yoga per gli occhi

Quante volte ti sei trovato a fine giornata con gli occhi affaticati, dolori alle palpebre e vista offuscata? Di certo, stare ore e ore davanti ai monitor del computer e dello smartphone non è un toccasana per la vista: l’esposizione prolungata va infatti a inficiare il corretto funzionamento dei muscoli degli occhi e i fotorecettori. Non ci crederai – in realtà speriamo tu ci creda – ma lo yoga può essere d’aiuto anche in questo caso. Come? Lo scopriamo in questo articolo, in cui parliamo di Yoga per gli occhi: esercizi yoga per migliorare la vista. Aguzza lo sguardo, buona lettura e… buona pratica!

Yoga per gli occhi, come funziona

Iniziamo col dire che lo yoga per gli occhi è una pratica non ancora molto diffusa, ma decisamente benefica: i suoi effetti vanno ad aggiungersi alla lunga schera di benefici che lo yoga procura alla mente e al corpo. Ma di cosa si tratta? In sostanza è una vera e propria tecnica di rilassamento che, se praticata con costanza e continuità, ti permette di non avvertire più il senso di affaticamento e il dolore ai muscoli degli occhi. Consiste nell’eseguire determinati movimenti che vanno a irrobustire proprio questi muscoli. E la conseguenza del rafforzamento è il sollievo a tutta la zona oculare.

I benefici dello yoga per la vista

Yoga occhi, ecco i principali benefici:

  • riduce la pressione dell’occhio;
  • contribuisce a rafforzare la forza oculare;
  • migliora la capacità di messa a fuoco;
  • rilassa gli occhi e di conseguenza il senso di affaticamento si riduce notevolmente;
  • aiuta a prestare maggiore attenzione a ciò che si vede, e quindi si avverte la sensazione di vedere in modo più nitido e centrato.

Benefici non solo agli occhi

Oltre ai benefici agli occhi, gli esercizi di focalizzazione e allenamento dei muscoli oculari si rivelano efficaci anche per un rilassamento generale di tutto il corpo, che, proprio come lo yoga, aiutano a contrastare l’ansia, lo stress e il mal di testa.

Esercizi yoga per gli occhi

Eccoci al punto centrale del nostro articolo, con ben sei esercizi yoga per gli occhi.

Trataka

  • Posizionati davanti a una candela accesa: la schiena ben dritta, la fiamma all’altezza degli occhi.
  • Fissa il centro della fiamma, possibilmente senza mai sbattere le palpebre. Non è facile, soprattuto le prime volte, ma provaci.
  • Continua per cinque minuti, anche se gli occhi ti lacrimano: è il segno che si sta compiendo la pulizia dei dotti lacrimali.
  • A tempo terminato, chiudi e riapri gli occhi più volte ed effettua qualche respiro a occhi chiusi.
Trataca, lo yoga per gli occhi

Messa a fuoco

  • Seduto, schiena dritta, fissando la punta dell’indice, porta il dito tra le sopracciglia.
  • Mantieni la posizione e lo sguardo per 3-4 respiri.
  • Sempre guardando l’indice, riportalo avanti a braccio totalmente disteso.
  • Dopo qualche respiro, riposiziona nuovamente il dito tra le sopracciglia.
  • Finita la sequenza, ripeterla partendo e ritornando alla punta del naso.

Messa a fuoco in movimento

  • Siediti con la schiena dritta, sguardo davanti a te.
  • Allunga il braccio sinistro più che puoi, con il pollice della mano verso l’alto.
  • Focalizzati sul pollice.
  • Muovi lentamente il braccio prima verso destra, fin dove riesci, e poi verso sinistra, sempre seguendo il pollice con gli occhi. Fai attenzione a non muovere il collo.     
  • Ripeti più volte.

Rotazione degli occhi

  • La posizione di partenza anche di questo esercizio yoga per occhi, è sempre la medesima: seduto con la schiena dritta.
  • Guarda il soffitto, cercando di mantenere il più possibile la concentrazione.
  • Dopodiché ruota gli occhi verso destra, poi in alto, poi a sinistra.
  • Riporta lo sguardo al soffitto.
  • Torna a guardare davanti.
  • Ripeti più volte la rotazione in questa direzione, poi muovi gli occhi in senso antiorario seguendo lo stesso principio.

Decentramento

  • Stendi entrambe le braccia in avanti, con i pollici alzati.
  • Fissando il centro dei due pollici, apri le braccia lateralmente, molto, molto lentamente. Fai attenzione a non muovere la testa.
  • Mantieni la posizione per 6-7 respiri, poi torna alla posizione iniziale, sempre seguendo il movimento con gli occhi.

Sguardo in verticale

  • Stendi il braccio destro in avanti, puntando l’indice verso sinistra.
  • Con lo sguardo fisso sul centro del dito, solleva il braccio. È importante anche in questo caso non muovere la testa.
  • Prosegui a sollevarlo finché non scompare dal campo visivo.
  • Mantieni la posizione per 3-4 respiri, dopodiché riabbassa il dito all’altezza degli occhi.
  • Ripeti tutto, spostando il dito verso il basso.

Rimedi naturali per gli occhi

Ecco qui una serie di rimedi per aiutare gli occhi a non essere affaticati e doloranti.

I cibi che aiutano a migliorare la vista

La vitamina A e la luteina sono due elementi che aiutano a fare stare meglio gli occhi. Ecco alcuni alimenti che le contengono:

  • carote, spinaci e cavoli (vitamina A e luteina);
  • zucchine, bietole e cavoletti di Bruxelles (luteina);
  • patate dolci e burro (vitamina A); occhio al burro, è amico della vista ma nemico del colesterolo;
  • fegato (vitamina A), incluso l’olio di fegato di merluzzo;

Rimedi erboristici per migliorare la vista

Ecco qui alcune delle erbe benefiche per la salute degli occhi:

  • camomilla: decongestionante e idratante;
  • mirtillo: migliora la vista e viene utilizzato per i disturbi della retina e per il trattamento della cataratta;
  • malva: emoliente e lenitiva, agevola l’idratazione dell’occhio ed è ideale per chi è fotosensibile e per chi indossa abitualmente le lenti a contatto:
  • Ginkgo Biloba: antiossidante, aiuta la circolazione e viene assunto per la cura del glaucoma e la degenarazione maculare;
  • calendula: disinfiammante, è tra gli ingredienti più diffusi nei colliri lenitivi.

Altri rimedi naturali per una vista migliore

Oltre a quanto scritto, ricordiamo anche altre buone pratiche che possano alleviare la stanchezza degli occhi:

  • spruzzare acqua fredda sugli occhi aperti;
  • effettuare il palming, ossia mettere le mani riscaldate (sfregandole tra di loro) a coppa sugli occhi senza toccarli e restare così per una decina di respiri;
  • se stai tante ore davanti a un monitor, distogliere lo sguardo ogni tanto, fa bene.

Precauzioni e controindicazioni

Considera questi esercizi come un momento di rilassamento, un momento per te. Trova un posto dove possa sederti comodamente mantenendo la schienza ben dritta.

Come per lo yoga, a premiare è la costanza, se riuscissi a ritagliarti qualche minuto tutti i giorni, i benefici sarebbero subito tangibili.

Importante: gli esercizi yoga per gli occhi devono essere eseguiti senza indossare gli occhiali e le lenti a contatto.

Consigli per ridurre l’affaticamento della vista

La maggior parte dei problemi di affaticamento della vista sono dovuti, come già scritto, all’esposizione troppo prolungata davanti ai monitor. Il consiglio più prezioso che potremmo darti è quello di stare il più possibile all’aperto e offline. Ma visto che ci rendiamo conto che spesso questo non è contemplabile, ti suggeriamo di prenderti degli spazi per te, basta poco: ogni tanto distogli lo sguardo, guarda fuori dalla finestra, rinfrescati.

Insomma, prenditi cura di te anche quando devi pensare ad altro.

Scuola Yoga Online di Eventi Yoga - Lezioni e Corsi di Yoga On Line

Domande frequenti

Cosa si può fare per migliorare la vista?

Oltre ad andare periodicamente dall’oculista e sottoporti a controlli, puoi praticare yoga per gli occhi, una serie di esercizi pensati proprio per alleviare i disturbi oculari.

Cosa bisogna fare per rilassare i muscoli oculari?

Praticare le tecniche di rilassamento descritte sopra, sono ben sei esercizi yoga per gli occhi.

Lo yoga può aiutare a migliorare la vista?

Sì, può aiutare a migliorare la messa a fuoco e a rafforzare i muscoli degli occhi.

I benefici degli esercizi yoga si notano subito?

Come per lo yoga, si notano se li pratichi con costanza e continuità.

Letture consigliate

Recupera una vista perfetta con lo yoga per gli occhi di Kazuhiro Nakagawa: il metodo naturale del dottor Nakagawa, direttore del Vision Fitness Center di Tokyo, offre un grande aiuto per tutti i problemi visivi. Si tratta di un sistema testato su moltissimi pazienti che comprende semplici esercizi e un training mentale basato sul rivoluzionario concetto che la capacità visiva non dipende solo dagli occhi ma in realtà risiede nel cervello.

Recupera una vista perfetta con lo yoga per gli occhi

Yoga per gli occhi di Christiansen Andrea: scopri i semplici esercizi che derivano dallo yoga e quelli ideati dal dottor William Bates, il pioniere dell’educazione visiva, per rilassare gli occhi, ripristinare la flessibilità dei muscoli oculari e rafforzare così la tua vista. Potrai arrestare sia un principio di presbiopia, sia di miopia e migliorare considerevolmente i difetti visivi di lunga data. Facendo yoga per gli occhi, non solo comprenderai meglio come percepisci il mondo attraverso i tuoi occhi, ma è molto probabile che tu veda te stesso in una nuova luce.

Yoga per gli occhi

Altre risorse interessanti per te

Yoga e Salute: perché praticare yoga fa bene

Yoga per migliorare la digestione: benefici e posizioni

Yoga per cervicale: esercizi yoga per il collo

Scarica l’App Eventi Yoga

Il più grande catalogo degli eventi di yoga in Italia di Eventiyoga.it sempre a portata di mano! Centinaia di vacanze, ritiri, viaggi e corsi di yoga per tutti i gusti da scegliere con un click. Per trovare la proposta ideale per te, prenotare subito e godere dei benefici della vacanza yoga e meditazione.

Scarica ora l’app EventiYoga

Scegliere un ritiro yoga: scarica l'App EventiYoga per prenotare il tuo prossimo viaggio

App Eventi Yoga per iOS

App Eventi Yoga per Android

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato sulle iniziative yoga in Italia. Sei alle prime armi con lo yoga, un praticante o un insegnante? Inviamo ogni settimana solo notizie rilevanti per te!

Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!

The following two tabs change content below.

Daniela Stasi

Scrivo per mestiere. Sono giornalista professionista ed esperta in metodologie biografiche e autobiografiche. Mi occupo di comunicazione aziendale (ufficio stampa, brand journalism, corporate storytelling, biografie e storie d'impresa) e di facebook content marketing. Con grande gioia conduco laboratori di scrittura autobiografica. Il mio incubo? Rimanere senza parole...