Valutazione degli altri praticanti su questo evento
Ancora nessun feedback ricevuto.
Prezzo: fisso 210€
Data inizio: 29/12/2023
Data fine: 01/01/2024
Orari: 15.30-16.00 (primo giorno), 15.00 (ultimo giorno)
Indirizzo: Località Sborzani, 2
Città: Piacenza
Provincia: Piacenza
Nazione: Italia
Regione: Emilia Romagna
Stili: Ritiro Yoga Capodanno

Contatti

Riferimento: Rritu Chauhaan, Francesco Camerlingo
Telefono: mostra numero
Insegnanti: Rritu Chauhaan
Strutture: Miri Piri

RITIRO DEL NUOVO ANNO. STABILITÀ, CHIAREZZA, GIOIA.
Riportare corpo e mente al loro stato naturale

STABILITÀ, CHIAREZZA, GIOIA. RIPORTARE CORPO E MENTE AL LORO STATO NATURALE
Ritiro di yogāsana, meditazione e pratiche di consapevolezza

La mente ordinaria è contraddistinta da un costante stato di agitazione, confusione e turbamento. Patañjali, il grande filosofo dello yoga, definisce questa condizione cittavṛtti, “vorticosità della coscienza”. Lo yoga è per lui proprio quel “metodo” che permette di porre fine a questo turbinìo continuo e incontrollato di pensieri, emozioni, sensazioni, impulsi, desideri, volizioni che, in ultima analisi, è alla base della sofferenza umana. È esattamente questo anche lo scopo della meditazione di consapevolezza perfezionata dal Buddha 2500 anni fa: quello di ripulire la mente dalle sue impurità (condizionamenti, pensieri ed emozioni afflittivi, ecc.) e far riemergere il suo stato naturale, caratterizzato da stabilità, chiarezza e gioia.

Il fine di questo ritiro è quello di lavorare nella direzione di riportare corpo e mente al loro stato naturale, liberandoli dal disagio, dallo stress, dall’agitazione e dal torpore.

Cominceremo dal corpo e dal respiro attraverso la pratica degli āsana (posture dello hatha yoga) e del prāṇāyāma (disciplina del respiro) in modo da entrare in contatto con la nostra parte più grossolana, rinforzare i muscoli, migliorare la postura e la respirazione, ossigenare i tessuti, rimettere in moto l’energia stagnante, ripristinando lo stato fisico naturale: quello di energia e rilassamento.

Continueremo con la pratica di yoga nidra che ci permetterà di lavorare al livello della mente subconscia, in modo da raggiungere un rilassamento psicofisico profondo.

Praticheremo la meditazione di consapevolezza e in particolare śamatha (“calmo dimorare”), un tipo di meditazione concentrativa di matrice buddhista volto a dissipare l’ordinaria tendenza della mente alla distrazione, all’agitazione e al torpore e a riportarla ad un profondo stato di quiete, presenza, luminosità e serenità.

Ci alleneremo, inoltre, con esercizi di consapevolezza individuali e in piccoli gruppi, per poter sperimentare la presenza mentale anche al di fuori della pratica formale, vale a dire nelle azioni quotidiane della vita, come mangiare, camminare, osservare e ascoltare qualcosa o qualcuno.

Il significato delle pratiche sarà spiegato in alcune sessioni teoriche e filosofiche in cui verranno date anche istruzioni per una loro corretta esecuzione.

Celebreremo il passaggio al nuovo anno in cerchio con la musica e i kirtan (canti), un falò e la pratica del lasciar andare, nonché con un classico brindisi.
Concluderemo il ritiro con la pratica della meditazione mettā, per lasciarci con una mente di “benevolenza” e di “gentilezza amorevole” nei confronti di tutti gli esseri senzienti.

A CHI SI RIVOLGE


Il ritiro è adatto sia per principianti che per praticanti di yogāsana e meditazione, a coloro che vogliono approfondire queste discipline e a tutti coloro che vogliono vivere un’intensa esperienza di benessere e di crescita interiore.

COSA STUDIEREMO/PRATICHEREMO


Narishvara Yoga
Pratica dettagliata e approfondita degli asana (posture dell’Hatha Yoga)
Pranayama (disciplina del respiro)
Yoga Nidra (yoga del sonno)
Che cos’è la meditazione di consapevolezza (mindfulness)
Meditazione buddhista shamatha
Pratiche di consapevolezza
Kirtan
Filosofia yoga
Filosofia buddhista

Ritiro del nuovo anno - Ritu - 1

PERCHÉ PARTECIPARE AL RITIRO

Per utilizzare i giorni di festa al fine di prendersi cura di sé, ricentrarsi, ritrovare il benessere e la serenità attraverso gli strumenti millenari dello yoga e della meditazione, con un’autentica e preparatissima insegnante indiana e con uno studioso di filosofia yogica e buddhista e meditazione, in un clima amichevole e di condivisione umana.

Il corso intende portare ai partecipanti la saggezza millenaria dello yoga e della meditazione e, in particolare, insegnare sistematicamente tecniche yogiche e meditative che ogni partecipante potrà continuare a coltivare autonomamente anche dopo il ritiro, per trasformare da sé la propria vita.

PROGRAMMA RITIRO

VENERDÌ 29 DICEMBRE
15.00 – 16.30 Accoglienza e registrazione
16.30 Introduzione al ritiro
17.00 Lezione di Narishvara Yoga (āsana e yoga nidra)
20.00 Cena

SABATO 30 DICEMBRE
7.30 Lezione di Narishvara Yoga (āsana e prāṇāyāma)
9.30 Colazione
11.00 Teoria – Introduzione alla meditazione di consapevolezza
12.00 Meditazione seduta
13.00 Pranzo

16.00 Esercizio di consapevolezza I (ascolto attivo)
17.00 Meditazione seduta
18.00 Lezione di Narishvara Yoga (āsana e yoga nidra)
20.00 Cena

DOMENICA 31 DICEMBRE
7.30 Lezione di Narishvara Yoga (āsana e prāṇāyāma)
9.30 Colazione
10.30 Camminata meditativa
12.00 Meditazione seduta
13.00 Pranzo

16.00 Esercizio di consapevolezza II (fenomenologico)
17.00 Meditazione seduta
18.00 Lezione di Narishvara Yoga (āsana e yoga nidra)
20.30 Cenone di Capodanno
23.00 Kirtan (canti)
24.00 Falò, pratica del lasciar andare e brindisi per l’anno nuovo

LUNEDÌ 1 GENNAIO
8.00 Lezione di Narishvara Yoga (āsana e prāṇāyāma)
9.30 Colazione
11.00 Teoria – Ostacoli alla meditazione e loro antidoti
12.00 Meditazione seduta
13.00 Pranzo
14.00 Meditazione mētta, condivisione e saluti

Ritiro del nuovo anno - Ritu - 2

INSEGNANTI

Rritu Chauhaan

È nata e cresciuta a New Delhi, India. Ha iniziato a praticare yoga all’età di 15 anni e dopo un lungo periodo di studio presso il centro di Bharat Thakur a New Delhi, nel 2004 ha frequentato il Teacher Training presso lo Sivananda Dhanwantari Ashram (Kerala) e ha ottenuto il titolo di Yoga Siromani (Insegnante Yoga) dalla Yoga Vedanta Forest Academy, insegnando poi come assistente presso lo Sivananda Kutir Ashram (Uttarkashi). Nel 2006 ha poi ottenuto il titolo di Yoga Acharya (Maestra Yoga, M.Y.) presso la stessa scuola insegnando a New Delhi e Mumbai e successivamente in Italia presso vari centri yoga, centri olistici e palestre, tornando periodicamente in India per continuare la sua formazione. Dal 2015 è co-fondatrice del Progetto Yogasophia che si occupa della promozione di yoga, meditazione e riflessione filosofica tra Oriente e Occidente attraverso corsi settimanali, seminari e ritiri residenziali. Nel 2017 ha poi conseguito il titolo di Insegnante di Ashtanga Vinyasa Yoga Mysore presso l’omonima scuola. Nel 2018 ha frequentato un corso residenziale in Olistic Meditation e Kriya Yoga presso il Kaivalyadhama Yoga Institute di Lonavla (Mumbai) da cui, nel 2020, ha ottenuto il Certificato di Completamento nello studio degli Yogasūtra di Patañjali e il Certificato di recitazione della Śrimadbhagavadgīta secondo gli śāstra. Sta attualmente frequentando un ulteriore Teacher Training presso la stessa scuola. Nel 2018 ha studiato come insegnare yoga con i props a Mumbai. Nel 2019 ha infine ricevuto il titolo di Insegnante di Yoga Nidra nella tradizione del Satyananda Yoga. In tutti questi anni ha studiato lo Yoga con diverse scuole, insegnanti e professori universitari apprendendo vari stili di pratica e d’insegnamento tradizionali della disciplina.

Narishvara Yoga

Sulla base della sua pratica personale, formazione ed esperienza d’insegnamento, nel rispetto della tradizione, ma con attenzione alle necessità contemporanee, ha sviluppato Narishvara Yoga, una com- binazione di tecniche quali āsana (posture), prānāyāma (regolazione del respiro), kriyā (tecniche di purificazione), dhāranā (concentrazione), dhyāna (meditazione), yoga nidrā (rilassamento profondo guidato), mantra (ripetizione di parole o suoni) e svādhyayā (studio del sé) provenienti da diversi sistemi tradizionali, in particolare da Hatha Yoga, Raja Yoga, Tantra Yoga e Mantra Yoga.

Francesco Camerlingo

Nel 2010 si laurea con lode in Filosofia Teoretica presso l’Università degli Studi di Firenze con una tesi dal titolo “La questione del senso. Con Heidegger e Wittgenstein sull’enigma dell’esistenza”, pubblicata nel 2011 da Il Nuovo Melangolo (Genova). Nello stesso anno consegue il titolo post-laurea di Teacher in Philosophy for Children/Community. Parallelamente alla filosofia occidentale nel 2007 inizia lo studio delle filosofie e religioni dell’India, in particolare di yoga e buddhismo, con il prof. F. Squarcini. Pratica Hatha Yoga dal 2007 e meditazione buddhista (śamatha e vipaśyanā) dal 2010, partecipando a corsi, seminari e ritiri residenziali con insegnanti come A. Capellari, F. Bertossa, S. Batchelor. Nel 2015 ottiene il titolo di Yoga Siromani (Insegnante Yoga) conferito dalla Yoga Vedanta Forest Academy e nel 2018 il diploma di Insegnante Yoga per bambini e adolescenti (Level 3 Sports Coach) presso la Teen Yoga Foundation, Camerton, Bristol, Inghilterra. Nel 2022 ha conseguito il Master in “Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative” presso l’Università di Pisa e L’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (PI), centro di eccellenza nella preservazione e nello studio della filosofia e meditazione buddhista tibetana, nella tradizione Mahayana. Nell’ambito del Master ha ottenuto anche il titolo di Istruttore di protocolli basati sulla mindfulness e sulle pratiche contemplative, riconosciuto da Open Minded Science (PI). Sta attualmente lavorando a un libro sulla meditazione dal titolo “Il telescopio del Buddha. La meditazione come strumento epistemologico” per l’editore Mimesis di Milano (uscita prevista per giugno 2024). Dal 2015 è co-fondatore del Progetto Yogasophia che si occupa della promozione di yoga, meditazione e riflessione filosofica tra Oriente e Occidente attraverso corsi settimanali, seminari e ritiri residenziali. È docente di Scuola Secondaria di Secondo Grado.

LUOGO

Saremo ospiti, in via esclusiva per tutta la durata del ritiro, del centro Miri Piri, l’unico in Italia costruito totalmente in bio-edilizia, appositamente per ospitare seminari e ritiri residenziali. Il centro si trova sui colli piacentini, nell’area protetta del Monte Pillerone, a 450m s.l.m. ed è completamente immerso nella natura. Le attività si svolgeranno all’interno di una luminosissima e ben riscaldata sala di 130mq in parquet di massello inchiodato e travi a vista, con ampie finestre affacciate sui boschi intorno. Per i momenti di relax avremo a nostra disposizione tutti gli spazi del centro, come il salotto con divani e caminetto. E i vari spazi esterni, tra cui il giardino e i sentieri mappati.
La cucina è genuina, con prodotti biologici a km 0. Le camere sono confortevoli e curate, ognuna dotata di bagno privato.

COSTI

Il costo del corso è di 210€. Per avere i dettagli sui costi e le tipologie di vitto/alloggio si prega di contattarci via email o telefono.

INFORMAZIONI

Per ulteriori informazioni scrivere a info@yogasophia.org

PAGINA FB https://www.facebook.com/events/292662290418637/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[]%7D

SITO DEL CENTRO MIRI PIRI https://www.miripiri.eu/eventi-in-programma/ritiro-del-nuovo-anno-202324/

BREVE VIDEO DEL RITIRO DELLO SCORSO ANNO: https://youtu.be/9pUavI42ZGM

Feedbacks

Lascia un commento di feedback su questo evento per riportare l'esperienza che hai vissuto.
Non dimenticare di esprimere il tuo parere dando un voto utilizzando il classico sistema con le stelline.
Condividi la tua opinione e aiuta altri praticanti a fare la loro scelta!