Per praticare in modo soddisfacente yoga non sono necessarie molte cose, se non il giusto spirito e la voglia di fare un percorso di scoperta interiore; esistono tuttavia molti attrezzi e alcuni accessori che aiutano ad eseguire nel modo più corretto gli asana. Ideali sia per chi è alle prime armi, sia per gli yogi più esperti e sia per gli insegnanti, gli accessori indispensabili per lo yoga non sono molti, ma quei pochi si rivelano dei validi alleati per trarre il massimo beneficio dalla pratica quotidiana.
L’universo degli accessori yoga è davvero ricco di proposte adatte a tutti i gusti e a tutte le tasche; vediamo, dunque, insieme quali sono gli oggetti e gli strumenti che non possono proprio mancare nella nostra borsa.

Il tappetino

Tra gli accessori indispensabili per lo yoga troviamo al primo posto il tappetino; la sua funzione è di attutire la pressione su vertebre e ossa quando si eseguono le posizioni a terra.
In commercio se ne trovano di diverse tipologie, realizzati con materiali sia sintetici che naturali; diverse possono anche essere le decorazioni e le dimensioni.
La scelta del giusto yoga mat dipende molto dal tipo di yoga che si pratica, dalla conformazione fisica e da eventuali patologie o traumi agli arti, se presenti; all’occorrenza possono essere anche fatti fare su misura, a seconda delle diverse necessità. Ad esempio chi pratica Asthanga Yoga è meglio che si attrezzi con tappetini più spessi, mentre per il Kundalini Yoga può andare benissimo una stuoia di lana o uno scialle da meditazione.

Scopri i migliori tappetini yoga.

Borsa yoga portatappetino

Anche la borsa yoga portatappetino va annoverata tra gli accessori indispensabili per lo yoga; è, infatti, perfetta per potere avere sempre a disposizione tutto ciò che serve per affrontare nel modo migliore la sessione.
Ne esistono di ogni foggia, colore, materiale e dimensione; il consiglio è ovviamente quello di valutare attentamente quali sono gli attrezzi di cui non si può fare a meno; soprattutto quando si viaggia, infatti, è bene essere attrezzati con una borsa che abbia la giusta capienza.

Scopri le migliori borse portatappetino

Coperta e scialle da meditazione

Se praticate yoga sapete già che una coperta è da considerarsi tra gli accessori indispensabili per lo yoga; durante il Savasana o in qualsiasi altra fase di rilassamento, infatti, è importante poter mantenere il corpo caldo.

Anche un morbido e ampio scialle da meditazione può rivelarsi molto confortevole; protegge, infatti, dal mondo esterno e aiuta ad abbandonarsi e a lasciarsi andare alla meditazione.

Moltissime le varianti disponibili, sia per i materiali utilizzati, sia per le decorazioni; esistono modelli più freschi, in cotone naturale, e più caldi, principalmente in lana, e molti riportano anche frasi significative e ispiratrici. Per molti yogi lo scialle diventa un indispensabile compagno di viaggio, una sorta di “coperta di Linus”.

Guanti e calzini antiscivolo

L’aderenza perfetta alla base di appoggio è una condizione indispensabile sia per eseguire in modo ottimale le diverse posizioni sia per evitare di scivolare e farsi male; poter appoggiare con sicurezza mani e piedi aiuta a non forzare sulle articolazioni quando si eseguono gli asana più impegnativi.

In quest’ottica si possono rivelare molto utili i guanti e le calze antiscivolo, ideali anche per mantenere le estremità del corpo al caldo. Anche in questo caso esistono molte varianti, traspiranti, senza dita o con dita separate, per chi non ama le costrizioni; alcuni modelli sono inoltre anche molto glamour, per chi non può rinunciare allo stile.

Attrezzi per lo yoga: bricks, cuscini e panche

Veniamo ora a quella famiglia di oggetti che sono considerati utili per eseguire alcune posizioni, soprattutto se non si possiede, perché ancora principianti o perché non in perfetta forma fisica, una grande elasticità articolare. Sto parlando dei bricks, mattoni o blocchi realizzati in vari materiali, dei cuscini e della panche da yoga.

I primi sono utilizzati principalmente, ma non solo, come estensioni delle braccia durante i piegamenti in avanti, quando non si riesce a raggiungere il pavimento con le mani; tra i secondi, invece, non posso non citare gli zafu, indicati per le fasi di meditazione perché aiutano a mantenere la schiena dritta, i cuscini di varie forme, rettangolari, quadrati, a mezzaluna, utili per evitare di appoggiare le articolazioni più delicate su una superficie dura, e il bolster, di forma cilindrica, particolarmente indicato per dare appoggio alla schiena e praticamente obbligatorio quando a praticare sono le signore in dolce attesa.

Discorso a parte lo riservo alle panche da yoga, particolarmente utili quando non si è ancora raggiunto un buon livello di equilibrio. Si tratta di sgabelli, eventualmente foderati nella parte superiore, in grado di garantire il giusto supporto quando si eseguono asana invertiti o si hanno problemi di cervicale.

Accessori indispensabili per lo yoga da “atmosfera”

L’ultimo paragrafo lo riservo a quegli accessori che servono per creare la giusta atmosfera.

Bruciare, ad esempio, un bastoncino d’incenso durante la pratica, aiuta a purificare l’aria e favorisce la concentrazione; da aggiungere che svolge anche una funzione antidepressiva e procura benefici su psiche e umore. In alternativa possono essere accese candele profumate, che conferiscono anche un tocco suggestivo all’ambiente, o bruciati oli essenziali.

Ultimo “accessorio” fortemente consigliato perché la pratica di yoga sia veramente perfetta è l’ascolto della vostra playlist preferita. Ricordate che la musica aiuta la concentrazione, libera la mente dai cattivi pensieri e favorisce il rilascio di dopamina, il neurotrasmettitore del piacere.

The following two tabs change content below.

Fiamma Larosa

Scrittrice, pubblicista, web writer e, più in generale, domatrice di parole. Curiosa. E questo è il motivo principale per cui scrivo. Appassionata di astrologia karmica, di psicologia e di discipline olistiche. Cosa amo? I miei figli, la Natura, il mio cane, i miei gatti, l'alba, il mare, viaggiare, studiare, leggere. Mi potete contattare all'indirizzo mail larosafiamma@gmail.com.