Yin Yoga

Codificato da Paul Grilley alla fine degli anni ’80, lo Yin Yoga rientra oggi tra i tipi di yoga più praticati. Questa disciplina, che si distingue per il ritmo lento e fluido, è stata intenzionalmente progettata per penetrare nelle profondità della mente e del corpo e permettere di lavorare più intensamente sui tessuti connettivi.

Nel corso di questa guida scopriremo meglio in che cosa consiste lo Yin Yoga e cercheremo di capire anche in che modo tale pratica può offrire un prezioso aiuto per combattere la frenesia della vita moderna, offrendo spazi di calma e riflessione per nulla scontati.


Cos’è lo Yin Yoga?

Lo Yin Yoga è una pratica che insegna a rilassare il corpo in modo profondo, calmando le emozioni, stimolando l’energia vitale dei meridiani e degli organi, e preparando la mente e il corpo alla meditazione.

Questa disciplina lavora su tutte le parti del corpo e della mente, focalizzandosi in modo specifico sui tessuti connettivi del corpo, quali articolazioni, legamenti, tendini e fasce muscolari più profonde.

Il motivo per cui lo Yin Yoga si concentra su questi elementi lo chiarisce Paul Grilley (colui che codificò la disciplina) nel suo libro Yin yoga Outl, one of a quiet practice. In quest’opera, l’autore spiega che a determinare il benessere psico-fisico delle persone non sono solo i muscoli forti, ma anche le articolazioni flessibili e sane. Dunque, lavorare su questa parte del corpo è essenziale per migliorare la propria salute. 


I concetti a cui lo Yin Yoga si ispira

Lo Yin Yoga si basa sul concetto cinese di yin e yang, enfatizzando l’armonia tra elementi naturali contrapposti.

Applicando questa filosofia alla fisiologia umana, emerge che i muscoli rappresentano l’elemento yang, data la loro morbidezza ed elasticità, mentre i tessuti connettivi, inclusi fascia, legamenti, tendini, cartilagini e ossa, corrispondono all’elemento yin.

Fatta questa premessa, è più facile comprendere perché i muscoli rispondono meglio ad attività di tipo Yang, ritmiche e movimentate (come il Vinyasa, l’Ashtanga vinyasa, l’Anusara, etc), mentre il tessuto connettivo risponde meglio a una pratica Yin, costituita da movimenti lenti e profondi.


Yin Yoga: a cosa serve

Lo Yin Yoga, con la sua enfasi sulla rigenerazione interna e il libero fluire energetico, si può definire come un vero e proprio percorso di rinascita e rinnovamento per il corpo e la mente.

Concentrandosi in modo specifico sui legamenti, i tendini, i tessuti e le ossa, questa pratica favorisce la rigenerazione profonda del corpo, contribuendo alla sua fortificazione e al mantenimento dell’equilibrio fisico. 

L’allungamento e il rilassamento della muscolatura consentono di liberare le tensioni accumulate, permettendo al corpo di esprimersi liberamente e di ritrovare la propria vitalità. 

Come abbiamo accennato poco fa, gli obiettivi dello Yin Yoga non si limitano al benessere fisico. Questa pratica, infatti, mira anche a favorire una profonda connessione con il momento presente, promuovendo l’osservazione di sé e l’auto-ascolto.

Attraverso la corretta esecuzione delle posture e un’attenta introspezione delle sensazioni corporee, lo Yin Yoga induce uno stato meditativo che porta alla sintonia tra respiro, mente e cuore.

In questo stato di armonia interiore, l‘autentico ha modo di emergere, liberato da archetipi e influenze negative, aprendo la strada a una vita più equilibrata e consapevole. 


Come si pratica lo Yin Yoga?

Lo Yin Yoga si pratica mantenendo gli asana per lungo tempo e rilassando la muscolatura.

Tutto ciò che viene proposto in un corso di Yin Yoga è pensato per rilassare il corpo e per favorire la meditazione. 

Le lezioni di Yin Yoga prevedono sempre l’auto-osservazione e l’ascolto di sé. Ogni praticante deve riconoscere quel è il proprio limite, rispettando il corpo e fermandosi se sente dolore durante la pratica.

Durante la pratica Yin, inoltre, ci si concentra maggiormente sulla meditazione perché, ogni volta che si assume una postura, si vanno ad abbandonare i pensieri per portare l’attenzione al momento presente. In questo modo, risulta più facile percepire le sensazioni del corpo e ascoltare il proprio respiro.


I tre principi fondamentali della pratica Yin

La pratica Yin Yoga si fonda su tre principi essenziali che guidano l’individuo nelle varie posizioni e contribuiscono a garantire un’esperienza profondamente benefica. 

Il primo principio riguarda l’approccio graduale alle posizioni: è fondamentale eseguire gli asana lentamente e fermarsi al punto di tensione ottimale, senza mai spingersi oltre i propri limiti. 

In secondo luogo, è importante rimanere immobili una volta trovata la posizione ottimale. In questo modo si può godere appieno degli effetti della pratica, favorendo la concentrazione e la meditazione. In ogni caso, è fondamentale ascoltare il proprio corpo e capire quando è necessario fermarsi. 

Infine, il terzo principio enfatizza la necessità di mantenere ogni posizione per un periodo prolungato di tempo. Questo richiede pazienza e capacità di resistenza, due elementi essenziali per consentire al corpo di beneficiare pienamente degli stiramenti. In genere, le posizioni si mantengono per tre o cinque minuti, ma i principianti possono mantenerle per meno tempo e capire in modo graduale la propria capacità di  resistenza.


Principali asana dello Yin Yoga

Vediamo ora quali sono e come si eseguono alcune delle più importanti asana dello Yin Yoga.

Posizione del bambino (Balasana)

In ginocchio, seduti sui talloni, inclinate il busto in avanti fino a portare la fronte al suolo. Braccia distese in avanti o lungo il corpo, palmi rivolti verso l’alto. Questa posizione è perfetta per rilassare la schiena, le spalle e la mente.

Balasana yoga per migliorare la digestione
Balasana, la posizione yoga del bambino

Posizione della farfalla (Baddha Konasana)

Da seduti, unite le piante dei piedi insieme, lasciando cadere le ginocchia lateralmente. La schiena deve rimanere dritta; per un approccio più Yin, inclinare leggermente il busto in avanti, mantenendo la schiena piatta. Questa posizione è ottima per aprire le anche e per stimolare gli organi interni.

BADDHA KONASANA
Baddha Konasana

Posizione della sfinge (Salamba Bhujangasana)

Distenditi a pancia in giù, gomiti sotto le spalle e avambracci a terra paralleli tra loro. Solleva leggermente il torace dal suolo, mantenendo il collo lungo e rilassato. Questa posizione aiuta a stimolare la parte bassa della schiena e a tonificare la colonna vertebrale.

Salamba Bhujangasana

Posizione del bruco 

Siediti con le gambe stese davanti a te, inclina il busto in avanti, cercando di mantenere la schiena il più dritta possibile. Le mani possono poggiare sulle gambe o raggiungere i piedi, a seconda della flessibilità. Questa posizione lavora sull’allungamento della parte posteriore delle gambe e della schiena.

Posizione di apertura del cuore

In quadrupedia, porta le anche sopra le ginocchia e sposta le mani in avanti fino a quando la testa non tocca il pavimento.

Con “apertura del cuore” ci si riferisce a tutte le posizioni che aprono la parte anteriore del torace, favorendo la respirazione e l’allungamento dei muscoli intercostali.

Yin Yoga, i benefici

Sono davvero numerosi i benefici dello Yin Yoga. Ecco i principali:

  • può essere praticato da chiunque, indipendentemente dall’età, dal livello di flessibilità o di pratica yoga;
  • migliora la salute fisica ed emozionale, così come tutti gli altri stili yoga;
  • stimola il flusso energetico dai muscoli ai tessuti connettivi;
  • purifica e fortifica il corpo e la mente;
  • consente di riattivarsi a chi conduce una vita particolarmente sedentaria;
  • favorisce la meditazione;
  • migliora la mobilità delle articolazioni prevenendo e curando lesioni e dolori;
  • induce il rilascio miofasciale, equilibrando i meridiani;
  • incrementa la flessibilità di tutto il corpo;
  • è una pratica yoga che rilassa in modo molto profondo.

Quando fare Yin Yoga?

Lo Yin Yoga può essere eseguito in qualsiasi momento, anche se esistono delle situazioni in cui è possibile trarre i maggiori benefici da questa pratica. Noi ti consigliamo di praticare Yin Yoga:

  • Quando i muscoli sono freddi. In questo modo potrai concentrarti meglio sui tessuti connettivi.
  • Alla fine della giornata. È un ottimo modo per calmare la mente e prepararsi al riposo notturno, distendendo le tensioni accumulate. 
  • Durante i mesi più caldi, come la primavera e l’estate. In questo periodo lo Yin Yoga aiuta a riequilibrare le energie, calmando il corpo e la mente. 
  • Nei periodi di vita particolarmente frenetici, per contrastare lo stress e ristabilire un equilibrio.

Dove si può praticare Yin yoga?

Il Yin Yoga è una pratica a che può essere svolta ovunque, a patto che l’ambiente circostante permetta di concentrarsi in modo adeguato. La chiave è trovare uno spazio che sia confortevole e privo di distrazioni, dove è possibile connettersi con sé stessi e rilassare il corpo.


Pratica lo Yin Yoga con Eventi Yoga

Per tutti gli stili yoga, Yin Yoga compreso, consigliamo sempre di affidarsi a un insegnante che è in grado di suggerirti l’approccio più adatto al tuo corpo, seguirti passo dopo passo e correggerti nel caso in cui tu esegua qualche asana in modo errato.

Ecco i Yin Yoga e Ying Yang Yoga di Eventi Yoga.

YIN YOGA Dolce come Miele - Insta

Yin Yoga
dolce come miele

Un percorso di Yin Yoga suggerito per chi sta cercando uno strumento per rilasciare stress e tensioni con un approccio dolce e morbido come una coccola.

>> scopri di più

Yin & Yang Equilibrio dei chakra - Corso Online

Yin&Yang Equilibrio dei Chakra

Il Corso Yin & Yang Equilibrio dei Chackra ti permetterà di
di affrontare con serenità e forza il nuovo cambiamento in arrivo.

>> scopri di più

Cerchi un insegnante o un corso?

Non hai né un insegnante né un centro yoga di riferimento? Nessun problema: sul nostro portale, rispettivamente, nella sezione insegnanti e nella sezione centri, puoi trovare un ricchissimo elenco di nominativi, anche nella tua zona. Inoltre, nella sezione corsi puoi trovare numerosi corsi di tutti gli stili yoga, Yin Yoga incluso.

E ancora, al momento non sei in grado di praticare in presenza in un centro yoga? Su Eventi Yoga trovi anche un’ampia scelta di corsi yoga online, tutti tenuti da insegnanti esperti e qualificati.

Sei un insegnante?

Il nostro portale dedica molta attenzione alla formazione degli insegnanti. Nelle sezioni corsi ed eventi, infatti, puoi trovare numerosi workshop e iniziative pensati per la formazione professionale. Puoi trovare anche corsi di formazione online, tra cui quelli di Yin Yoga. Nella sezione blog, invece, puoi trovare diversi articoli scritti apposta per chi insegna yoga: le tematiche affrontate sono varie, dal marketing alla gestione web e social, fino alla contabilità.

Inoltre, se non sei ancora iscritto al nostro portale, fallo subito, è gratis: inserisci il tuo profilo nella sezione insegnanti. Ecco qui una guida su come pubblicare il profilo insegnante su EventiYoga.


Formazione insegnanti yoga

Formazione Insegnanti Yin Yoga
i migliori corsi per te

>>scopri di più


Yin Yoga, i libri

Yin yoga. La via gentile verso il proprio centro interiore. Con 46 esercizi dolci e rilassantidi Stefanie Arend: grazie al suo approccio pratico, alle immagini esemplificative a colori e alle descrizioni, questo testo permette di conoscere da vicino questo stile yoga e di rigenerarsi in tutta dolcezza, armonizzando gli asana con la struttura del proprio corpo.

Scopri di più su YIN YOGA di Srefanie Arend


Yin yoga. Uno stile dolce e consapevole per ritrovare il benessere di corpo e mente di Kassandra Reinhardt: le tecniche descritte in questo libro insegnano a raggiungere una profonda quiete interiore e abituano a un approccio più consapevole alla vita quotidiana. Troverai più di 50 asana, spiegati passo dopo passo, che migliorano la flessibilità e favoriscono la concentrazione e la lucidità mentale. E 20 sequenze con obiettivi fisici o mentali specifici, che aiutano a rilassarsi e rigenerarsi.

Scopri di più su: YIN YOGA di Kassandra Reinhardt


Alcune risorse interessanti per te

Perché iniziare a fare yoga

Namasté, il significato del saluto indiano

Il significato del termine yoga

Come scegliere il tipo di yoga più adatto al proprio corpo

Scarica l’App di Eventi Yoga

Ogni mese scegli tra centinaia di vacanze, retreat, viaggi e corsi di yoga per tutti i gusti.

Cerca l’evento che più ti piace direttamente dalla App, chiedi informazioni, e prenota con un click!

Scarica ora l’app EventiYoga


Calendario Eventi Yoga online

Puoi consultare il calendario eventi anche online con numerosi weekend, vacanze, ritiri e corsi yoga.

Cerca qui gli eventi yoga di tuo interesse divisi per mese e regione.

YOGA DOVE

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
Iscriviti alla Newsletter – Per te subito un Bonus!
The following two tabs change content below.
Ci occupiamo dei contenuti di EventiYoga e delle traduzioni dei contenuti da siti partner. Contattaci per avere maggiori informazioni su come promuoverti su e tramite Eventi Yoga. Puoi scriverci a info@eventiyoga.it.