Karma

La parola karma è ormai sulla bocca di tutti, una piccola parola che giustifica molti atteggiamenti e risposte. Ma cos’è davvero il karma? Te lo spieghiamo in questo articolo. Buona lettura!

Karma, il significato

Questo termine ha un’origine sanscrita dalla parola “Kr” che significa “azione” o “parola” e indica le azioni fisiche che facciamo e che hanno sempre una conseguenza. Si tratta semplicemente della legge di causa-effetto.

Esistono molte forme per spiegare il concetto:

  • quello che semini raccogli;
  • le energie che metti nel mondo sono quelle che ti tornano indietro;
  • siamo gli architetti del nostro destino;
  • per ogni azione esiste una reazione uguale e contraria.

Ognuna di queste definizioni non è migliore né peggiore dell’altra. Ognuna contiene una perla di saggezza e verità che formano l’essenza della legge del karma, che riassumiamo con la seguente frase: il karma identifica la concatenazione di effetti che deriva da ogni nostro pensiero e da ogni azione.

Un concetto, diverse accezioni

Il concetto di karma è anche legato al concetto di reincarnazione. In questa vita viviamo la conseguenza delle nostre azioni passate e siamo qui per creare un buon karma per le vite future. La nostra vita presente è il risultato di ciò che è stato e in questo momento stiamo creando ciò che sarà. In questa forma ciclica di vite, ogni volta possiamo migliorarci e far evolvere la nostra anima nel processo delle nuove vite.

Quante volte ci siamo trovati a vivere e rivivere la stessa situazione? Queste situazioni ritornano ciclicamente e finché non si rompe il ciclo karmico di queste relazioni o situazioni tossiche non possiamo andare avanti. Ma il karma non è già tutto scritto. Il libero arbitrio che esercitiamo costantemente e l’energia che mettiamo al mondo, cambiano in continuazione e creano opportunità per migliorare, imparare dai propri errori. Per creare un cammino più sereno.

Il karma nel buddhismo

Nel buddhismo il concetto di karma è ampio e spiegato in molti scritti. Può essere considerato un concetto fatalista per quanto riguarda le tragedie quotidiane (come si fa a dire che un bambino è nato deforme a causa della sua vita precedente?), ma dall’altro lato come si fa a pensare che ci sia un fato che mischia le carte e le distribuisce a caso e senza senso?

È nostro compito vivere questa vita al meglio con quello che ci viene dato, aiutare gli altri per quanto possibile, essere onesti e coerenti e creare per le generazioni future un mondo migliore. In questo modo possiamo mantenere il ciclo delle vite sempre più pulito. E migliorarlo invece di peggiorarlo e creare nuovo karma negativo.

Il concetto di karma può a volte essere scoraggiante, ma non disperare perché non tutto è perduto! Ogni momento che scegliamo di agire nel bene e con l’amore del cuore stiamo modificando l’energia intorno a noi. Stiamo riequilibrando le energie negative e creandoci un futuro migliore perché visto che tutto torna indietro, allora tornerà anche il bene che facciamo.

Karma
Foto by: Alessandro Sigismondi

Alcuni consigli per mantenere il karma positivo

  • Se puoi essere gentile, fallo.
  • Se pensi un atto di gentilezza, fallo.
  • Fai un complimento quando qualcosa ti piace.
  • Aiuta un altro in una situazione in cui tu avresti voluto essere aiutato.
  • Ringrazia sempre tutti.
  • Ascolta un amico senza interrompere.
  • Perdona anche l’imperdonabile.
  • Perdona te stesso e gli altri.
  • Dì sempre la verità ma con gentilezza.
  • Invece di imprecare, prova a sorridere e continuare sulla tua strada.
  • Pensa in positivo.
  • Sii gentile anche con chi non conosci.
  • Medita.
  • Chiedi scusa anche se pensi che la colpa non sia completamente tua.

Tratta il prossimo come te stesso

Un concetto base e fondamentale di una vita serena e felice è quello di trattare il prossimo come se stessi, concetto base anche della religione cristiana. Semplicemente perché se tutto quello che facciamo torna indietro, il modo in cui trattiamo gli altri è davvero il modo in cui trattiamo noi stessi. Ogni pensiero d’amore che mandiamo al mondo torna a noi sotto forma di amore, ogni pensiero di odio torna indietro nello stesso identico modo. E allora perché non esprimere solo parole d’amore e fare solo azioni di gentilezza? La risposta può apparire scontata, ma poi, osservando ciò che accade ogni giorno, ci rendiamo conto che non lo è affatto.

Karma Yoga, lo yoga della devozione

Come ha spiegato bene Vanessa Fabbrilei nel suo reportage sul mondo della yoga in India, il Karma yoga è lo yoga dell’azione. È uno dei quattro percorsi dello yoga che conducono alla salvezza, insieme a Bhakti yoga, Jnana yoga e Raja yoga. Troviamo le fondamenta di tale disciplina nel terzo capitolo della Bhagavadgita, nel dialogo tra Arjuna e Krhisna: i benefici dell’azione rispetto all’inazione, al fare ma con distacco, senza aspettarsi niente in cambio.

Ciò che conta è accettare il risultato di ciò che facciamo, senza giudizio alcuno, senza delusione, abbandonando totalmente l’ego. Quando ci muoviamo in questa direzione ciò che abbandoniamo è la nostra identità che si muove attraverso le aspettative e ciò crea karma. Invece ciò che dovremmo fare è non crearlo, semplicemente affidarsi a ciò che dobbiamo fare, senza alcun giudizio né condizionamento.

Corsi Yoga Online
Corsi Yoga Online – Scegli il Tuo Corso Yoga ora!

Letture consigliate

Manuale del karma. Verso una vita più felice di John Mumford: l’essenza del karma è che tutti i pensieri, le emozioni e le azioni lasciano dietro di sé una traccia che comporta delle inevitabili conseguenze. Il karma è una dottrina nella quale nulla è preordinato, ma ogni cosa deriva logicamente da quella che l’ha preceduta. Quest’opera si propone sia come manuale d’uso che come diario da leggere, con aneddoti e citazioni.

Manuale del karma. Verso una vita più felice

Karma: Il gioco della vita di Serenella Milesi: questo libro, ispirato agli insegnamenti del maestro Sathya Sai Baba, ci spiega che cos’è il karma, come agisce, la reincarnazione, il karma di gruppo, la relazione tra karma e malattia e molto altro ancora. L’autrice, attraverso le sue parole e quelle di Sathya Sai Baba, accompagna il lettore in un percorso teso alla conoscenza di se stesso e del suo ruolo nel grande gioco della vita.

Karma. Il gioco della vita

Tre risorse interessanti per te

Karma Yoga: cos’è e tutto quello che c’è da sapere

Il Piccolo Libro dello Yoga: le 10 parole fondamentali

Le parole in sanscrito più usate nello yoga e i loro significati

Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
The following two tabs change content below.
Ci occupiamo dei contenuti di EventiYoga e delle traduzioni dei contenuti da siti partner. Contattaci per avere maggiori informazioni su come promuoverti su e tramite Eventi Yoga. Puoi scriverci a info@eventiyoga.it.