yoga per principianti

Sei alle prime armi nello yoga e, al corso, la persona accanto a te si tocca la testa con i piedi? Non ti scoraggiare. Dedichiamo questo articolo allo yoga per principianti, dandoti alcuni consigli per sopravvivere i primi tempi di pratica yoga.

In tutto quello che facciamo c’è sempre una prima volta. Quel primo passo che apre le porte ad attività, abitudini e gusti che possono cambiare la vita. Molti principianti dello yoga hanno avuto il coraggio di fare quel passo, ma molti si sentono scoraggiati da foto di corpi snelli e acrobatici in posizioni quasi impossibili. Cominciare a praticare yoga richiede molta umiltà e coraggio. E’ un percorso lungo una vita, un viaggio personale difficile ma che regala molte soddisfazioni. Incontrare lo yoga è incontrare se stessi.

Yoga per principianti: cos’è e perché iniziare yoga

Lo yoga è una disciplina davvero antichissima nata in India migliaia di anni fa allo scopo di migliorare la vita dei praticanti sia a livello fisico che, soprattutto, spirituale.

Non a caso la parola “yoga” significa “unione” e, nonostante molte persone oggi pensano che si tratti di una vera e propria attività fisica per rimettersi in forma, in realtà lo yoga resta una disciplina fortemente spirituale. Ma, soprattutto, una disciplina che tutti possono praticare senza distinzioni di forma fisica, età e ovviamente sesso.

Perché iniziare a fare yoga

Prima di andare a vedere i dettagli dello yoga per principianti utili per non demoralizzarsi, ricapitoliamo brevemente perché iniziare a fare yoga.

In primo luogo, non nasce come attività fisica ma, di fatto, lo yoga è anche un’attività fisica che permette a tutti, senza esclusione, di mettere in moto il proprio corpo e di lavorare su tutte o solo su alcune parti di esso.

Secondo, in base al tipo di yoga che decidi di praticare farai più o meno esercizi di respirazione che ti permetteranno, fin da subito, di imparare a respirare in una maniera diversa, più profonda e meno impulsiva. Imparare a respirare meglio significa far entrare maggior aria nel nostro corpo e, soprattutto, rilassarsi di più e più a lungo (se unito alla meditazione, l’effetto dello yoga in questo senso è ancora maggiore).

E ancora, lo yoga è l’attività che più aiuta a dormire meglio. Esistono delle posizioni pensate appositamente per rilassare e che dovrebbero essere praticate prima di andare a letto ma in generale lo yoga ti aiuta a riposare meglio perché mette in movimento tutti i muscoli del nostro corpo in una maniera che a noi sembra passiva ma che in realtà è solo più dolce.

Inoltre, la pratica ti mette continuamente in discussione e aumenta la tua capacità di concentrarti e pensare solo a ciò che stai facendo nel momento in cui lo stai facendo. Il risultato? Una più alta capacità di concentrazione anche nella vita quotidiana e la possibilità di restare focalizzato sul momento che vivi e sull’attività che stai facendo nel momento in cui la stai facendo. E questo è solo uno dei benefici psicologici dello yoga.

Sono molte le situazioni per cui si comincia a praticare yoga:

  • Un trauma fisico
  • Un trauma emotivo
  • Il consiglio di un’amica, del dottore, del partner
  • Per ottenere flessibilità ed equilibrio
  • Per incorporare i benefici con uno sport o un’altra attività
  • Per smettere di fumare
  • Per fare un po’ di movimento in modo dolce
  • Perché lo studio dove si pratica yoga è più vicino della palestra
  • Perché un insegnante ci ha inspirato in modo particolare
  • Per curiosità
  • E molto altro

In qualsiasi cambiamento della vita, la timidezza, la riservatezza, un senso minimo di paura misto a entusiasmo c’è sempre. Pensieri come ‘’non sono abbastanza flessibile’’ o ‘’non conosco nessuno’’ sono dei blocchi a una scoperta fantastica. Le sensazioni di paura o riservatezza sono umane, ma lo yoga comporta azione e lo yogi che entra per la prima volta in una classe di yoga ha già fatto il primo passo e la prima azione. La prima lezione può essere amore a prima vista, la risposta a molte domande, una sensazione che non si sa ben definire. Quando lo yoga entra nella vita di una persona, lascia molte domande, qualche risposta e sempre una curiosità viva.

Posizioni yoga per principianti

Ed eccoci a un punto cruciale dello yoga per principianti. Quali sono le posizioni più adatte per chi ha iniziato yoga da poco? Nell’articolo Posizioni Yoga Facili ed Efficaci trovi diversi asana molto semplici che puoi sperimentare anche in autonomia. Qui riprendiamo quattro posizioni, giusto per darti un’introduzione concreta di quello che puoi iniziare a fare subito.

La posizione del cane a testa in giù (Adho Mukha Svanasana)

Adho Mukha Svanasana yoga per principianti

Adho Mukha Svanasana

Tra le posizioni yoga per principianti, quella del cane a testa in giù (Adho Mukha Svanasana) serve a distendere la schiena, le gambe e le braccia. È infatti una posizione di allungamento completo. Come farla? È semplice: mettiti a “quattro zampe”, poggiando sulle mani e sulle ginocchia. Fai leva sulle dita dei piedi, alza i fianchi, porta le orecchie tra le braccia e guarda verso il basso. Poi riporta i talloni verso terra e fai forza sui polpacci. Tieni questa posizione, effettuando tre respiri.

La posizione del bambino (Balasana)

Balasana

Balasana

Un’altra posizione yoga per principianti è la posizione del bambino (Balasana), ideale per il massimo relax da raggiungere prima di dormire. È davvero molto semplice: mettiti con le braccia e le ginocchia a terra, poi scivola verso dietro, portandoti ai bordi del tappetino. Respira cinque volte in modo lento e molto profondo.

La posizione del Guerriero II (Virabhadrasana 2)

Virabhadrasana 2 posizioni yoga per principianti

Virabhadrasana 2

Ideale da praticare al pomeriggio, quando il corpo avverte che la giornata è quasi a metà e avverte un calo di energia, è la posizione del guerriero II (Virabhadrasana 2). Ecco come si fa: inizia dagli affondi bassi, tenendo un piede in avanti e l’altro dietro. Poggia i talloni a terra e fai ruotare le braccia, piegando un ginocchio ed estendendo le braccia. Tieni lo sguardo in avanti. Mantieni la posizione facendo tre respiri e poi ritorna alla posizione iniziale.

La posizione del cobra (Bhujangasana)

Bhujangasana posizioni yoga per principianti

Bhujangasana

Una posizione yoga adatta ai principianti e ideale contro il mal di schiena, è la posizione del cobra (Bhujangasana). Per eseguirla: stenditi a terra con le gambe all’indietro e le braccia stese, il busto e la testa alzati e la schiena curva. La posizione si mantiene dai 15 ai 30 secondi, rafforza la colonna vertebrale, aiuta ad alleviare lo stress e la fatica, e allunga tutti i muscoli.

GUIDA ILLUSTRATA CON GLI ASANA. VEDI QUI!

Posizioni yoga per principianti da non sottovalutare

Savasana

Savasana

Le prime volte che pratichi yoga, quando ti fanno fare Savasana, la posizione del cadavere, non ne comprendi bene il significato, e quindi ti limiti a chiudere gli occhi senza capire effettivamente perché sia necessario concludere le lezioni così. Man mano che pratichi, invece, ti rendi sempre più conto quanto Savasana, il rilassamento finale, sia una parte importante della pratica yoga: è in quel momento, infatti, che il corpo assorbe la pratica appena effettuata e la mente la accoglie dandoti lo slancio per continuare la giornata. Prova a rilassarti e lasciar andare il corpo. Alla fine ti ringrazierà.

Consigli importanti per principianti e non solo

  • Non ti frustrare se non ti riesce una posizione, o se la mente non si calma nella meditazione. Anche i migliori maestri sono stati dei principianti e anche loro hanno iniziato da zero.
  • Durante le lezioni con asana guarda intorno a te, ma non con invidia o giudizio. Apprendere dagli altri aiuta a migliorare se stessi.
  • Credi in te stesso e nelle potenzialità del tuo corpo. Non ascoltare la mente che dice di no. Ascolta il tuo corpo cosa dice.
  • Sperimenta ogni cosa che ti viene detta, non credere a niente finché non lo provi. Non puoi dire che un piatto non ti piace se non lo hai provato, e lo stesso vale per lo yoga e per tutto.
  • Non ti spaventare dalle parole in sanscrito, lo yoga è nato in India, i nomi in sanscrito semplicemente seguono la tradizione.
  • Se ti crea problemi stare a occhi chiusi, mantieni gli occhi aperti finché non sarai a tuo agio per mantenerli chiusi.
  • Fai quello che ti senti, se non vuoi cantare un OM o fare meditazione, nessuno ti obbliga. Crea però uno spazio in alcun momento per provare e sperimentare l’effetto che hanno. D’altronde non si può sapere senza provare.

Yoga per principianti, altri consigli

  • Ringrazia te stesso alla fine di ogni pratica, per aver trovato tempo per te stesso, la tua salute fisica e mentale. Dare spazio a se stessi è il miglior atto altruista. Se una persona non sta bene non può essere presente per gli altri. Fare qualcosa per te, ti aiuterà a fare molto anche per le persone intorno a te.
  • Mantieni il tuo senso dell’umore, ridere di se stessi ed essere allegri aiuta la muscolatura a rilassarsi e la mente a liberarsi da giudizi e pregiudizi.
  • Qualsiasi domanda tu abbia comunica tranquillamente con il tuo insegnante, mi raccomando però, non durante la lezione e non per ore. Anche l’insegnante ha una famiglia a casa che lo attende. Piuttosto fissa un appuntamento spiegando che hai alcune domande e che ti farebbe piacere discuterne insieme.
  • Ogni due mesi fatti un regalo yoga per motivarti, puoi comprarti un libro, un incenso, un massaggio, un seminario, una lezione privata o un tappetino. Qualcosa che ti dia la motivazione per seguire in questo percorso. Ti accorgerai in un momento che i regali che ti compri, più che essere una cosa materiale sono cibo per il tuo spirito.

Mantenendo la pratica continua noterai come il corpo diventa più flessibile, giovane e attivo e come la mente riesce a calmarsi agitandosi meno frequentemente. Questo cammino è lungo. Di tanto in tanto fermati e semplicemente guarda indietro la strada che hai fatto finora. E sorridi per la forza che hai avuto per iniziare. Nonostante tutto.


Yoga per principianti a casa

Tra i consigli principali sullo yoga per principianti, soprattutto per chi davvero è in procinto di iniziare, non può mancare quello di essere seguito da un buon insegnante; ti ricordiamo a tal proposito, che alla sezione insegnanti del nostro sito, trovi un lunghissimo elenco di insegnanti preparati e qualificati, operativi in tutte le zone del territorio italiano.

Nel contempo, però, ti consigliamo di provare anche a praticare yoga da casa; è semplicemente un buon modo per sperimentare la pratica quando e dove si vuole, e non avere quindi la scusa della mancanza di tempo.


Corso base di yoga

Pensato appositamente per lo yoga per pricipianti è il corso base di yoga che promuoviamo sul nostro portale. Con oltre 900 iscritti, è semplice e intuitivo, adatto a chi inizia a fare yoga da zero e a chi vuole rispolverare le basi. Ideale quindi per praticare da casa in modo sicuro. Si tratta di un corso online che approfondisce la teoria e la pratica yoga, composto da audiolezioni e videolezioni (tutte scaricabili e quindi da ascoltare e vedere quando si vuole). Al termine del corso base yoga è previsto il rilascio di un attestato di frequenza.

corso base yoga

Corso Base di Yoga
più di 900 iscritti

Durante il corso base di yoga s’impara a:

  • migliorare la postura, il controllo, l’equilibrio;
  • respirare e a migliorare la capacità polmonare grazie alle tecniche di respirazione pranayama;
  • rivedere con maggiore consapevolezza le proprie abitudini (ritmo veglia/sonno, alimentazione, importanza di una routine);
  • dedicarsi del tempo per sé, concentrandosi sulla pratica almeno due volte a settimana;
  • risvegliare e miigliorare il proprio metabolismo;
  • prendersi cura del proprio corpo, e non nell’aspetto estetico;
  • prevenire problemi articolari e di osteoporosi.

Lezioni gratis di yoga online su YouTube

Se invece sei alle primissime armi e prima di acquistare un corso strutturato, vuoi “assaggiare” la disciplina a piccoli bocconi, puoi provare a seguire qualche video su YouTube. Sono infatti un mezzo utile per iniziare a familiarizzare con lo yoga. Nell’articolo Le migliori lezioni gratis di yoga online su YouTube trovi alcuni profili da seguire su YouTube, alcuni in italiano, altri no. Ma tranquillo, anche quelli non in italiano, grazie al potere delle immagini, riescono a trasmettere e comunicare benissimo con chi sta guardando.


Libri yoga per principianti

Yoga: La Bibbia per Principianti di Yoga: 63 principali posizioni illustrate per perdita di peso, sollievo dallo stress e pace interiore di Tai Morello: un manuale che illustra le principali posizioni per principianti e i benefici psicofisici dello yoga.

Anatomia dello yoga. Consigli per la corretta esecuzione delle asana di Abby Ellsworth: questo libro ti insegnerà le tecniche di respirazione più appropriate e una varietà di asana da comporre in sequenze adeguate tanto per i principianti, quanto per i più esperti. Fotografie e illustrazioni ti spiegheranno quali muscoli vengono rinforzati ed esercitati. Istruzioni passo a passo e posizioni con il nome in sanscrito e in italiano vi spiegheranno in dettaglio come eseguire ogni esercizio e allineare correttamente il vostro corpo, per avviare un programma quotidiano che vi donerà calma e concentrazione migliorando forza, flessibilità, equilibrio e postura.

Yoga. Manuale per la pratica a casa di Sivananda Yoga Vedanda Centre: scritta da autorevoli insegnanti del Sivananda Yoga Vedanta Centre, celebre in tutto il mondo, questa guida completa allo yoga mostra: le posizioni classiche dello yoga per tutti i livelli, con illustrazioni chiare passo dopo passo e istruzioni facili da seguire; i benefici psicofisici di ogni posizione e preziosi suggerimenti sugli errori da evitare; programmi completi di 20, 40 e 60 minuti; i ruoli fondamentali della meditazione e degli esercizi di respirazione e le strategie per aumentare la capacità di concentrazione; consigli per orientarsi verso un’alimentazione vitale e salutare, con la proposta di oltre trenta deliziose ricette.

Tre risorse interessanti per te

Il Significato del Termine Yoga

Frasi sulla Filosofia Yoga

Tutti i benefici dello yoga: dalla A alla Z

Cosa possiamo fare per te

Eventi Yoga è il portale per gli amanti dello yoga che può rivelarsi molto utile, sia che tu sia un praticante, sia che tu sia un insegnante. Vediamo come e perché.

Innanzitutto è un “catalogo/calendario” online di eventi yoga sempre aggiornato e suddiviso per mesi: puoi cercare (e trovare!) gli eventi di yoga – corsi, workshop, ritiri, vacanze, etc. – organizzati in Italia e all’estero.

VAI AL CALENDARIO EVENTI YOGA ONLINE

oppure scarica la nostra nuova APP per iOs e Android

scarica_app_eventiyoga_banner
Scarica APP Eventi Yoga

Calendario Eventi Yoga online

Puoi consultare il calendario eventi anche online con numerosi weekend, vacanze, ritiri e corsi yoga.

Cerca qui gli eventi yoga di tuo interesse divisi per mese e regione.

Altre risorse interessanti per te

weekend_yoga_italia_migliori_proposte

Weekend yoga: consigli utili e proposte


Centri yoga in Italia divisi per regione

Centri yoga in Italia divisi per regione


Strutture Yoga divise per regione

Strutture Yoga divise per regione

The following two tabs change content below.
Ci occupiamo dei contenuti di EventiYoga e delle traduzioni dei contenuti da siti partner. Contattaci per avere maggiori informazioni su come promuoverti su e tramite Eventi Yoga. Puoi scriverci a info@eventiyoga.it.