione particolare, di festa, gioia e magia. Quella magia a cui crediamo da bambini e che da adulti, purtroppo, per i motivi più vari, ci lasciamo alle spalle. In questo articolo vediamo insieme perché praticare yoga a natale e perché una disciplina come lo yoga può aiutarti a rendere questa occasione ancora più speciale. A vivere il momento presente e a ritrovare il piacere della meraviglia. E quest’anno più che mai abbiamo tutti un gran bisogno di ritornare a stupirci. Non mi resta che augurarti buona lettura, buona pratica e… buone feste!

Come coltivare il senso di meraviglia a Natale

Se chiudi gli occhi e pensi a cosa era per te il Natale quando eri piccolo, credo che ciò che riaffiori maggiormente sia proprio il senso della meraviglia. Non è la memoria dei regali spacchettati sotto l’albero. No, è il ricordo dell’attesa di una magia che si sarebbe avverata; è lo stare in famiglia, senza ma e senza se; è quell’atmosfera di festa che abita ogni angolo di casa. Certo, penserai, da bimbi è semplice, non hai preoccupazioni e credi all’impossibile. Vero, ma anche noi adulti possiamo coltivare il senso della meraviglia, il che non significa tornare a credere a Babbo Natale, semplicemente lasciarsi andare al presente e viverlo con la maggiore intensità possibile. E lo yoga in questo, ci può fare da maestro.

Innanzitutto rallentare

Che il Natale, oggi, sia vissuto da gran parte delle persone adulte con uno stato di stress crescente è confermato anche da una ricerca pubblicata sul New York Post, secondo cui l’ansia da “perfect Christmas” coinvolge 4 persone su 10; lo stress fa la sua comparsa all’inizio di dicembre per raggiungere il picco il 13, riducendo così l’ultimo mese dell’anno in un’angoscia continua.

Interessante anche quanto emerso da un sondaggio dell’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (Eurodap), che ha raccolto le opinioni degli italiani sul Natale, su un campione di 600 persone tra 18 e 80 anni: il 43% degli intervistati dichiara di percepire un aumento di stanchezza e stress con l’avvicinarsi della festività; stress che, sempre secondo lo stesso sondaggio, fa del Natale il periodo in cui si litiga di più in famiglia.

Primo tra i “rimedi”, rallentare. Compiere con amore ogni piccola azione, in modo consapevole e sostenibile. Prendendosi il tempo necessario per godersi appieno ogni momento, dai regali alla casa da addobbare, fino ai preparativi culinari. Lo yoga a Natale può insegnarci proprio questo, a stare.

Yoga a Natale

Prenditi tempo

Lo yoga insegna che prendersi tempo, stare in silenzio, aprirci a noi stessi è fondamentale per aprirci all’altro. Ritagliati ogni giorno, anche se hai degli impegni che sembrano improrogabili, almeno 15 minuti da dedicare solo a te e al tuo benessere: pratica yoga, medita, rifletti o semplicemente stai in silenzio mentre il mondo intorno a te corre veloce.

Dedica tempo a chi ami

Scegli a chi dedicare il tuo tempo: dedica del tempo a loro senza sentirti in obbligo di dedicare il tuo tempo a tutti. In questo modo avrai focalizzato la tua attenzione a un fondamentale gruppo di persone che possono fare la differenza nella tua vita.

Regalati del tempo

Prenditi tempo, l’abbiamo scritto sopra, ma anche regalati del tempo: cerca un corso di yoga vicino a te durante queste feste, o pratica yoga da casa online, sperimenta un nuovo stile, avvicinati alla meditazione. Pratica yoga a Natale, e sia il tuo corpo che la tua mente ti ringrazieranno. A proposito di meditazione, nell’articolo Tecniche di meditazione per sopravvivere allo stress del Natale abbiamo spiegato perché è importante meditare sempre, e anche in questo periodo.

Yoga a Natale, asana da praticare

Ti consigliamo tre asana in grado di rilassarti, centrarti e ricaricarti in pochi minuti: ti basta staccare un attimo la spina, srotolare il tappetino e praticare. Non è necessario un abbigliamento particolare, non è necessaria musica: è necessario solo del tempo.

Prasarita Padottanasana: piegamento in avanti con le gambe divaricate

Prasarita Padottanasana yoga a Natale
Prasarita Padottanasana

Virabhadrasana 1, tutto sulla posizione yoga del guerriero 1

Virabhadrasana 1 yoga a natale
Virabhadrasana 1

Savasana, tutto sulla posizione del cadavere

Savasana
Savasana

Una lettura consigliata per te

Dovunque tu vada ci sei già di Jon Kabat-Zinn: una guida che indica il percorso, facile e accessibile a chiunque, per raggiungere la consapevolezza di sé attraverso la pratica della meditazione. Un maestro della meditazione fornisce la “chiave” per essere padroni di se stessi e imparare a godere del presente.

Scarica la nuova app di Eventi Yoga

Ogni mese scegli tra centinaia di vacanze, retreat, viaggi e corsi di yoga per tutti i gusti.

Cerca l’evento che più ti piace direttamente dalla App, chiedi informazioni, e prenota con un click!

Scarica App EventiYoga
Scarica la Nuova App di Eventi Yoga

App Eventi Yoga per iOS

App Eventi Yoga per Android

Calendario Eventi Yoga online

Puoi consultare il calendario eventi anche online con numerosi weekend, vacanze, ritiri e corsi yoga.

Cerca qui gli eventi yoga di tuo interesse divisi per mese e regione.

Tre risorse interessanti per te

Libri sullo yoga: i migliori da regalare a Natale

Regali di Natale utili per chi fa yoga: idee e suggerimenti

Tutti i benefici dello yoga: dalla A alla Z

Le posizioni dello yoga: guida illustrata a tutti gli asana

Depurarsi dopo le feste: consigli e sequenza yoga

Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...